Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS SDMNella notte vandalizzato il fondo rinnovato dell’anello di atletica. Il Sindaco e la Giunta: «Al lavoro per ripristinare il manto e per individuare i colpevoli del vile gesto»

 Nella notte la pista del Parco Mattei è stata pesantemente vandalizzata con un atto di estrema gravità. L’anello destinato all’atletica, di recente riqualificato, è stato rovinato in più parti. Ne sono stati strappati diversi lembi e in alcuni punti il fondo è stato perforato con oggetti acuminati (probabilmente un piccone). Questo episodio segna una grave escalation degli atti vandalici in città, causando ingenti danni all’intera comunità.

 La buona notizia è che, nonostante la vile azione perpetrata questa notte al Mattei, la pista, oggi pomeriggio, ha ottenuto parere positivo da parte del tecnico omologatore della Federazione Italiana di Atletica Leggera (Fidal). Ciò vuol dire che l’impianto potrà essere nuovamente utilizzato per la pratica sportiva da atleti di tutte le età.

 

 Come Amministrazione stiamo già agendo su due fronti. Da un lato, i tecnici dell’Ente hanno avviato il confronto con l’impresa che sta curando la riqualificazione dell’impianto per assicurare in tempi brevi la sistemazione del fondo. L’obiettivo è concludere l’intervento – che interesserà tra i 20 e i 30 mq di pista – entro la fine di settembre. In quest’ambito si è parlato anche della quantificazione dei danni. Dal confronto è emerso che l’impresa si farà carico dei costi di ripristino, dunque, senza oneri aggiuntivi per il Comune. Dall’altro lato, a seguito dell’incontro con le forze dell’ordine cittadine tenutosi questa mattina in Municipio e dei successivi sopralluoghi nel pomeriggio al Mattei, è stato rafforzato il sistema di controllo sul Parco e sulle aree limitrofe anche attraverso un maggior numero di passaggi delle pattuglie che monitorano il territorio.

 Come Amministrazione abbiamo assicurato sia ai Carabinieri che alla Polizia Locale la massima collaborazione affinché gli autori di questo reato siano individuati e posti di fronte alle proprie responsabilità civili e penali.

 Come detto, il grave episodio del Mattei segna una preoccupante escalation degli atti vandalici sui beni pubblici. Qui non si tratta di scritte o panchine divelte, ci si trova di fronte a un deliberato atto di distruzione di manufatti appena realizzati, pronti da restituire alla comunità. Contro queste vili azioni la nostra risposta sarà sempre ferma e risoluta. Garantiremo il massimo della sicurezza ai cittadini e un controllo ancor più capillare sui beni comuni e sugli spazi condivisi. Non ci sarà alcuna indulgenza per chi rovina ciò che appartiene a tutti noi.

 

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi