Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Comunicato stampa

Il Comune cerca un nuovo “capostazione” (delle biciclette)
Pubblicato il bando per la concessione del locale di piazza IX Novembre 1989destinato all’attività di deposito, noleggio e riparazione delle bici. Il gestore opererà in sinergia con l’Ente
Un nuovo gestore per la Stazione delle Biciclette. In queste ore è stato pubblicato il bando per la concessione del locale di piazza IX Novembre 1989 che, come in passato, sarà destinato all’attività di deposito, noleggio e riparazione delle bici. Il futuro dell’immobile sarà dunque in continuità con la sua storia. Inaugurata nel 2003 la Stazioneè stata la prima esperienza nazionale di “hospitality” dedicate alle due ruote e, in base a quanto previsto dal bando, tale resterà anche nei prossimi anni.


La ricerca del gestore sarà ad ampio spettro. La partecipazione al bando, infatti, è rivolta a imprese, cooperative sociali e associazioni (singolarmente o in raggruppamento temporaneo). Tra le attività che dovranno essere garantite dagli aspiranti gestori figurano il parcheggio, il noleggio, la riparazione delle biciclette e un lavoro di squadra con i protagonisti della mobilità ciclabile cittadina: il Comune, in primis, e, naturalmente, BicinCittà, che da settembre curerà il locale servizio di bike sharing.

La Stazione, nelle intenzioni dell’Amministrazione, dovrà integrarsi sempre più nel sistema locale di mobilità “dolce”. Perché ciò accada, il bando prevede una serie di forme di collaborazione che il futuro gestore dovrà garantire al Comune. Dal supporto all’organizzazione degli eventi promossi dall’Ente per incentivare l’uso della bicicletta alla promozione in proprio di iniziative simili, dall’ospitalità tecnico/funzionale (per vendita abbonamenti, sorveglianza, organizzazione) del gestore del bike sharing all’attività di punto informativo per la divulgazione di notizie utili (istituzionali e di interesse pubblico).

A caratterizzare il bando, inoltre, sarà la possibilità per il gestore di destinare parte dell’immobile (fino al 30% della superficie) ad altre attività, quali la vendita e la somministrazione di prodotti alimentari (bar/caffetteria) e/o la promozione culturale della mobilità sostenibile (libreria specializzata). In questo modo, la Stazionepotrà diventare un punto di riferimento per quanti gravitano intorno a piazza IX Novembre 1989, rappresentando anche un “luogo vivo” che contribuirà a mantenere e innalzare il decoro e la sicurezza dell’area (in questo senso, in capo al gestore vi saranno una serie di obblighi finalizzati alla salvaguardia del locale stesso, come ad esempio la rimozione di eventuali graffiti).

Il bando prevede, infine, un’apertura minima di 55 ore settimanali (10 giornaliere dal lunedì al venerdì e 5 al sabato) a cui dovranno sommarsi almeno 5 aperture domenicali (in concomitanza con eventi e/o giornate di blocco del traffico). A differenza del passato, la concessione – la cui durata è fissata in 3 anni (con la possibilità di prolungarla fino a un massimo complessivo di 6) – non sarà a titolo gratuito. La base di partenza del canone è di 6mila euro (oltre iva) annui. Il termine per partecipare è venerdì 23 settembre.

«La ricerca di un gestore per la Stazione delle Biciclette– spiega l’Assessore alla mobilità Serenella Natella– rientra nella strategia che stiamo portando avanti per rendere sempre più sostenibile il sistema di mobilità cittadino. La chiusura del bando il 23 settembre ha un valore “simbolico”, in quanto, coinciderà con la fine della Mobility week 2016, evento internazionale rivolto alla mobilità ciclabile che a San Donato sarà culminato dall’avvio del servizio di bike sharing. Dato il via alle “biciclette condivise”, senza soluzione di continuità, l’Ente sarà al lavoro per avviare il futuro della Stazione, destinata a diventare anche il capolinea della ciclabile che unirà San Donato a Peschiera».

«Bike sharing, nuove ciclabili, riavvio della Stazione delle Biciclette– aggiunge il Sindaco Andrea Checchi – testimoniano l’attenzione che rivolgiamo alla ricerca della sostenibilità in materia di mobilità. Attraverso queste operazioni siamo convinti che l’uso della bicicletta a San Donato diventerà sempre più una buona abitudine, praticabile in piena sicurezza e con grande comodità».

San Donato Milanese, 12 agosto 2016

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi