Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente


Lo sbando politico è sotto gli occhi di tutti

Non c'è una partita (Parco Mattei, Pratone, Campagnetta, Ospedale, Pgt, per citarne alcuni) che sia chiusa se non iniziata.


Insieme a Vincenzo Di Gangi e Gianni Di Pasquale, abbiamo protocollato una lettera che richiama il Sindaco, la Giunta e tutto il Consiglio Comunale alla loro e nostra responsabilità istituzionale.

In un momento di grande confusione e disagio dei cittadini di fronte all'entrata in vigore delle strisce blu, le istituzioni devono RISPONDERE AI CITTADINI E ALLE LORO NECESSITÀ.
Le istituzioni devono dare l'esempio sia nell'ascolto che nel provare a risolvere i problemi delle persone.
Questa lettera avrebbe dovuto scriverla il Sindaco e non io. Ma tant'è.

Io e il nostro gruppo abbiamo fatto una battaglia fin dal primo minuto contro le strisce blu e abbiamo presentato attraverso il comitato referendario la richiesta di referendum abrogativo. Che la maggioranza ha respinto.

Continuiamo a sostenere con forza le nostre idee e le nostre proposte.
Al contempo, vogliamo essere per i tantissimi cittadini che ci chiedono di essere ascoltati la loro voce presso l'Amministrazione.
La mia storia e la nostra storia dice che non ho e non abbiamo mai avuto paura di perseguire le giuste lotte anche a costo di sacrifici personali molto forti.
E ancora adesso, non ci tiriamo indietro.
Ma chiediamo all'Amministrazione una prova di altrettanto coraggio
Quello che le è mancato chiudendo al dialogo sulla nostra proposta di riqualificazione delle piscine del Mattei dopo il Consiglio Comunale del 28 marzo u.s. sulle strisce blu.
Proponiamo NOI il dialogo all'Amministratore per poter rappresentare le necessità dei cittadini all'indomani dell'adozione del piano sosta per cercare di mitigare, NEL PIÙ BREVE TEMPO POSSIBILE, le tantissime difficoltà delle persone.
Io non ho paura delle critiche. Che diranno che devo solo far guerra e che nessun dialogo è possibile con questo Governo.
Finché sarò seduta in quel Consiglio Comunale farò di tutto per portare avanti le istanze dei cittadini e alleviare qualche difficoltà. Di tutto. Con forza e coerenza.
Parole che conosco bene e che, per chi mi conosce, fanno parte di me e delle liste Insieme per San Donato e San Donato ci piace che ho l'onore di rappresentare.
Chi volesse scriverci delle proprie necessità, può farlo. Stiamo raccogliendo tutte le richieste. Non tutto potremmo ottenere ma ogni vantaggio in più è un vantaggio ora non esistente.
Grazie a tutti.
Gina Falbo

 

Allegato: Proposta per la costituzione di un tavolo istituzionale di confronto sul piano sosta

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi