Su richiesta di tutti i gruppi consiliari la Giunta di San Donato ha deciso di dedicare al piccolo ucciso dal padre in una struttura sanitaria del Comune il giardino fra le vie Battisti e Jannozzi 
 
Un giardino dedicato a Federico Barakat, il piccolo di otto anni ucciso dal padre (poi suicidatosi) nel 2009 a San Donato Milanese, all’interno del Centro socio-sanitario “Carlo Urbani” di via Sergnano. Lo ha deciso nel corso dell’ultima seduta la Giunta guidata da Andrea Checchi, dando seguito in tal modo alla richiesta proveniente dalla Conferenza dei Capigruppo.  
«Su istanza di tutte le forze politiche rappresentate in Consiglio – spiega il Sindaco – abbiamo deciso di intitolare al ricordo del piccolo Federico il parco giochi fra via Jannozzi e via Battisti, al confine con il Centro sanitario di via Sergnano dove è avvenuta la tragedia. Riteniamo in questo modo di rendere memoria a un bimbo morto così tragicamente, avviando nel contempo un’approfondita e lucida riflessione su quanto sia necessario fare a San Donato e sull’intero territorio italiano affinché ciò non abbia a ripetersi. Con questa decisione, inoltre, ribadiamo che i bambini devono essere ascoltati, tutelati e protetti; sono il nostro bene più prezioso a cui tutto dobbiamo dedicare».
Log in to comment