Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Al via da lunedì 10 ottobre la Settimana della Legalità 2016 promossa dall’OMSM in collaborazione con 17 Amministrazioni comunali 
 
Conto alla rovescia per l’edizione 2016 della Settimana della Legalità. La manifestazione – organizzata dall’Osservatorio Mafie Sud Milano (OMSM) in collaborazione con i Comuni di Carpiano, Casalmaiocco, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, Mediglia, Mulazzano, Pantigliate, Paullo, Peschiera Borromeo, Pieve Emanuele, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San  Zenone, Tribiano, Vizzolo Predabissi – prenderà il via lunedì 10 ottobre e si concluderà domenica 16.
L’iniziativa ai nastri di partenza costituisce il terzo appuntamento del lavoro di squadra che ha visto come protagonisti i volontari dell’Osservatorio e numerosi Amministratori del Sud Milano e del Lodigiano che hanno sottoscritto il Protocollo d'intesa per la promozione della Legalità.
Il documento impegna le Amministrazioni a lavorare fianco a fianco alla costruzione di percorsi per l’affermazione della Legalità e per la promozione di buone pratiche comuni. La Settimana della Legalità, si articolerà durante le singole giornate in diversi momenti.
Molte sono le iniziative dedicate ai giovani. Saremo ogni giorno nelle scuole del territorio per un totale di tredici incontri. Porteremo ai ragazzi l’esperienza dell’Associazione LULE da molti anni al fianco delle vittime della tratta e dello sfruttamento, l’esperienza dell’Associazione AddioPizzo impegnata in prima linea nella lotta contro il racket, la testimonianza di Gianluca Calì imprenditore vessato dalla mafia e dal malaffare, le Storie di mafia quotidiana raccontate a fumetti da Claudio Stassi e lo spettacolo sul tema dell’immigrazione “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Christian Di Domenico.
Ogni sera ci saranno iniziative aperte alla cittadinanza con altrettanti eccellenti e autorevoli ospiti.
Partiremo lunedì 10 a Carpiano con Nando Dalla Chiesa e la presentazione del suo ultimo libro “Passaggio al nord”.
Martedì 11 avremo due appuntamenti. Prima un incontro in biblioteca a Mombretto di Mediglia alle ore 18,30 con Claudio Stassi che ci spiegherà come si raccontano storie di mafia quotidiana con i fumetti. La sera a Mulazzano verrà portata la testimonianza di Gianluca Calì imprenditore vessato dalla mafia e dal malaffare. 
 
Mercoledì 12 a Cerro al Lambro è prevista un’interessante tavola rotonda sul tema “esperienze di antimafia e cultura della legalità al nord” con la partecipazione di: Enrico Bini, oggi Sindaco di Castelnovo ne’ Monti che sta portando avanti la sua battaglia contro l’infiltrazione mafiosa in Emilia, Leonardo la Rocca referente del Presidio di Libera sud est Milano intitolato a Renata Fonte e a  Barbara Rizzo con i figli Giuseppe e Salvatore, Stefania Rossi Presidente dell’Osservatorio Mafie Sud Milano, Marco Sassi Sindaco di Cerro al Lambro.
Giovedì 13 ci saranno due appuntamenti molto interessanti. Il primo è il lancio di una campagna di sensibilizzazione sul fenomeno del gioco d’azzardo patologico. È un’iniziativa che parte con la Settimana della legalità ma che poi l’Osservatorio continuerà a portare sul territorio, dove verranno segnalati locali pubblici senza apparecchi per il gioco. L’iniziativa vuole andare a premiare e riconoscere la scelta di imprenditori, che nonostante il difficile momento, scelgono di fare impresa senza affidarsi ai proventi derivanti dai contratti con i gestori delle slot machine.   L’iniziativa consiste in un aperitivo No Slot presso il locale che verrà premiato con il logo No Slot della Regione Lombardia che ha autorizzato l’Osservatorio ad utilizzarlo. Gli aperitivi sono pensati come appuntamenti culturali (chiaramente aventi per tema la legalità) proprio per dimostrare che ci sono altri interessanti modi per stare al bar e per fare impresa. Inizieremo quindi con l’aperitivo al bar Sin Falta di viale Lombardia, 40 a Melegnano. L’appuntamento è per le ore 18,30 con la partecipazione di Giuseppe Gnizio dell’Associazione AddioPizzo per parlare di lotta contro il racket.
Sempre giovedì 13 a Vizzolo con l’associazione LULE affronteremo il fenomeno della tratta di esseri umani e dello sfruttamento per scopi sessuali con un interessante focus sui diversi approcci europei, sui flussi immigratori come canale per fare arrivare in Europa le vittime di tratta e, infine, sul profilo dei clienti del sesso a pagamento.
Saranno, infine, presentati tre spettacoli teatrali: venerdì 14 “Bum ha i piedi bruciati” di Dario Leone a San Donato Mil.se, sabato 15  a Paullo “Le ribelli contro la mafia”, storiedi donne che lottanoe, a chiusura della settimana, domenica 16 al cinema teatro De Sica di Peschiera Borromeo lo spettacolo “U Parrinu” –storia di Padre Pino Puglisi- di e con Christian Di Domenico.
Il programma completo degli eventi della Settimana della Legalità è consultabile sui siti internet dei Comuni aderenti all’iniziativa e sulla pagina facebook dell’Osservatorio Mafie sud Milano.
La Settimana della legalità è stata realizzata grazie al contributo di tutti i 17 Comuni aderenti al Protocollo d'intesa per la promozione della Legalità e grazie al contributo della società civile - cittadini e associazioni locali- che hanno partecipato alla Cena della legalità organizzata lo scorso 28 settembre per la raccolta di fondi per il finanziamento delle attività programmate e che ringraziamo per la sentita partecipazione.
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi