Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

La mia bicicletta liberata

Aggiornmento:
In mattinata il problema è stato risolto dall'ufficio tecnico comunale, dove mi sono recato di persona.
Il sig. Gentile (di nome e di fatto, desidero ringraziarlo personalmente per la cortesia) si é recato al silos, ha sbloccato i cancelli, mi ha riconsegnato la bicicletta ed ha rimesso in funzione i meccanismi del silos stesso.
L'auspicio, da cittadino di San Donato Milanese, é che la società di gestione si renda più proattiva nello svolgimento del servizio di manutenzione (mi pare di aver capito che alla società non risultasse che il primo dei due silos fosse inutilizzabile da tempo)
Ringrazio anche RecSando per l'attenzione
Cordiali saluti
GB


fomte: email pervenuta a RecSando

Redazione RecSamdo - Fabrizio Cremonesi
Log in to comment

La mia bicicletta è sequestrata presso il Bike Park di San Donato Milanese




Arriva alla nostra redazione l’email di un cittadino,  in data 6 maggio ore 19:33, che ci mette in copia conoscenza. Una email destinata a Bicincittà e al Comune di San Donato Milanese.
Chiede aiuto, per una risposta veloce al suo problema.
In fondo alla sua email come potrete voi stessi leggere, spera di ottenere una sollecita risposta dai destinatari della sua email o da chi ci legge in copia, ovvero noi di RecSando / Bicipolitana Network. Nella sua email lascia tutti i suoi dati, che per motivi di privacy non divulghiamo.
Non crediamo pertanto che sia una email fake. Come Rete Cittadina del Sud Est Milano, crediamo sia corretto ed etico non trascurare questa richiesta di aiuto.
Vogliamo quindi essere il megafono di questa piazza virtuale, rendendo pubblica la sua email.

Leggi tutto...

Log in to comment

Cuore Fratello: diciottesima gironata associativa, domenica 12 maggio reore 16

cuorefratelloCuore Fratello torna a festeggiare la sua giornata annuale a San Donato Milanese, nella ex “Scuola Rossa” di via Unica Bolgiano 2. Dalle ore 16.00 intrattenimento per tutto il pomeriggio con truccabimbi e altre iniziative per i bambini e con la partecipazione della compagnia PlaybackImperfetto. Don Claudio Maggioni, Presidente di Cuore Fratello, aggiornerà i presenti sui progetti in corso. 

Sono già sette i giovani pazienti operati a San Donato Milanese grazie all’intervento di Cuore Fratello in questi primi mesi del 2019. Una piccola dallo Zambia, uno dal Kurdistan Iracheno, un ragazzo originario del Kosovo e quattro piccoli pazienti dal Camerun. Tutti nati con una grave cardiopatia che nel loro paese non poteva essere curata, hanno ritrovato la vita grazie ai generosi sostenitori di Cuore Fratello, che hanno permesso loro di venire a San Donato per l’operazione. I volontari, vero motore dell’associazione, si sono presi cura dei  piccoli e dei loro accompagnatori per tutto il tempo della loro permanenza.

Leggi tutto...

Log in to comment

Video: Tutti insieme vi diciamo: INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO



Per questa 32^ edizione della camminata storica di Assia per le vie di San Donato Milanese, abbiamo pensato di coinvolgere alcuni cittadini, per promuovere con un video questo evento. Questa camminata è una delle cose più belle che è mai stata pensata. Un momento di enorme socializzazione, in cui si ha modo di incontrare tantissimi vecchi amici e di conoscerne di nuovi.

Ringraziamo tutti i cittadini che hanno voluto contribuire con noi per la realizzazione di questo video. GRAZIE A TUTTI





Ehi, cosa fai ? Dove vai ?
Beh, se pensi e vuoi dare un vero segnale, devi iniziare a camminare. Se vuoi sentirti un cittadino attivo,  ...beh, cammina alla velocità che vuoi, ma è importante INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO.
Il 19 Maggio, incontriamoci all'arrivo.

Vi so dire come fare, se ti va di camminare, se ti vuoi sentire vivo, INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
Anche quest'anno incontriamoci all'arrivo
Il 19 maggio camminiamo tutti insieme, ma è importante, INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
E Alloraaaaa.... INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
Mi raccomando, partecipiamo tutti, il 19 Maggio INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
Forza, forza, forza, INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
Camminare insieme è un grande gesto di democrazia, mi raccomando, INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO
Si, Incontriamoci all'Arrivo,
TI Aspettiamo, Incontriamoci all'arrivo.
il 19 maggio incontriamoci all'arrivo
Il 19 maggio incontriamoci all'arrivo
Ragazzi, Vi ricordo che il 19 Maggio c'è una manifestazione molto importante. INCONTRIAMOCI ALL'ARRIVO, cercate di partecipare e di darvi da fare, perchè è veramente importante. Grazie e Buona Giornata a tutti voi.




Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Il piano sosta compie un mese, al via i primi correttivi

IL PIANO SOSTA COMPIE UN MESE: AL VIA I PRIMI CORRETTIVI

L’Amministrazione, dopo aver monitorato l’avvio del nuovo sistema, ha stabilito le prime modifiche. Introdotte migliorie per commercianti, motociclisti e medici

 
Primo mese di attività e prime modifiche per il Piano sosta. Nell’ultima seduta di Giunta, l’esecutivo cittadino ha approvato i primi correttivi al nuovo sistema di parcheggio in città. Le novità introdotte sono frutto delle valutazioni conseguenti al monitoraggio costante degli effetti generati, in questo primo mese di esercizio, dalle nuove regole per parcheggiare a San Donato. I correttivi sono, altresì, frutto dell’ascolto e del confronto con tutte le parti interessate dal Piano (in primis cittadini, commercianti e aziende).
 
Le modifiche riguardano da vicino – oltre i proprietari di auto elettriche e i titolari di pass disabili, per i quali le migliorie erano già state di fatto introdotte – i commercianti della zona A1, i proprietari di motocicli e i medici di base. Per effetto dei correttivi, i pass rilasciati ai commercianti e alle attività produttive della zona A1, inizialmente validi per parcheggiare senza limiti negli stalli a disco orari dell’area, ora consentono la sosta anche sugli stalli blu delle zone limitrofe M4 (via Martiri di Cefalonia/Metanopoli) e T (Torri Lombarde). La modifica rivolta ai proprietari di motocicli, invece, ai fini del rilascio dei pass equipara i mezzi a due ruote – esclusivamente di cilindrata superiore ai 150 cc – alle autovetture. Per quanto riguarda i medici di base, questi ultimi, nell’effettuare le visite a domicilio, potranno sostare gratuitamente fino a un’ora sulle strisce blu esponendo il pass rilasciato dall’Ordine dei Medici. Confermate, infine, come anticipato, le gratuità per le auto “full electric” e per i titolari di pass disabili, qualora gli spazi a loro dedicati risultino occupati.
 
Al compimento del primo mese è anche tempo di fare bilanci. In particolare quelli relativi ai pass. Ad oggi sono 1.642 i permessi totali rilasciati da Sis Segnaletica industriale stradale srl, gestore del Piano. Nel dettaglio, la gran parte delle autorizzazioni – che ammontano a 1.371 – riguarda le strisce blu. Le restanti 271, invece, consentono la sosta senza limiti nelle zone a disco orario.
 
«Come tutte le novità – spiega Gianfranco Ginelli, Assessore alla Mobilità – anche il Piano sosta ha dimostrato, nel passaggio dalla progettazione alla messa in pratica, la necessità di alcuni interventi volti a rendere maggiormente fruibile la sosta. Per questo, fin dal suo avvio, abbiamo monitorato con attenzione il suo dispiegarsi, aprendo anche un confronto diretto con tutte le componenti sociali della città. Gli elementi raccolti sin qui hanno portato a questo primo lotto di modifiche che non rimarranno isolate. Contiamo, infatti, di continuare a osservare il Piano con la massima attenzione, con la consapevolezza che altri accorgimenti dovranno essere adottati in futuro».
 
«Con queste prime modifiche – aggiunge il Sindaco Andrea Checchi – interveniamo sugli ambiti che hanno rivelato con più urgenza la necessità dell’adozione di correttivi. L’obiettivo ultimo è coniugare al meglio le finalità del Piano sosta – tutte orientate a tutelare i residenti – con la legittima esigenza dei cittadini di potersi muovere con facilità in città».

 

 

Log in to comment

Sicurezza: AGGIORNAMENTO SULLE AZIONI IN CORSO

SICUREZZA: AGGIORNAMENTO SULLE AZIONI IN CORSO

L’Amministrazione fa il punto della situazione sugli spiacevoli episodi accaduti nelle scorse settimane: già segnalata una decina di persone alla Procura

 

«Grazie all’analisi di foto e filmati dell’Ente, di privati e di alcune attività commerciali, la Polizia Locale e i Carabinieri hanno portato avanti una serie di indagini sui recenti spiacevoli episodi accaduti in città. L’esito dell’attività investigativa è stato sintetizzato in un’informativa trasmessa alla Procura della Repubblica che include anche i nominativi di una decina di persone. Numero che, nei prossimi giorni, potrebbe anche aumentare in quanto le indagini sono ancora in corso». Interviene così il Sindaco per fare chiarezza sul presunto clima di insicurezza che starebbe serpeggiando in città attraverso il tam tam dei canali social. «Gli elementi oggettivi, su cui ci confrontiamo costantemente con le Forze dell’Ordine del territorio, smentiscono che la città sia fuori controllo o insicura: è sicuramente un periodo non facile da gestire, ma posso assicurare tutti quanti che la città di San Donato è sicura e non è abbandonata a vandali e delinquenti».

 

«La sinergia con le Forze dell’Ordine del territorio, i Carabinieri in primis, – continua il primo cittadino – ci mette nelle condizioni sia di contrastare, che di prevenire il ripetersi di tali episodi. E proprio con quest’ultimo obiettivo, nei prossimi giorni, verrà rafforzato il controllo del territorio nelle fasce serali e notturne e su alcuni siti sensibili [3° Turno della Polizia Locale]». L’azione sinergica, tuttavia, non si limiterà al coinvolgimento delle Forze dell’Ordine. «Riteniamo che anche i cittadini – continua il Sindaco – possano contribuire a realizzare un’azione corale di tutela della città. Per questo, la prossima settimana, incontrerò due gruppi di sandonatesi che intendono attivare azioni di Controllo del Vicinato, protocollo promosso dalla Prefettura a cui, come Amministrazione comunale, abbiamo aderito nei mesi scorsi».

 

I cittadini saranno inoltre coinvolti in attività di sensibilizzazione e informazione promosse in collaborazione con i Carabinieri. «A maggio – conclude il Sindaco – riproporremo momenti di incontro con i cittadini gestiti direttamente dall’Arma, in cui gli uomini delle Forze dell’Ordine informeranno i cittadini sugli accorgimenti e i comportamenti da adottare per evitare truffe e raggiri (soprattutto per le persone più anziane), su come fronteggiare situazioni di maltrattamenti domestici e su come prevenire e contrastare forme di bullismo. La prima forma di difesa, infatti, è la consapevolezza degli eventuali pericoli che ci circondano».

 

 

Log in to comment

Margherita Hack: Votate il disegno "LA NINFA PLANETARIA"


VOTATE IL DISEGNO "LA NINFA PLANETARIA" DELL' IC M.HACK di SAN DONATO MILANESE!

L'Istituto M.Hack di San Donato Milanese ha partecipato al bando per le Scuole indetto da Giotto, "La matita delle idee".
L'elaborato è stato ideato dalla classe IV C della Primaria S.D'Acquisto.

Al concorso hanno partecipato in tutto 1637 Scuole e una giuria ha assegnato il Premio Nazionale (25.000€ per una laboratorio artistico) e il Premio Regionale (1000€ di materiale e una mini biblioteca per ogni regione) - qui potete vedere gli elaborati che hanno vinto i premi della giuria https://lamatitadelleidee.fila.it/vincitori/ -.

Leggi tutto...

Log in to comment

La Stradale dona carburante alla Protezione Civile

CS SDMMercoledì il Comandante della sottosezione locale della Polizia ha consegnato al Gruppo comunale tremila litri di gasolio sequestrati alla criminalità organizzata

Il maltolto che viene riconsegnato alla collettività. Tre cisterne da mille litri contenenti gasolio sequestrate sulla Teem alimenteranno i mezzi della Protezione Civile. Protagonista, prima dell’operazione di sequestro, poi della “donazione”, è stata la sottosezione sandonatese della Polizia Stradale.

Dopo aver sottratto il carburante diesel alla criminalità organizzata, gli agenti guidati dal Comandante Pasquale Mastrocinque hanno proposto all’autorità giudiziaria di valutare, quale alternativa alla distruzione del materiale sequestrato, la destinazione dello stesso al Gruppo comunale di volontari chiamati a fronteggiare le emergenze. Ricevuto il via libera dal Magistrato, i rappresentanti della Polizia Stradale, la cui base operativa è a San Donato, mercoledì mattina si sono presentati in Comune per consegnare ufficialmente il gasolio. Ad attenderli, c’erano il Sindaco, alcuni volontari della Protezione Civile e il Comandante della Polizia Locale Guido Fabio Allais.

Leggi tutto...

Log in to comment

Bottino pieno per i nostri Fighters


10ª EDIZIONE TORNEO ASTI 2019

FIGHTERS -MASTINI.          6-1
FIGHTERS-DINAMO.          10-1
FIGHTERS-LILLEGRIS         6-1
Finale
FIGHTERS-MASTINI             4-1

Bottino pieno per i nostri Fighters nella giornata di domenica 14 aprile nella 10ª edizione torneo di Asti.Bellissima giornata all’insegna del divertimento, e bellissima iniziativa da parte dell’organizzazione, che ha devoluto i proventi in beneficenza .Grandissimi tutti



Redazione RecSando -  Simone Fossati


 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

RunDonato 2019, ha vinto la beneficenza

CS SDML’incasso della manifestazione – oltre 7mila euro – è stato interamente devoluto alle cinque associazioni cittadine che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento

Cinque assegni da 1.457 euro cadauno. Ieri pomeriggio l’Amministrazione comunale ha consegnato alle associazioni cittadine che hanno collaborato all’organizzazione dell’edizione 2019 della RunDonato l’intero ricavato equamente suddiviso. Il Sindaco e l’Assessore Battocchio, per l’occasione, hanno ricevuto in sala Giunta i rappresentanti del Banco di Solidarietà, di Cuore Fratello, di Aicca, della Fondazione Aiutiamoli a Vivere e di Avo, consegnando simbolicamente i fondi raccolti.

