Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Eni e la torre del Sesto palazzo uffici
Eni torna a parlare dell'ipotesi di realizzare una torre che sforerebbe però i nuovi vincoli imposti dall'aeroporto di Linate.

Il piano in più di “Icon Tower” potrebbe non rispettare le norme di Enac Il piano in più di “Icon Tower” potrebbe non rispettare le norme di Enac

Si tratterebbe di aggiungere un piano in più all’edificio “Icon Tower”, già previsto nel progetto del nuovo centro direzionale, che potrebbe così essere riportato all’altezza inizialmente prevista nei documenti urbanistici.

Ed è per questo che il colosso pretrolifero chiede al consiglio comunale sandonatese di fare pressioni su Enac affinché conceda una deroga alle regole.

I nuovi limiti imposti dallo scalo aeroportuale avevano richiesto la revisione complessiva del centro direzionale, spezzando così la continuità tra i palazzi di vetro esistenti e il nuovo comparto che ha già dalla sua parte l’avvio dei cantieri per la realizzazione delle fondamenta.

Nella giornata di venerdì il tema arriverà sui banchi del consiglio. Eni chiederà infatti alle forze che siedono in consiglio di esprimersi circa un atto di indirizzo con la richiesta ad Enac di derogare all’applicazione del vincolo. In modo tale che possa essere ripristinato il disegno originale, con la realizzazione di una “torre” di 152,60 metri, che sforerebbe di 4,75 metri l’altezza massima imposta da Linate.

L’ultima parola ovviamente spetterebbe comunque a chi di competenza.

Nel frattempo la questione è già passata nella commissione comunale “paesaggio”, dove ha ottenuto parere favorevole per quanto concerne l’impatto paesaggistico. Si apre così una nuova parentesi sul sesto palazzo uffici.

Log in to comment

Inviato: 17/03/2014 07:52 da Sergio Solimena #1685
Avatar di Sergio Solimena
Ciao a tutti.
A quanto ha giustamete affermato Luigi aggiungo che qualsiasi variazione in altezza degli edifici sarà consentita solo " previo parere favorevole dell’ENAC/ENAV competente per l’individuazione e la valutazione dei rischi".
Questa valutazione dell'ente può essere rilasciata, da ENAC/ENAV, ma solo "previa specifica deliberazione consiliare".
Ciao.
Inviato: 17/03/2014 06:53 da Giorgio Soave #1683
Avatar di Giorgio Soave
Grazie del chiarimento. Mi fa piacere di sapere che sono alto più di 100 metri (slm)
Inviato: 16/03/2014 18:43 da Luigi Verdicchio #1682
Avatar di Luigi Verdicchio
Scusate del doppio invio. Giuro che l'ho fatto con un solo clic ;-) e ho fallito l'inserimento della relazione. Il documento è in PDF e non so o non ho gli strumenti per trasformarlo.
Inviato: 15/03/2014 19:07 da Luigi Verdicchio #1681
Avatar di Luigi Verdicchio
A che serve una torre di 152 metri ? Qualcuno si è montato la testa.
E se anche fosse permessa, cosa direbbe chi ci lavora vedendo passare gli aerei a 5 metri di distanza ? C'è il rischio che gli portino via il soffitto.


Giorgio c'è un equivoco. Il metraggio che indichi prende come riferimento il livello del mare. La torre in questione sarà sui 50 metri, più bassa del secondo palazzo di 10,72 m , del primo di 8,06 m e del quinto di 2,20 m.
La richiesta di Eni nasce dalla modifica del limite (da m 152,60 a m 147,85) introdotto da Enac a fine 2011 dopo l'approvazione del PII. Tale riduzione comporterebbe una SLP inferiore a quella concessa.
Eni dice che con l'innalzamento di un piano delle due torri (denominate Icon Tower e Sky Garden), che si affacciano su V.le De Gasperi, recupera la volumetria originaria e ripristina lo skyline della via Emilia. Gli architetti con il progetto hanno voluto armonizzare l'esistente con il nuovo palazzo. La richiesta di modifica, che dovrà essere avvallata da ENAC, consentirebbe alla sola torre Aicon di elevarsi di ca.3 m oltre il limite.
Allego la relazione esplicativa. Spero che si legga.
Inviato: 15/03/2014 19:07 da Luigi Verdicchio #1680
Avatar di Luigi Verdicchio
A che serve una torre di 152 metri ? Qualcuno si è montato la testa.
E se anche fosse permessa, cosa direbbe chi ci lavora vedendo passare gli aerei a 5 metri di distanza ? C'è il rischio che gli portino via il soffitto.


Giorgio c'è un equivoco. Il metraggio che indichi prende come riferimento il livello del mare. La torre in questione sarà sui 50 metri, più bassa del secondo palazzo di 10,72 m , del primo di 8,06 m e del quinto di 2,20 m.
La richiesta di Eni nasce dalla modifica del limite (da m 152,60 a m 147,85) introdotto da Enac a fine 2011 dopo l'approvazione del PII. Tale riduzione comporterebbe una SLP inferiore a quella concessa.
Eni dice che con l'innalzamento di un piano delle due torri (denominate Icon Tower e Sky Garden), che si affacciano su V.le De Gasperi, recupera la volumetria originaria e ripristina lo skyline della via Emilia. Gli architetti con il progetto hanno voluto armonizzare l'esistente con il nuovo palazzo. La richiesta di modifica, che dovrà essere avvallata da ENAC, consentirebbe alla sola torre Aicon di elevarsi di ca.3 m oltre il limite.
Allego la relazione esplicativa. Spero che si legga.
Inviato: 13/03/2014 15:01 da Giorgio Soave #1672
Avatar di Giorgio Soave
A che serve una torre di 152 metri ? Qualcuno si è montato la testa.
E se anche fosse permessa, cosa direbbe chi ci lavora vedendo passare gli aerei a 5 metri di distanza ? C'è il rischio che gli portino via il soffitto.
Inviato: 12/03/2014 15:14 da Filippo Pisoni #1662
Avatar di Filippo Pisoni
Pazzesco, tutto ciò ha del ridicolo.
Alla fine, magari riusciranno a ottenere una deroga. Di questo passo, modificando le leggi a nostro piacimento, a che servono le leggi e i regolamenti.

E' molto peggio.
Oltre alla beffa delle regole (che valgono per pochi), si sta seriamente minando la SICUREZZA, sia dei voli che degli abitanti per una torre (fondamentalmente inutile) che deve sottostare al capriccio estetica di qualche ignorante di turno.

Ma cosa si pretende? Di aspettare che avvenga la tragedia per ricercare il colpevole del momento???
E' come mettere un'antennone che spara onde elettromagnetiche al di sopra della soglia consentita e poi si faccia una legge che alza il livello della soglia.

Questo l'Europa lo ha già fatto....
Inviato: 12/03/2014 13:05 da Fabrizio Cremonesi #1661
Avatar di Fabrizio Cremonesi
Pazzesco, tutto ciò ha del ridicolo.
Alla fine, magari riusciranno a ottenere una deroga. Di questo passo, modificando le leggi a nostro piacimento, a che servono le leggi e i regolamenti.
E' come mettere un'antennone che spara onde elettromagnetiche al di sopra della soglia consentita e poi si faccia una legge che alza il livello della soglia.
Di questo passo........ :-)

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi