CS SDMIl Vicesindaco Rullo nel rivolgere il cordoglio dell'Amministrazione ai familiari di Agostino Rubagotti, ribadisce la necessità della promozione della sicurezza sulle strade della città

Questione di attimi e la vita di due famiglie sandonatesi viene stravolta irrimediabilmente. Agostino Paolo Rubagotti, ciclista investito giovedì 20 febbraio nei pressi di piazza della Pieve da una giovane concittadina, non ce l'ha fatta. Simona Rullo, Vicesindaco di San Donato con delega alla Mobilità, nel rivolgere il cordoglio della città alla famiglia del defunto ha voluto ribadire la necessità dell'impegno dell'Amministrazione per migliorare la sicurezza sulle strade cittadine.

«Abbiamo sperato fino all'ultimo, purtroppo invano, – spiega il Vicesindaco – che il nostro concittadino potesse farcela. Nell'apprendere della sua morte, abbiamo provato grande sconforto e tristezza. A nome dell'Amministrazione rivolgo la vicinanza della comunità ai suoi familiari. Quanto accaduto dimostra che sulla viabilità, soprattutto in termini di sicurezza, c'è ancora molto da fare, in particolare a tutela degli utenti più vulnerabili (pedoni, ciclisti e motociclisti). In pochi mesi le nostre strade sono state teatro di eventi luttuosi che ci obbligano ad accelerare i tempi per trasformare in benefici concreti il nostro impegno a rendere più sicuri gli spostamenti in città, riducendo le situazioni di rischio».

Log in to comment