La RunDonato è stata promossa in collaborazione con la Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) che, per il 2019, ha eletto San Donato tra le città italiane meritevoli della Bandiera Azzurra, riconoscimento assegnato a quelle realtà distintesi per l’impegno nella promozione della corsa e della camminata quali strumenti di benessere. L’iniziativa, oltre a esaltare il valore della pratica sportiva quale fonte di salute, ha avuto un risvolto benefico, in quanto l’intero incasso – pari a 7.285 euro – sarà convertito “in azioni concrete” a favore di cittadini in difficoltà.

Leggi tutto...

Log in to comment

Strisce Blu, tanti dubbi, poche certezze


STRISCE BLU, TANTI DUBBI, POCHE CERTEZZE
Dal 2 Aprile 2019 a San Donato Milanese è entrato in vigore il nuovo piano sosta che prevede l’utilizzo di aree di parcheggio a pagamento riducendo drasticamente le aree libere o a disco orario che prima caratterizzavano il territorio. Tra i sostenitori e gli oppositori non c’è dialogo e le uniche informazioni ai cittadini arrivano scaglionate e faziose, per questo motivo è necessario provare a fare un po’ di chiarezza sui principali dubbi che lo caratterizzano.

Come inizia la vicenda
Tutto è iniziato anni fa ma è stato intorno al 2015 che il malumore, riguardo alla situazione dei parcheggi sandonatesi si aggravò. Nell’occhio del ciclone, in particolare, c’erano l’area della Metropolitana e quella dell’Ospedale, in cui la situazione sembrava veramente insostenibile. Ma anche nel resto della città non si scherzava: tante multe, pochi posti auto e tanti pass rilasciati ai residenti. Tra i tanti colpevoli additati c’erano soprattutto gli affittuari dei box, ovvero coloro che affittavano il loro box per poi parcheggiare in strada usufruendo dei pass residenti, occupando posti che altrimenti sarebbero stati per altri. Quanti di queste persone ci fossero (è importante ribadire che comunque non facessero nulla di illegale né di immorale) non è chiaro, ma è difficile pensare che ce ne fossero abbastanza da causare un reale problema. Così, nel 2016, il Comune varò un piano sosta particolareggiato per provare a risolvere il problema, trovando, anche in questo caso, sostenitori e detrattori. I problemi continuarono, e per questo nel 2019 ecco il nuovo Piano Sosta, conosciuto anche come strisce blu. L’ambiente è entrato nel progetto solo all’ultimo in questa storia, e si potrebbe dire che lo ha fatto un po’ di sbieco, di traverso, quasi come una conseguenza positiva più che il reale problema da risolvere. Ad oggi, la mancanza di altri provvedimenti seri sull’ambiente fa quasi pensare che sia stata più usata come giustificazione politica. Il che non è comunque un male, a che ne dicano i detrattori del progetto, prendere due piccioni con una fava è sempre un merito, non un disonore, anche se qui, cambiando metafora, sembra che si dica gatto senza averlo ancora nel sacco.

Leggi tutto...

Log in to comment

Inviato: 11/06/2019 10:07 da Giorgio Soave #4621
Avatar di Giorgio Soave
Grazie per l'analisi della situazione.
Trovo interessante, anche se velleitario, il sollecito all'uso della bicicletta. Ho una bici, ma l'unico percorso in cui mi sento al sicuro usandola è il circuito De Gasperi-Maritano-Gramsci (sulla via Morandi è solo velleitario, perchè essendo così stretto facilita l'interferenza con i pedoni).
Per il resto di San Donato non mi azzrdo neanche a usare la bici; troppo pericolo, per l'asenza di pista ciclabili e l'interferenza con le auto, peggiorata dall'instabiltà della bcicletta in sè.
Dato che ho superato gli 80 anni, potrei soddisfare senza rischi le mie eventuali ambizioni sportive comprando una bici a 3-4 ruote più stabile. Così potrei divertirmi per le auto obbligate a restarmi dietro in via Cefalonia o in via Libertà...
Nel frattempo, per favore, evitate di incoraggiare all'uso della bicicletta. E' scomoda e pericolosa..Ed evitate di spingere l'amministrazione comunale a occupare i marciapiedi con inutiili piste ciclabili che disturbano solo i pedoni.
P.S. Anche camminare fa bene alla salute.