Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente


La Consigliera Comunale del Movimento 5 stelle Paola Alessandrini ha depositato, presso il Comune di San Donato, una mozione (M5S_SDM : Mozione inquinamento) che richiede l’installazione di due centraline fisse per il monitoraggio dell’aria e il censimento degli impianti di riscaldamento nel territorio sandonatese.
Tale richiesta verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale utile.
L’innalzamento delle polveri sottili rappresenta una vera e propria piaga per l’intera Pianura Padana e per la nostra città, situata in una morsa pericolosa, tra tangenziali e aeroporto di Linate. La scienza da anni ci mette in guardia dagli effetti dannosi che ha l’inquinamento sulla nostra salute e l’ultimo campanello d’allarme viene dato da una ricerca condotta da Humanitas e Istituto Nazionale dei Tumori, pubblicata sulla rivista scientifica “ International Journal of Environmental Research and Public Health”, che “ ha dimostrato che il rischio di accesso al pronto soccorso per eventi cardiovascolari acuti è associato all’aumento del particolato atmosferico, Pm10, secondo un andamento stagionale, più dannoso nel periodo autunno-inverno, ma anche più pericoloso nelle giornate con alte temperature atmosferiche”.

Sappiamo dall’ARPA che da inizio anno, nella confinante Milano, i livelli di Pm10 sforano pericolosamente i limiti consentiti dalla legge, ma, per quanto riguarda San Donato e l’intero sud est Milano, non abbiamo dati puntuali per la mancanza di centraline fisse che monitorino gli inquinanti atmosferici.
Ciò non ha impedito, purtroppo, di bocciare in Consiglio Regionale l’emendamento presentato dal Consigliere Regionale del M5S Nicola Di Marco, volto a chiedere fondi per l’installazione di almeno 3 centraline fisse, da Corsico a Paullo.

I dati di cui siamo a conoscenza dovrebbero allarmare ogni buon Amministratore locale. Confidiamo, pertanto, nella volontà dei Consiglieri Comunali di San Donato di salvaguardare la propria salute e quella dei propri concittadini, affinchè votino favorevolmente questa mozione.
Ricordiamo inoltre che , secondo la legge, è dovere del Sindaco tutelare la salute dei propri cittadini, anche dei più piccoli , ed è per questo motivo che la mozione richiede anche rilevamenti degli inquinanti nelle scuole elementari e medie;
l’apparato respiratorio dei bambini è in via di sviluppo, pertanto più sensibile agli eventuali danni apportati dall’inquinamento.

m5s - san donato
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi