Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente



CICLABILE, TRASPORTO PUBBLICO,MOBILITÀ
Via Caviaga, Via Fermi, Via Piadena, Via Bellincioni
Presentazione al Parco Mattei

Relatori: Andrea Checchi, Gianfranco Ginelli, Andrea Battocchio




Ieri sera  3 ottobre 2019 il Sindaco, il Vicesindaco e l’Assessore ai lavori pubblici hanno incontrato i cittadini di Metanopoli per spiegare le novità viabilistiche legate alla ciclabile che unirà San Donato a Peschiera Borromeo. Nel corso della serata, gli Amministratori hanno illustrato le modifiche che verranno introdotte attraverso le seguenti slide. Quello che è stato mostrato e spiegato è stato solo relativo al tratto della ciclabile via Bellincioni, Via Piadena Via Caviaga, accennando a soluzioni di parcheggi, circa 20 su Via Fermi.
Si è parlato dei bus navetta, del traffico pendolare intorno alla metropolitana, della grande affluenza di passeggeri in transito e delle navette private che portano i dipendenti al lavoro, con tanti passaggi e corse semivuote, senza comunque dare una soluzione che potesse in concreto incrementare i mezzi di trasposto a disposizione di tutti i cittadini e sanare il problema che attanaglia da anni il Sud Est Milano, ovvero il prolungamento della linea gialla verso Paullo.
A dire il vero il Sindaco Andrea Checchi dice che si è sempre fatto portavoce per il prolungamento della Metropolitana e durante l’incontro di ieri sera al Parco Mattei per presentare il futuro sostenibile della città, alla domanda dei cittadini del perché la metropolitana gialla non viene prolungata fino a Paullo ( Ginelli sostiene infatti che il maggior traffico verso il capolinea è dato dai pendolari che arrivano al Capolinea M3) solo i dipendenti di ENI ogni giorno sono circa 10.000 di cui 5.000 arrivano con i mezzi) risponde che per fare ciò occorre fare altri studi di fattibilità e che la colpa di questo ritardo è da attribuire al Comune di Pantigliate che non ha voluto stanziare soldi per un nuovo studio. Continua asserendo che per giungere a questa soluzione che tutti i Cittadini si auspicano di avere con urgenza, sono necessarie nuove analisi di costi e benefici e sostiene altresì insieme a Ginelli che se gli studi di fattibilità faranno emergere l’ipotesi di devastare la Paullese con altre due corsie preferenziali per farci passare il Bus Rapid Transit, loro appoggeranno questa possibilità.
 
Riportiamo qui l’articolo di 7Giorni dove il Comune di Pantigliate, spiega  che non darà nessun soldo per studi di fattibilità che prevedono soluzioni di costruzione di nuove strade che erodono il suolo agricolo per costruire corsie preferenziali per farci circolare Bus Rapid Transit che con il rotolamento delle gomme innalzano polveri sottili dannosissime per la salute dei cittadini e non sufficienti a soddisfare il bisogno dei cittadini del Sud Est Milano
https://www.7giorni.info/politica/pantigliate/rivolta-di-alcuni-comuni-della-paullese-contro-il-nuovo-studio-per-il-trasporto-pubblico-locale-siamo-solo-per-il-prolungamento-della-m3.html

Rivolta di alcuni comuni della Paullese contro il nuovo studio per il Trasporto pubblico locale: «Siamo solo per il prolungamento della M3» L’accordo per finanziare l’ennesimo costoso studio di fattibilità proposto dal comune di Milano contempla anche soluzioni non gradite come la “BRT”

Infatti, in un articolo l’allora Consigliere comunale Antonio Malfettone, ora Assessore alla Cultura, dice: “A Pantigliate gli fa eco il Consigliere comunale di maggioranza Antonio Malfettone, colui che di fatto si è fatto carico di confrontarsi con i colleghi degli altri comuni vicini per contestare l'atto: «Assolutamente dal Progetto va stralciato il passaggio dove lo studio prende in considerazione il trasporto pubblico su gomma - dichiara Malfettone -. Siamo l’unica via di ingresso alla Città di Milano che non ha una infrastruttura per il trasporto pubblico su ferro. Non ci vuole uno studio di 280mila euro per potenziare i mezzi esistenti o per realizzare la BRT che comunque non risponderebbe alla domanda di mobilità locale. Per questo motivo con il Gruppo di Società Ambiente abbiamo depositato una Mozione da discutere in Consiglio comunale per stralciare dallo studio, le due ipotesi di trasporto su gomma. La prima in quanto qualora fosse scelta non richiederebbe alcun investimento infrastrutturale e la seconda in quanto in contrasto con le istanze dei territori e con lo spirito della mozione del Consiglio Regionale approvata all’unanimità il 1 luglio 2014.  A fronte di tutto questo si potrebbero rivedere il computo dei costi e relativo riparto tenendo conto anche di eventuali nuove adesioni. Qualora – conclude l’esponente di Società Ambiente - le altre amministrazioni dovessero rigettare la proposta l’amministrazione di Pantigliate si impegnerà a finanziare solo la parte di studio riguardante il trasporto su ferro»
 
Anche in un’altra occasione quando il Comitato C6 organizzò una biciclettata per sostenere il prolungamento della Metropolitana da San Donato a Paullo, nell’ottobre 2017, il nostro Sindaco Andrea Checchi, insieme al Sindaco Federico Lorenzini di Paullo e al Sindaco Caterina Molinari, erano i grandi assenti ingiustificati.
Ecco l’articolo sul IL GIORNO dell’ottobre 2017:
https://www.ilgiorno.it/sud-milano/cronaca/san-donato-metropolitana-1.3479747
 
Con il dipartimento di Bicipolitana Network, abbiamo registrato integralmente il podcast, dove anche voi, ascoltando potrete rendervi conto  che i fatti si sono svolti esattamente cosi.
Nell'articolo abbiamo cercato di sintetizzare il sunto della serata, qualora per voi sia troppo dispendioso ascoltare tutta la registrazione integrale.
Ascoltandolo, coglierete da soli come è avvenuto il confronto, a nostro avviso non basato sulla teoria transazionale.

 
 

Bicipolitana Network - Fabrizio Cremonesi
Fotografia: Composizione dalle slide della serata
Podcast integrale della serata sul canale mixcloud

N>O>I - VI ASPETTIAMO IL 17 OTTOBRE ALLE ORE 20:45, in Sala Consiliare per la serata #CambiamentiUrbani - Serata sponsorizzata dal Caffè Minerva e da Figurella San Donato Milanese



Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi