'> '>

Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Odissea per un'anziana donna al Policlinico
Quattro ore di attesa al Pronto Soccorso per una 82enne

L'ospedale di San Donato Una lunga attesa trascorsa accanto alla parente 82enne che imperterrita tossiva sangue. Arriva alle sette di mattina M.C. 82 anni dopo una lunga notte trascorsa a tossire sangue.

La visitano alle 11.30 e solo allora si può tranquillizzare che la sua non è un’emorragia grave. È la brutta avvenuta capitata ad un cittadino e a sua suocera che si sono recati al pronto soccorso di San Donato, particolarmente intasato in questi giorni di picco influenzale, per sintomi alquanto preoccupanti.

Non era la prima volta che si presentavano questi sintomi e nemmeno la prima volta che veniva visitata presso la struttura ospedaliera di San Donato, L'anziana donna ha ricevuto un codice verde, quello per i meno gravi ma che restano comunque in osservazione.

Nonostante questo la donna è rimasta in sala d'attesa tossendo sangue per ore attendendo di poter essere visitata, con gente anche più giovane a cui è stata data la precedenza pur non essendo particolarmente gravi.

Non sono rari gli episodi che riguardano lunghe attese presso il pronto soccorso di San Donato o ancora lunghe soste nelle astanterie dello stesso ospedale, anche in casi particolarmente complessi e seri.

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi