Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

San Donato Aderisce alla carta di Bruxelles

San Donato aderisce alla Carta di Bruxelles

Bruxelles

Mobilità sostenibile come obiettivo politico. Il comune del sud Milano sottoscrive la Carta di Bruxelles

 

San Donato aderisce alla Carta di Bruxelles
L’esecutivo sandonatese ha deciso di aderire alla Carta di Bruxelles a cui hanno aderito comuni da tutta Europa determinati a puntare su mezzi pubblici e spostamenti ciclabili.

San Donato aderisce alla Carta di Bruxelles
I traguardi puntano entro il 2020 a ridurre del 50% gli incidenti mortali dei ciclisti, attraverso corridoi sicuri e a far si che almeno il 15% degli spostamenti avvengano su ruota. San Donato su questo aspetto pare sia a buon punto con le molteplici iniziative ecosostenibili avviate.

 

Log in to comment

Fa il pieno di alcolici al Super ma non li paga: Arrestato

Il suo fare sospetto ha attirato l'attenzione dei carabinieri, che dopo averlo visto aggirarsi nel centro abitato lo hanno seguito fino a casa. Così un giovane pusher, che in giardino coltivava quattro piante di marijuana, è stato arrestato ieri sera a Mediglia con l'accusa di spaccio. Oltre alle piantine illegali, a casa del giovane sono stati trovati 35 grammi di hashish. Il pusher è un italiano di 27 anni, l'operazione è stata eseguita dai carabinieri di Paullo. L'arresto è stato convalidato ieri dai giudici del tribunale di Lodi, che tuttavia non hanno ritenuto di sottoporre il 27enne a misure cautelari.

A San Donato, invece, nella rete dell'Arma è finito un ladro di alcolici. Dopo aver rubato alcune bottiglie dagli scaffali del Billa, il supermercato lungo la via Emilia, l'uomo, un bulgaro 38enne senza fissa dimora, ha cercato di ritagliarsi una via di fuga ingaggiando una collutazione con una delle guardie del negozio. L'intervento di una pattuglia ha riportato la situazione alla normalità. Il taccheggiatore è stato bloccato e arrestato con l'accusa di rapina impropria. Ha trascorso la notte nelle celle di sicurezza della caserma, quindi, questa mattina, è comparso davanti ai giudici. L'arresto è stato convalidato e l'uomo è finito in cella. ( fonte Milano Today )

 

Log in to comment

Via Libertà, possibile isola pedonale

 

Un’isola pedonale nella prima parte di via Libertà, compresa la zona della scuola, caratterizzata da attività commerciali e bar, la parte di strada cioè che dall’incrocio con via Martiri di Cefalonia fino all’intersezione con via Curiel è normalmente frequentata da molti passanti proprio per via dei molteplici negozi.

Il percorso, che a tempo debito verrà condiviso con i commercianti, inizia dalla sperimentazione dei banchetti di produttori che a partire da fine settembre sbarcheranno a San Donato, in base all’iniziativa che punta a richiamare il commercio a km zero.

Via Libertà, possibile isola pedonale
In questa occasione verrà testata una circolazione del traffico alternativa che, qualora dovesse funzionare, potrebbe poi tornare utile nella fase in cui un pezzo di via Libertà potrebbe diventare chiusa al traffico. Per i pedoni significherebbe dunque trovare una viabilità cosi strutturata, un corso che parte da via Roma e prosegue sull’asse di via Libertà con un’unica interruzione data dall’attraversamento di via Martiri di Cefalonia.MilanoToday

 

Log in to comment

Fermato grossista dello spaccio

 

31 anni, marocchino e residente a San Donato Milanese in via Adda, è questo il profilo del grossista della droga che riforniva tutto il lodigiano, arrestato dalla polizia nei giorni scorsi.

Al momento dell’arresto aveva con sé oltre un kg di cocaina, mentre nella sua abitazione gli agenti hanno trovato un numero ingente di mazzette da 50 euro per un totale di 62mila euro in contanti. Dopo lunghi pedinamenti la squadra mobile della polizia lo ha bloccato nella giornata di mercoledì in zona Corvetto a Milano.

Per gli inquirenti l'uomo ricopriva il ruolo di terminale di un giro illegale da centinaia di migliaia di euro, con una rete di pusher capillare sul tutto il territorio del lodigiano. L’uomo avrebbe inoltre gestito tutti i rapporti con le varie bande di malviventi della zona per distribuire le dosi richieste da Zelo fino a Casaletto e Orio Litta.



Fermato grossista dello spaccio

Una catena del malaffare che riusciva a fruttare anche 7mila euro al giorno.MilanoToday

 

 

Log in to comment

Ladro di bici, colto sul fatto

 

31 anni, marocchino e residente a San Donato Milanese in via Adda, è questo il profilo del grossista della droga che riforniva tutto il lodigiano, arrestato dalla polizia nei giorni scorsi.

Al momento dell’arresto aveva con sé oltre un kg di cocaina, mentre nella sua abitazione gli agenti hanno trovato un numero ingente di mazzette da 50 euro per un totale di 62mila euro in contanti. Dopo lunghi pedinamenti la squadra mobile della polizia lo ha bloccato nella giornata di mercoledì in zona Corvetto a Milano.

Per gli inquirenti l'uomo ricopriva il ruolo di terminale di un giro illegale da centinaia di migliaia di euro, con una rete di pusher capillare sul tutto il territorio del lodigiano. L’uomo avrebbe inoltre gestito tutti i rapporti con le varie bande di malviventi della zona per distribuire le dosi richieste da Zelo fino a Casaletto e Orio Litta.



Fermato grossista dello spaccio

Una catena del malaffare che riusciva a fruttare anche 7mila euro al giorno.MilanoToday

 

 

 

Log in to comment

Stretta di mano in Comune: Il nuovo Capitando dei carabinieri incontra il Sindaco

 

Il nuovo capitano dei carabinieri incontra il Sindaco

Stretta di mano in Comune: il nuovo capitano dei carabinieri incontra il Sindaco

«Lavoreremo insieme per il bene della città»


il nuovo capitano dei Carabinieir e il Sindaco si incontrano in comune a San Donato MilaneseIl nuovo capitano dei carabinieri incontra il Sindaco

Primo incontro fra il nuovo vertice dell’Arma e l’Amministrazione comunale di San Donato Milanese.

Qualche giorno fa il capitano Mario Colicchio, subentrato da pochi giorni al maggiore Giuliano Gerbo alla guida della Compagnia dei carabinieri di San Donato, ha incontrato il Sindaco Andrea Checchi per un primo saluto informale.

Il Sindaco ha illustrato al capitano Colicchio gli aspetti di qualità ma anche le criticità di San Donato e ha garantito la massima collaborazione all’attività dell’Arma sul territorio.

«Da parte nostra – ha spiegato il primo cittadino – abbiamo offerto la massima disponibilità a cooperare con la Compagnia e la Stazione dei carabinieri nel comune intento di operare per il bene della città».

 

Checchi quindi ha accompagnato l’alto militare in un breve tour fra gli uffici, presentandogli il segretario generale e tutti i dirigenti comunali.

Colicchio, origini molisane, giunge a San Donato dopo un’esperienza a Roma nel nucleo investigativo e dopo avere guidato per quattro anni la compagnia di Porto Torres, in Sardegna.“

 

Log in to comment

dal 5 Agosto, Cantieri in Via Curiel

cantieri lavoro via curiel

 

Dal 5 agosto cantieri in via Curiel

Lavori a partire dal 5 agosto sul principale asse commerciale della città e su alcune strade di zona, in cui scatterà il divieto di sosta
Dal 5 agosto cantieri in via Curiel
„Gli scavi per la posa e l’allacciamento della nuova linea elettrica coinvolgeranno le vie Curiel, Libertà, Matteotti e avranno durata di circa un mese. Il piano di opere prevede diverse fasi di intervento, in ogni caso per tutto il mese di agosto le vie del centro saranno interessate da cantieri, il traffico verrà deviato su altri corridoi della città.
Dal 5 agosto cantieri in via Curiel
Nei prossimi giorni compariranno alcuni cartelli che avviseranno i sandonatesi del momentaneo disagio, fondamentale però per consentire di rinnovare la rete di illuminazione.“

 

Log in to comment

Prova mILANO tODAY

Da Varese fino al Sud Milano per protesta

In 50 sManifestanti Husqvarnaono partiti da Varese diretti a San Donato per denunciare l'asse tedesco-austriaco fra Bmw e Ktm

Futura Marchesi 11 luglio 2013
 

Sono arrivati da Cassinetta di Biandronno, paesino situato sul lago di Varese, per far sentire la loro protesta su un’altra realtà manifatturiera destinata a scomparire dall’Italia. Husqvarna marchio originariamente svedese fino a sette anni fa di proprietà di MV Agusta, successivamente ceduto a Bmw.


Protestano contro l’annunciata chiusura che avverrà il 20 settembre e che renderà senza lavoro più di 200 lavoratori, eccetto alcuni impiegati nel reparto commerciale e altri che accetteranno di essere impiegati in Austria.

Da Varese fino al Sud Milano per protesta
I manifestanti della Husqvarna, realtà da anni di proprietà Bmw la quale a marzo ha optato per la cessione a Ktm, denunciano ora la volontà di liquidazione di Bmw che, sostengono, l’avrebbe messa in atto tramite Ktm senza urtare così l’immagine di qualità e rispetto etico a cui i bavaresi tengono molto.

 

 

Log in to comment

Ben riuscita l'assemblea del Comitato

incontro 28 06 2913 Comitato di Vittorio/Parri/Certosa

Il 28 Giugno 2013, al Salone Marchetti si è tenuto un incontro pubblico organizato dal Comitato Di Vittorio/Parri.
Molta la partecipazione, sala piena, tanti interventi dal pubblico.

E' anche un giorno speciale, nel quale viene ufficializzato che il comitato estenderà il suo raggio di azione al quartiere di Certosa.

Tra il pubblico c'erano anche "personaggi della politica". Il Sindaco in un suo intervento annuncia che i lavori per la posa in opera della nuova  casa dell'acqua, inizieranno nel mese di settembre. Annuncia inoltre che il parco giochi situato nei pressi dell'area ex mercato è  finalmente pronto, le recinzioni sono state tolte e chi ha bambini potrà finalmente usufruire di questo spazio per farli divertire .

Leggi tutto...

Log in to comment