Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

La Lista Civica “L’Altra San Donato” è una realtà storica nel panorama politico sandonatese ormai da 10
anni.

Diversamente da tutte le altre Liste Civiche, nate nell’alveo del mondo politico nazionale di destra-centrosinistra, L’Altra San Donato è nata dall’incontro di cittadini sandonatesi e dall’unione dei rappresentanti di quelli che erano i Comitati spontanei nati nei vari quartieri per risolvere alcuni problemi sul territorio.
Da sempre siamo l’unica Lista Civica sandonatese non pregiudizialmente schierata, equidistante dal centrodestra e dal centrosinistra.
Nel corso delle Elezioni del 2007 e del 2012, L’Altra San Donato si è presentata da sola con un proprio Candidato Sindaco, conseguendo ottimi risultati e garantendo la presenza in Consiglio Comunale, valutando di volta in volta, senza pregiudizi di sorta, l’operato delle varie amministrazioni che si sono susseguite alla guida del Comune.  L’obiettivo de L’Altra San Donato è molto semplice e concreto: dare una forte impronta civica per garantire un buon governo della città.
A Dicembre 2016, per smuovere il dibattito politico, L’Altra San Donato ha lanciato una provocazione a tutte le forze politiche attualmente all’opposizione: fare le primarie per provare ad individuare un Candidato Sindaco competente, innovatore, sandonatese e con una trasversalità tale da rappresentare di fatto tutta la nostra città.
La proposta delle primarie, ovviamente, non è stata recepita, perché la democrazia fa davvero paura, soprattutto quando si teme di non avere i numeri necessari per competere con gli avversari. 
Nel dialogo politico che concediamo a tutti senza pregiudizi, ci siamo trovati a discutere con le forze di Centrodestra.
Il nome di Nicola Forenza, sandonatese di 37 anni, fondatore della Lista Civica e da sempre impegnato attivamente nel mondo politico e civico di San Donato Milanese, è stato accostato tra i possibili papabili per la candidatura a Sindaco di una potenziale coalizione di Centrodestra.

Ma come potevamo immaginare, in dirittura di arrivo, nonostante i nomi di spessore in valutazione, tra cui appunto quello del nostro Nicola Forenza, il Centrodestra ha deciso di rendere pubblica la candidatura a Sindaco di una persona che non è neanche sandonatese, non ha nulla a che vedere conil mondo politico e civico di San Donato, non è trasversale e soprattutto, cosa peggiore, ha conseguito scarsi risultati come Sindaco di Mediglia sul finire degli anni ’90.

Un ripescato dai fondi della politica, suggerito ed imposto da chissà quale personaggio, di cui San Donato, oggi, nel 2017, non ha davvero bisogno! 
Da parte della nostra Lista, una candidatura di questo tipo è inaccettabile, in quanto, oltre a non rispecchiare i nostri princìpi, non porta nessun valore aggiunto e dimostra, nuovamente, che prevalgono le sterili logiche di partito.
Con questo metodo viene definitivamente evidenziata l’incapacità politica del Centrodestra sandonatese, che negli ultimi 10 anni ha mostrato una mancanza di leadership, oltre che un crescente, desolante, vuoto organizzativo e politico.
Sembra che non si rendano conto di non avere più l’elettorato di 10 anni fa, e che non serva confrontarsi con chi la città la vive e la conosce realmente.
Questa incapacità conferma la diffidenza a confrontarsi con il mondo civico sandonatese, allontanando sempre di più le Liste Civiche (portatrici di proposte di governo per la comunità) da questo modo distorto di fare politica.
Non possiamo e non vogliamo spendere la nostra faccia e la nostra credibilità in qualcosa in cui non ci rispecchiamo minimamente, soprattutto in una fase in cui stiamo anche ricercando sinergie e cooperazioni progettuali con le altre realtà civiche di tutta Milano e Provincia.
Ci riteniamo quindi fuori da qualsiasi discorso possa intavolare il centrodestra, perché è impossibile dialogare con chi ha dimostrato nuovamente, dopo un decennio di clamorosi errori, di non essere in grado di capire che non si costruisce imponendo i propri candidati di partito calati dall’alto, ma si vince e si costruisce dialogando ed allargando le coalizioni soprattutto al mondo civico, naturale espressione della realtà sociale di San Donato Milanese.

Da qui alle prossime elezioni prenderemo in considerazione solo quelle forze civiche e/o politiche che dimostreranno concretamente e seriamente di voler dialogare con L’Altra San Donato, con l’obiettivo di sviluppare idee e programmi per migliorare la nostra comunità, da attuare lungo tutti i prossimi 5 anni, e non solo gli ultimi 4 mesi prima delle elezioni! 
In caso contrario, come abbiamo fatto negli anni passati, siamo pronti a proseguire e a presentare il nostro Candidato Sindaco ed il nostro progetto per San Donato alla cittadinanza, i cui punti cardine saranno sicurezza a tolleranza zero, traffico e trasporti, integrazione sociale, casa, giovani, anziani e disabili.  

 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi