Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

La Tangenziale Ovest Esterna (TOEM) è un progetto firmato dalla Regione Lombardia che prevede la costruzione di una strada a scorrimento veloce tra Melegnano e Malpensa. 40 chilometri di asfalto e cemento che metteranno a rischio non solo la salute delle persone ma anche un patrimonio agricolo ricco di cascine, abbazie, corsi d’acqua e percorsi ecologici.

Se prendiamo due esempi recenti molto simili la TEEM e la BreBeMi vediamo che ancora una volta le lobby del cemento e dell’asfalto si preparano a spianare non solo il Parco Sud ma anche a svuotare le casse pubbliche con costi a lievitazione libera. La BreBeMi per esempio partita con un costo preventivato di 800 milioni di euro ha chiuso con un costo totale pari a tre volte tanto: 2,4 miliardi di euro. 

Non contenti di aver speso tutti quei fondi pubblici, ora bisogna ripagarli, e chi paga?  Ma noi, gli automobilisti, che domande! Tant’è che l’autostrada rimane poco frequentata e come giustamente fanno notare i concorrenti dell’A4: “Da Brescia Ovest a Milano Est. Via A4: 77 km, auto 6,30€, TIR 15,30€. Via Brebemi: 92 km, auto 12,40€, TIR 33,60€” (fonte La Repubblica).

Il video #NOTOEM è nato dalla volontà di alcuni Sindaci del Parco Agricolo Sud Milano, che si stanno battendo a difesa della salute dei propri cittadini contro la devastazione dell’ultimo polmone verde dell’hinterland milanese. Un vero peccato constatare che tra i sindaci firmatari manchi quello di San Donato Milanese. Nonostante Andrea Checchi abbia cavalcato lo slogan “Cemento Zero” durante la sua campagna elettorale, ora tace e non si schiera. Forse altri cittadini si sono dimenticati che il suo primo atto da sindaco e’ stato quello di far approvare il polo logistico a Vignate (100.000 mq di asfalto e cemento tolti al parco agricolo), ma noi no! Guardate e diffondete.

 

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi