Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

I “tagli” sulle utenze domestiche, applicati già sulla prima rata fissata al 16 giugno, saranno del 15% per le utenze domestiche e del 5% per le altre.  Di 24 euro di media gli sconti “ulteriori” per i cittadini virtuosi di Poasco 
 
La primarata della Tassa Rifiuti 2017 si prepara ad arrivare nelle case dei sandonatesi con una gradita novità. Il Consiglio Comunale ha infatti approvato, nella seduta del 28 marzo, il piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani 2017, definendo le relative tariffe Tari. Il piano è stato redatto sulla base dei costi di gestione del servizio di igiene urbana, curato da Amsa spa.
 
Gli “sconti” sulle utenze domestiche, del 15% in media sulle utenze domestiche e del 5% sulle non domestiche, saranno applicati alla prima rata della Tari, fissata al 16 giugno, quando i cittadini verseranno un acconto pari al 50% dell’importo dovuto. Il saldo del restante 50% avverrà invece entro il 16 dicembre.  
Ai tagli in bolletta riconosciuti a tutti i sandonatesi si sommeranno i “premi per i cittadini virtuosi di Poasco, che dal 2015 al 2016 hanno partecipato con impegno alla sperimentazione della Tariffa Puntuale (relativa all’effettivo valore di produzione rifiuti). 721utenti (su1.001 totali) si vedranno riconosciuto un credito del valore medio di 24 euro (con punte massime di 71 euro).
 
Attraverso i fondi raccolti con la Tari, l’Ente potrà restituire ai cittadini un servizio ancora più efficiente: a partire dalla raccolta differenziata a domicilio,  passando per  lo smaltimento dei rifiuti provenienti da mercati e fiere, fino alla raccolta degli ingombranti presso la piattaforma ecologica comunale, allo spazzamento manuale e meccanico delle strade e, ancora, alle attività di promozione e sensibilizzazione sulla raccolta differenziata.
 
«La riduzione della tassa rifiuti – riferisce il Sindaco Andrea Checchi –, oltre a essere una scelta di equità fiscale, rappresenta uno strumento di sostegno alle famiglie in difficoltà. Gli ulteriori “sconti”per i cittadini di Poasco premiano quanti hanno differenziato con attenzione, un impegno che avevamo assunto nel lanciare la sperimentazione».
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi