Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

COSTRUIAMO LA MEMORIA DEL LOCKDOWN

CS SDMFino al 26 agosto Cascina Roma raccoglierà le immagini della città durante la fase più acuta dell’emergenza COVID-19. Le migliori fotografie in mostra dal 19 settembre

CREARE una memoria condivisa degli ultimi tragici mesi. Con quest’obiettivo Cascina Roma dà il via a una raccolta di scatti fotografici capaci di fornire nuove testimonianze di quanto accaduto a San Donato durante le settimane di blocco forzato.

Entro le 18 di mercoledì 26 agosto, chiunque vorrà potrà inviare i propri contributi digitali all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per farlo è necessario rispettare poche e semplici regole: pur non dovendo aderire a una tematica specifica, le fotografie (massimo 4 per ciascun partecipante) devono essere state scattate a San Donato durante le settimane di lockdown, essere in formato JPEG, avere dimensioni pari a 30x20 o 20x30 cm e una definizione di 300 dpi. Le immagini raccolte saranno valutate dalla Giuria tecnica presieduta dal Curatore dell’Archivio Fotografico di San Donato Roberto Rognoni: le migliori saranno in mostra dal 19 settembre all’11 ottobre presso lo Spazio Espositivo di Cascina Roma.

Leggi tutto...

Log in to comment

Area San Francesco: Il tranello delle Olimpiadi invernali- No alla cementificazione



SAN DONATO MILANESE: MOZIONE SU OPERAZIONE SAN FRANCESCO - SU PARCO MATTEI, SOLO BUGIE !

Quando la politica sconosce ( volutamente ) le regole della trasparenza gestionale allora è possibile far “digerire” ai cittadini tutto, più di tutto anche le balle.
Questo è purtroppo a San Donato Milanese il linguaggio della politica.
In questo caso parlo di documenti ( mozioni ) che dovrebbero essere trasparenti, facili alla lettura e soprattutto comprensibili a tutti i Cittadini.


 


Andiamo ai fatti:
nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale si è discusso della mozione proposta dal Gruppo  SandoLab molto articolata, con un linguaggio burocratese, comprensibile solo agli addetti ai lavori ( loro se la cantano loro se la suonano )  ma non ai CITTADINI. Cerchiamo di spiegarlo meglio in termini trasparenti :
La mozione fa riferimento al programma di governo 2017-2022 per richiamare alcune decisioni politiche quali:

Leggi tutto...

Log in to comment

Area San Franscesco ? NO! - Una colata di cemento che ricoprirà un'area di terreno fertile pari a 40 campi da calcio


Abbiamo letto la dichiarazione del sindaco di San Donato Milanese che avanzava la candidatura del comune nella organizzazione delle olimpiadi invernali 2026. In dote era offerta la City Sport Life.
Impianto faraonico quello della Cittadella dello sport. 300mila metri quadrati nella zona di San Francesco, tuttora coltivati, che si vuole sacrificare per fare posto ad un’arena da 18mila posti, un parcheggio per 5mila automezzi, oltre a piscina, palestre e campi da tennis.

Una colata di cemento che ricoprirà un'area di terreno fertile pari a 40 campi da calcio.


Ci aspettiamo che un’amministrazione comunale operi per fornire alla sua comunità i servizi necessari, ma i sandonatesi hanno bisogno di un simile impianto?

In città esistono già strutture sportive funzionanti; inoltre c’è un polo d’eccellenza, il Centro Mattei, che attende da anni un intervento di riqualificazione e rilancio e la cui riapertura non comporterebbe nuovo consumo di suolo.


A pochi chilometri di distanza poi, nel confinante quartiere Santa Giulia, è già programmata un’altra mega struttura di 362 mila metri quadrati, pure destinata allo sport.

Leggi tutto...

Log in to comment

ASILI NIDO: SI RIPARTE IL 7 SETTEMBRE

CS SDMSciolti i primi nodi riguardanti la riapertura delle quattro strutture dedicate ai bambini dai 6 mesi ai 3 anni

UNA ripartenza nel segno della continuità. Il costante lavoro dell’Amministrazione, dei tecnici dell’Ente e del gestore degli Asili Nido comunali ha portato alla definizione dei punti fondamentali attorno ai quali si articolerà l’offerta delle quattro strutture socio-educative per l’anno 2020/21.

La prima importante novità riguarda la data di riapertura, fissata – esclusivamente per i bambini già frequentanti – per il 7 settembre. Il primo lunedì del mese, dunque, i piccoli utenti delle strutture di via Europa, via Di Vittorio e Poasco potranno incontrare nuovamente le educatrici e i compagni della loro quotidianità pre-Covid. Tre settimane più tardi – lunedì 28 settembre – sarà il turno dei bambini al primo inserimento. Per questi ultimi sarà adottata una nuova tipologia di adattamento fondata sul “modello svedese”, il quale prevede un inserimento rapido della durata di 3 giorni. Tale metodo – che si basa sulla costante presenza dei genitori, i quali avranno il compito di accompagnare i propri figli nel percorso di scoperta dei nuovi spazi e di conoscenza delle educatrici – è sperimentato dal punto di vista pedagogico e consente alle mamme e ai papà di contrarre le tempistiche necessarie all’inserimento (di norma almeno 15 giorni), riducendo il suo impatto sugli impegni lavorativi.

Leggi tutto...

Log in to comment

DI GIOVEDÌ: CALA LA NOTTE, SI ACCENDE IL GRANDE SCHERMO

CS SDMDal 30 luglio al 10 settembre, piazza Bobbio ospiterà la rassegna “Cinema sotto le stelle”: sei grandi classici proposti in collaborazione con Progetto Lumiere

 

DALLO humour british di “Quattro matrimoni e un funerale” alle note intramontabili di “Grease”, passando per la delicata ironia de “Il concerto”. Piazza Bobbio – di giovedì – dal 30 luglio al 10 settembre si trasformerà in una grande sala cinematografica per ospitare la rassegna “Cinema sotto le stelle”. Promossa dall’Amministrazione comunale, l’iniziativa ha l’obiettivo di offrire un’occasione di svago e un pizzico di spensieratezza alle persone che trascorreranno i prossimi mesi in città in questa estate segnata ancora “dall’onda lunga” dell’emergenza Covid.

Leggi tutto...

Log in to comment

San Donato Milanese: Macerie e precarietà anche nella politica


È incredibile che nella città di San Donato Milanese, con un passato ed una storia invidiabile in tutt’Italia e nel Mondo, da sempre ricordata  come “città  dell' Eni“ e con grandi potenzialità, stia vivendo ormai da anni uno stato di precarietà e abbandono







C'è totale assenza di una visione di città, anche in considerazione del fatto certo che il nostro territorio, ricco di terziario avanzato, sarà abbandonato dalle strutture storiche, “simboli” che lo hanno da sempre identificato.

Non è stato ancora presentato nessun progetto degno delle sue potenzialità, che rassicuri e sia in grado di colmare questo vuoto.

Questa situazione di instabilità può portare ad un peggioramento delle nostre condizioni di vita. L’assenza è l’inerzia nel prendere decisioni e proporre soluzioni da parte della nostra Amministrazione è un problema che deve farci preoccupare.  


In questa incertezza per il futuro del terziario e della mancanza di visioni da parte della politica, assistiamo anche a un’apatia di buona parte dei cittadini, che in questi 10 anni si sono allontanati dai fatti della politica restando totalmente assenti, non partecipando ai pochi dibattiti e alla vita della nostra città, astenendosi dal voto. Già, i Cittadini sembrano assuefatti dal clima soporifero che tutto assolve.

La stessa precarietà  politica  la vive non solo la “ maggioranza “, ma anche “ la minoranza “ che non e  riuscita a coinvolgere la città  ed i Cittadini non reagendo all’ incertezza con cui siamo stati costretti a vivere in questi anni.

Dopo otto anni di gestione questa Amministrazione lascia un campo di macerie di cose non fatte, di cose non programmate cercando di “ vivacchiare “, aspettando il fine mandato.

Ma quali sono le macerie che permangono da anni e che non trovano adeguate soluzioni ?

Leggi tutto...

Log in to comment

PROMOSSI IN CICLABILITÀ: UNA STELLA IN PIÙ

CS SDMLa nostra città si conferma tra i Comuni Ciclabili selezionati dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta in base all’impegno nel promuovere politiche “bike-friendly”

IN città continuerà a sventolare bandiera gialla. Come lo scorso anno, anche nel 2020, San Donato è rientrata tra le realtà nazionali selezionate dalla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta in base all’impegno dimostrato nel promuovere politiche “bike-friendly” e contrassegnate dall’assegnazione simbolica della Bandiera gialla. Nel confermarsi tra le municipalità amiche delle due ruote a pedali, San Donato si è anche migliorata, ottenendo una stella in più – da 2 a 3 (su 5) – nella valutazione stilata dai tecnici della Fiab in base a diversi parametri di valutazione: cicloturismo, ciclabili urbane, moderazione del traffico, governance e comunicazione.

I motivi della conferma (con una “tendenza al rialzo”) tra i Comuni Ciclabili sono illustrati nel giudizio attribuito al lavoro svolto in città per incentivare l’uso della bicicletta: «Miglioramenti su più fronti – si legge nella nota della Fiab – dalla realizzazione di 3 km di ciclabili in via Europa e in via Martiri di Cefalonia alla redazione del Biciplan, che darà punteggio pieno una volta adottato. Si registra anche un aumento nel punteggio della comunicazione, con la conferma della partecipazione agli eventi nazionali quali Sem e BimBimBici, e con l'organizzazione di 4 eventi locali, 3 in più rispetto allo scorso anno».

Leggi tutto...

Log in to comment

M3 - bocciato emendamento per il prolungamento a Paullo



Roma, 15 lug. - "L'ottusità e l'arroganza del governo hanno impedito qualsiasi tipo di discussione e di approfondimento tanto in commissione quanto in Aula.

Noi della Lega avevamo presentato più di un emendamento vincolando il governo ad assumersi precisi impegni e responsabilità come nel caso del prolungamento della linea M3 fino a Paullo.

Nessuna sorpresa anzi una nuova conferma di un atteggiamento antidemocratico dei giallorossi". Lo dichiarano i senatori della Lega, Alessandra Riccardi e Emanuele Pellegrini.

“Il prolungamento della metro è fondamentale per il sud est Milano. Consentirebbe di contrastare il traffico su gomma che ormai congestiona la SP ex SS 415 Paullese, e in parte il problema del traffico di attraversamento a San Donato Milanese.

In consiglio comunale il PD ha sempre bocciato le nostre istanze spingendo invece per il Bus Rapid Transit.
Non stupisce quindi che il governo giallorosso, ancora una volta, non ascolti le istanze del territorio” conclude il consigliere comunale Lega di San Donato Milanese Matteo Gazzola.



consigliere Matteo Gazzola

Lega  - Sezione di San Donato Milanese
Log in to comment

200MILA EURO PER AIUTARE NEGOZI E ATTIVITÀ LOCALI

CS SDMLa manovra economica approvata in Consiglio libera risorse straordinarie destinate alle imprese commerciali e a quelle che offrono servizi alla persona

UNA misura concreta per supportare il tessuto economico cittadino. Dal 20 luglio al 15 settembre le imprese commerciali operanti sul territorio comunale potranno accedere alle risorse stanziate dall’Amministrazione con l’obiettivo di agevolare la ripresa economica post Covid-19.

I contributi a fondo perduto – che ammontano complessivamente a 200mila euro e potranno essere utilizzati per far fronte alla riduzione del fatturato, per l’acquisto di Dispositivi di Protezione Individuale e prodotti per la sanificazione o, ancora, per spese relative ad affitti e sistemazione dei locali – saranno erogati alle attività che hanno maggiormente subito le gravi ripercussioni economiche dell’emergenza sanitaria. All’interno di questo insieme rientrano, ovviamente, sia le imprese soggette alla sospensione forzata del lavoro, sia quelle che, nonostante l’assenza di blocchi di carattere normativo, hanno subito la generalizzata contrazione dei consumi verificatasi durante le settimane di lockdown. In linea con i principi di giustizia sociale e di giustizia contributiva, al contrario, saranno escluse dal bando le attività che, in relazione all’ultimo quinquennio, non sono in regola con i pagamenti dovuti all’Ente.

Leggi tutto...

Log in to comment

ARCHIVIATA DEFINITIVAMENTE LA STAGIONE DEL NUOTO ESTIVO AL MATTEI

CS SDMLe criticità generate dall’emergenza Covid hanno vanificato anche gli ulteriori tentativi effettuati dai tecnici dell’Ente dopo che i bandi per la gestione erano andati deserti

 IN merito all’apertura estiva delle piscine del Parco Mattei l’Amministrazione comunale comunica quanto segue:

 «Il polo acquatico di via Caviaga, purtroppo, quest’estate non sarà in servizio. Si tratta di una decisione sofferta, ma motivata da condizioni che esulano dalle ordinarie dinamiche gestionali relative a un impianto ampio e complesso come quello di Metanopoli. I due bandi di gara andati deserti – nonostante un netto ribasso rispetto all’anno precedente del canone di concessione pressoché azzerato (dai 130mila euro richiesti nel 2019 ai 5mila euro dell’ultimo bando) – avevano già evidenziato come le problematiche e le restrizioni legate all’emergenza Covid avessero posto seri dubbi agli operatori qualificati circa l’assunzione del rischio di affrontare una gestione fortemente caratterizzata dall’incertezza.

Leggi tutto...

Log in to comment

Il Comitato Promotore dell’Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili precisa: «Non abbiamo ancora contattato tutti i Comuni del Sud Est Milano»

Il Comitato Promotore dell’Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili precisa: «Non abbiamo ancora contattato tutti i Comuni del Sud Est Milano»

In relazione ad un comunicato stampa del Segretario Lega del Sud Est Milanese Cristiano Vailati, Fabrizio Cremonesi invia una comunicazione a 7giorni per fare chiarezza

Fabrizio Cremonesi

Fabrizio Cremonesi Presidente dell’Associazione N>O>I e attuale presidente del Comitato Promotore per la realizzazione dell’Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili.

 
In relazione al comunicato della Lega pubblicato da 7giorni.info il giorno 8 luglio e agli addebiti contenuti in esso verso il Comune di Peschiera Borromeo, riceviamo e pubblichiamo la lettera del Presidente del Comitato Promotore per la realizzazione dell’Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili, che intende fare chiarezza sul percorso che l'inziativa sta seguendo:

Sono Fabrizio Cremonesi, presidente dell’Associazione N>O>I e attuale presidente del Comitato Promotore per la realizzazione dell’Ecomuseo della Vettabbia e dei Fontanili. Mi preme innanzitutto ringraziare Cristiano Vailati per quanto trasmesso nel suo pregevole comunicato stampa dove afferma che “si adopererà per fare in modo che tutti i Comuni del Sud Est Milano entrino a far parte dell’Ecomuseo”.
È doverosa però una precisazione da parte del Comitato Promotore dell’Ecomuseo: la formula 'ecomuseale' è potenzialmente la più adatta ad un 'contenitore' intercomunale di ben mezzo milione di abitanti, utenti, consumatori, fruitori, etc… Ha come obiettivo la valorizzazione del Sud Est Milano dal punto di vista turistico, culturale, ambientale, gastronomico, storico, artistico, rurale, agricolo, economico, quant’altro …con il preciso scopo di mettere in rete tutti questi “asset” attraverso la partecipazione di istituzioni, comitati, associazioni, cittadini, esercizi commerciali luoghi di interesse, nessuno escluso!
Si è costituito in forma privata il 21 dicembre 2019,  per volere dell’Associazione N>O>I – Network Organizzazione Innovazione -, del Comune di Pantigliate e della società di comunicazione CreativeNation.  Abbiamo, in questa prima fase, dato la priorità alla ricerca di associazioni e cittadini interessati in questo importante progetto per il territorio, per fare in modo che aderissero al Comitato Promotore ma non abbiamo ancora contattato tutti i Comuni del Sud Est Milano che, in questi primi mesi dell’anno, erano impegnati nel far fronte all’emergenza “coronavirus”. Infatti, chi come istituzione ha aderito ad oggi lo ha fatto prima del lockdown.
Personalmente credo molto in questo progetto perché è il giusto modo di valorizzare un territorio, sviluppare una nuova economia, creare insieme “asset” che possano valorizzarlo e farlo conoscere.

Fonte: 7Giorni

Log in to comment

Il Sindaco Checchi sogna le Olimpiadi invernali a San Donato Milanese

Il Sindaco Checchi sogna le Olimpiadi invernali a San Donato Milanese

Abbiamo avuto modo di leggere sul Cittadino il comunicato del nostro sindaco “che sogna una San Donato Olimpica “si riferiva alle olimpiadi invernali del 2026.

Mi dispiace dirlo che resterà un sogno, glielo dice chi le olimpiadi invernali le ha fatte veramente nel 2006 a Torino lavorandoci per oltre un anno.

Leggi tutto...

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi