Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

IL PIANO SOSTA COMPIE UN MESE: AL VIA I PRIMI CORRETTIVI

L’Amministrazione, dopo aver monitorato l’avvio del nuovo sistema, ha stabilito le prime modifiche. Introdotte migliorie per commercianti, motociclisti e medici

 
Primo mese di attività e prime modifiche per il Piano sosta. Nell’ultima seduta di Giunta, l’esecutivo cittadino ha approvato i primi correttivi al nuovo sistema di parcheggio in città. Le novità introdotte sono frutto delle valutazioni conseguenti al monitoraggio costante degli effetti generati, in questo primo mese di esercizio, dalle nuove regole per parcheggiare a San Donato. I correttivi sono, altresì, frutto dell’ascolto e del confronto con tutte le parti interessate dal Piano (in primis cittadini, commercianti e aziende).
 
Le modifiche riguardano da vicino – oltre i proprietari di auto elettriche e i titolari di pass disabili, per i quali le migliorie erano già state di fatto introdotte – i commercianti della zona A1, i proprietari di motocicli e i medici di base. Per effetto dei correttivi, i pass rilasciati ai commercianti e alle attività produttive della zona A1, inizialmente validi per parcheggiare senza limiti negli stalli a disco orari dell’area, ora consentono la sosta anche sugli stalli blu delle zone limitrofe M4 (via Martiri di Cefalonia/Metanopoli) e T (Torri Lombarde). La modifica rivolta ai proprietari di motocicli, invece, ai fini del rilascio dei pass equipara i mezzi a due ruote – esclusivamente di cilindrata superiore ai 150 cc – alle autovetture. Per quanto riguarda i medici di base, questi ultimi, nell’effettuare le visite a domicilio, potranno sostare gratuitamente fino a un’ora sulle strisce blu esponendo il pass rilasciato dall’Ordine dei Medici. Confermate, infine, come anticipato, le gratuità per le auto “full electric” e per i titolari di pass disabili, qualora gli spazi a loro dedicati risultino occupati.
 
Al compimento del primo mese è anche tempo di fare bilanci. In particolare quelli relativi ai pass. Ad oggi sono 1.642 i permessi totali rilasciati da Sis Segnaletica industriale stradale srl, gestore del Piano. Nel dettaglio, la gran parte delle autorizzazioni – che ammontano a 1.371 – riguarda le strisce blu. Le restanti 271, invece, consentono la sosta senza limiti nelle zone a disco orario.
 
«Come tutte le novità – spiega Gianfranco Ginelli, Assessore alla Mobilità – anche il Piano sosta ha dimostrato, nel passaggio dalla progettazione alla messa in pratica, la necessità di alcuni interventi volti a rendere maggiormente fruibile la sosta. Per questo, fin dal suo avvio, abbiamo monitorato con attenzione il suo dispiegarsi, aprendo anche un confronto diretto con tutte le componenti sociali della città. Gli elementi raccolti sin qui hanno portato a questo primo lotto di modifiche che non rimarranno isolate. Contiamo, infatti, di continuare a osservare il Piano con la massima attenzione, con la consapevolezza che altri accorgimenti dovranno essere adottati in futuro».
 
«Con queste prime modifiche – aggiunge il Sindaco Andrea Checchi – interveniamo sugli ambiti che hanno rivelato con più urgenza la necessità dell’adozione di correttivi. L’obiettivo ultimo è coniugare al meglio le finalità del Piano sosta – tutte orientate a tutelare i residenti – con la legittima esigenza dei cittadini di potersi muovere con facilità in città».

 

 

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi