Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Numeri e prospettive del bike sharing di Milano

Il servizio BikeMi ha contato nel 2014 oltre 2 milioni di noleggi. E ora si guarda all’Expo con l’introduzione di biciclette a pedalata assistita

Bike sharing milano

Procede a pedalate ben spedite l’amore di Milano per le due ruote. Così almeno sembrano suggerire i dati resi noti dal Comune sul servizio di bike sharing BikeMi: attivo dal 2009, quando nell’intero anno raggiunse i 702.599 prelievi, è riuscito a raggiungere lo scorso anno i 2.421.802 noleggi. Un incremento del 244,7% dall’esordio, dunque, con un ulteriore + 26,7% rispetto al 2013.

I ticket giornalieri venduti sono stati 42.809 (+ 21,1% sempre rispetto al 2013), quelli settimanali 8.394 (+ 29,7%) e gli abbonamenti annuali 28.878 (+ 22,8%). Piccola curiosità: il giorno con il maggior numero di prelievi è stato il 16 settembre. A 24 ore dall’inizio della settimana della moda, milanesi e turisti sono saliti in sella alle biciclette del servizio ben 13.129 volte.

Questi risultati hanno convinto Palazzo Marino a credere ulteriormente nelle potenzialità del servizio, anche in vista dell’imminente Expo. Aumenteranno così le biciclette (attualmente 3.600) e le stazioni di prelievo (ad oggi 202), e arriveranno anche – entro maggio – mille veicoli aggiuntivi a pedalata assistita. Al tutto, si aggiungerà poi l’imminente arrivo dello scooter sharing. Perché il 2015, per Milano, sarà l’anno delle due ruote: resta solo da scegliere tra pedali e motore.

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi