Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Alla manifestazione d’interessi per attivare i due servizi si è presentata la società Bicincittà che dovrà allestire 9 punti-sosta e attivare i parcheggi automatizzati in piazza IX Novembre 1989 
 
Prima il protocollo d’intesa con Eni, ora l’individuazione del gestore. Per il progetto In bici è meglio è arrivata l’ora “X”. Si sono chiusi nei giorni scorsi, infatti, i termini della manifestazione d’interessi indetta dal Comune di San Donato Milanese per individuare i possibili soggetti interessati a gestire il nuovo servizio di bike sharing e i due silos automatizzati realizzati alle spalle del parco Mattei, in piazza IX Novembre 1989.  
Alla procedura ha aderito un operatore, la società torinese Bicincittà, vero e proprio colosso del settore, avendo in corso contratti con decine di Comuni ed Enti locali da nord a sud della Penisola. «Si tratta di un soggetto – spiega l’assessore alla Mobilità Serenella Natella – che garantisce il massimo dell’affidabilità e dell’esperienza nell’ambito dei servizi di mobilità ciclabile e che è iscritto alla Consip, la centrale acquisti della Pubblica Amministrazione a livello nazionale. Gli uffici stanno ora perfezionando la documentazione di gara con le caratteristiche del servizio richiesto dopodiché potremo partire con l’allestimento degli stalli per le bici condivise e, finalmente, con l’attivazione del servizio di parcheggio in sicurezza delle biciclette garantito dai due silos automatizzati».
 
In bici è meglio, tappa fondamentale per favorire una mobilità sostenibile ed ecologica, è stato ideato anzitutto allo scopo di rispondere alle esigenze di spostamento e di tutelare la salute riducendo l’inquinamento ambientale, il traffico urbano e aumentando al contempo la sicurezza stradale. Il progetto, che rientra nella partnership a più livelli fra Comune ed Eni avviata nel quadro del protocollo d’intesa siglato lo scorso anno, prevede la collocazione di 9 “stazioni” con 80 cicloposteggi complessivi e, nella prima fase, un parco mezzi di 55 unità.
I punti di sosta saranno collocati nelle seguenti aree: piazza IX Novembre 1989, portico del palazzo comunale, via Morandi fronte Ospedale, marciapiede all’angolo fra viale De Gasperi e via Agadir, area verde di viale De Gasperi antistante il 3° e 4° Palazzo Uffici Eni, area verde di via Maritano, area all’incrocio fra via Emilia e viale De Gasperi, area verde fra De Gasperi e via Fabiani, spazio antistante l’Ecu (Eni Corporate University) di via San Salvo.
 
Tra le prerogative richieste al gestore, oltre alla possibilità di verificare on line, tramite un portale web, la disponibilità delle “due ruote” ed effettuare la relativa prenotazione, è prevista anche la realizzazione di un’app. Applicazioni tecnologiche saranno utilizzate anche per la gestione dei silos (bike park) per la custodia in sicurezza delle due ruote.

Mappa con le Postazioni Bike Sharing

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi