Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Da venerdì in piazza Santa Barbara ci sarà il Mercatino regionale francese.
Gran finale domenica pomeriggio con Ciccio Pasticcio e con il ventriloquo Pietro Ghislandi
 
Prelibatezze enogastronomiche e prodotti d’artigianato, rigorosamente d’Oltralpe. Canti, balli e comicità, rigorosamente nostrani. Piazza Santa Barbara per un weekend si trasformerà in un piccolo angolo di Francia grazie alla presenza del Mercatino regionale francese che “colorerà” il sagrato della chiesa di Metanopoli con profumi, sapori e colori transalpini. Confidando nella clemenza del meteo – dopo lo “scherzetto” di Carnevale quando la pioggia battente ha fatto saltare la festa in maschera sulla Pieve – il finesettimana in piazza si concluderà con lo spettacolo di Ciccio Pasticcio e la sua band, protagonisti dello Zecchino d’Oro, e del ventriloquo Pietro Ghislandi, voce – tra l’altro – della mitica Linea di Cavandoli.  
Oltre ottanta i tipi di formaggi, un’ampia gamma di vini, biscotti bretoni con venti varietà di ripieno, cioccolatini dai gusti raffinati, spezie, baguettes, croissants, lavanda, saponi, profumi, tovaglie provenzali. Questo (e molto altro ancora) si potrà trovare sulle bancarelle che venerdì 27 (dalle 14.30 alle 19.30), sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo (dalle 10 alle 19.30)  ravviveranno il cuore di Metanopoli. Il weekend si chiuderà con lo spettacolo – senza maschere, chiacchiere e coriandoli in ossequio alla periodo di Quaresima, vista anche la vicinanza della chiesa – che originariamente avrebbe dovuto chiudere il Carnevale. Ciccio Pasticcio coinvolgerà bimbi, mamme, papà, nonni, zii in balli di gruppo e giochi al ritmo delle canzoni che hanno accompagnato l’infanzia di diverse generazioni. Mentre il colorato e simpatico personaggio dello Zecchino d’Oro e la sua band ricaricheranno le batterie, sarà il turno del cabarettista Pietro Ghislandi a far ridere grandi e piccini dialogando con il pupazzo Sergio, irriverente personaggio abituato a parlare “con la pancia”.
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi