SUCCEDE A SAN DONATO: CENSURATO SU SDMESE di Ottobre 2020 IL MOVIMENTO POLITICO SAN DONATO RIPARTE

Una brutta pagina di storia, uno schiaffo alla democrazia, sul mensile del Comune di San Donato Milanese.
È stata censurata una forza politica attiva in consiglio comunale per aver espresso opinioni diverse dalla Amministrazione su problemi concreti, togliendogli lo spazio sancito da accordi decennali. Ecco in estrema sintesi i fatti

Potete leggere il Comunicato Stampa di SAN DONATO RIPARTE, pervenuto alla redazione di RecSando:
Siamo vittime della censura del Sindaco Andrea Checchi

Cosi scriveva SANDONATO RIPARTE: sconcertante episodio di censura da parte del Sindaco Checchi che ha vietato la pubblicazione del nostro articolo su SDmese nello spazio istituzionale dedicato al nostro gruppo, del tutto indifferente sulla vicenda il presidente del Consiglio Comunale Sargenti .

Tutto questo per imbavagliare una forza politica presente in Consiglio Comunale per non consentirgli critiche pubbliche sulla ripartenza della “scuola” cosi come voluta dall’Assessore Papetti .
Questa scelta politica ha reso inascoltate le richieste di centinaia di famiglie in difficoltà a conciliare i tempi della vita reale con quelli della scuola .

Di fatto un normale confronto politico in un paese libero e democratico, con questa forma di censura attuata, è stato negato a San Donato Milanese.

CHE FARE ?

Suggeriamo, per il prossimo numero di SDMese una protesta democratica da parte dei gruppi di minoranza.
LASCIARE GLI SPAZI ASSEGNATI VUOTI
CON RIPORTATI SOLO I RISPETTIVI LOGHI
Tuttavia questo fatto è molto grave per la democrazia. Questo gesto da solo non basta

Invitiamo tutti i partiti di minoranza di prendere atto del grave episodio e ricercare soluzioni politiche di protesta più incisive.
Forse non risulta a tutti chiaro che quello che è successo a San Donato Riparte avrebbe potuto accadere a ognuno dei partiti di minoranza.
Non si può sorvolare su un fatto così grave !


CARLO LUNGARO
CREARE FUTURO
 

Così la pensiamo  anche N>O>I di RecSando che da sempre abbiamo voluto creare una piazza virtuale di dialogo e discussione aperta a tutti, per tutti.

Log in to comment