Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS SDMDa lunedì 5 novembre parte il servizio sperimentale e gratuito di accompagnamento dei bambini della D’Acquisto, Matteotti e Mazzini alle attività extrascolastiche

Un aiuto per i genitori che devono far quadrare gli orari familiari. Lunedì 5 novembre, parte in via sperimentale il Pedibus Extra Scuola. La novità consiste in un servizio di accompagnamento degli alunni dalla scuola ai luoghi dove fanno sport e il catechismo. L’iniziativa – nata dal confronto tra le direzioni didattiche e Spazio Aperto Servizi, gestore dei servizi scolastici – coinvolgerà le tre primarie D’Acquisto, Matteotti e Mazzini e sarà offerto gratuitamente fino alla metà di gennaio, data in cui si “tireranno le somme” della sperimentazione.

Gli operatori (muniti di delega) ritireranno i bambini all’uscita da scuola per accompagnarli a piedi nei luoghi dove svolgono le attività pomeridiane. Ogni operatore si occuperà di 5 bambini. Le “destinazioni” individuate per gli alunni della scuola di via Europa sono l’Omnicomprensivo (dove si tengono i corsi del Gym), la sede della Yabboq (che ospita le attività della Madas), l’Oratorio di Sant’Enrico (dove si tengono gli incontri di catechismo) e piazza Dalla Chiesa (dove ha sede il Judo Club). Per la scuola di via Libertà i luoghi di “accompagnamento”, invece, saranno via Matteotti (dove ha sede il Gym) e l’Oratorio di San Donato (dove si svolgono gli allenamenti del K2). Il parco Mattei, infine, è il luogo dove saranno accompagnati i bambini della Mazzini. Tre gli orari previsti per l’accompagnamento: alle 16.30 (orario canonico di uscita dalla scuola), alle 17.10 e alle 17.40 (fasce orarie in cui termina il doposcuola). Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni è possibile rivolgersi al gestore del servizio (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

«Osserviamo con interesse l’avvio di questa novità – spiega l’Assessore all’Istruzione Cristina Amianti – che potrebbe contribuire a “sgravare” i genitori da uno dei tanti impegni che “complicano” la programmazione della vita familiare. Sulla base degli esiti della sperimentazione, valuteremo se trasformarlo in un servizio stabile».

 

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi