CS SDMNei prossimi giorni nei parchetti cittadini compariranno alcuni cartelli che inviteranno gli utenti a non fumare nelle aree dedicate alle famiglie

Non un divieto, ma un invito a un gesto di attenzione verso gli altri. In particolare verso i bambini e gli anziani. Nei prossimi giorni nei parchetti di San Donato faranno la comparsa alcuni cartelli che inviteranno i frequentatori a non fumare in quei luoghi, in quanto aree dedicate alla socializzazione.

I cartelli – caratterizzati dall’immagine di due mani che spezzano una sigaretta – ricorderanno che le aree gioco quotidianamente sono frequentate da bimbi e anziani, persone che più degli altri vedono messa a rischio la propria salute dal fumo passivo. Premesso ciò, chiederanno la collaborazione agli utenti per «salvaguardare il benessere di tutti». Collaborare sarà molto semplice: basterà non fumare nei luoghi dedicati alle famiglie.

«Contando nel senso civico dei frequentatori dei parchetti – spiega il Sindaco Andrea Checchi – abbiamo valutato di affidarci a un invito e non a un divieto. Se l’invito dovesse cadere nel vuoto provvederemo con lo step successivo, ovvero, l’introduzione di regole ferree garantite da sanzioni. L’obiettivo è salvaguardare il benessere di tutti, in particolar modo, quello delle persone più deboli». 

 

Log in to comment