Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

INIZIATIVE CULTURALI A SAN DONATO:
l’Amministrazione si dimentica di associazioni, Commissione Biblioteca e uffici comunali….… e i soldi dei cittadini vanno a consulenti che non servono.

Un avviso pubblico inaccettabile, nato in modo estemporaneo e senza la partecipazione di cittadini e associazioni di San Donato. Stiamo parlando dell’avviso pubblico dell’Amministrazione comunale dell’1 ottobre scorso per “l’individuazione di soggetti interessati alla coprogettazione e realizzazione, in via sperimentale, di iniziative culturali per il periodo novembre 2014 --‐ maggio 2015”.
Il Comune spenderà 9.000 euro per un’associazione, non sandonatese, chiamata a collaborare alla stesura di un programma di “incontri con gli autori e conferenze; recital e concerti; proiezioni cinematografiche; dibattiti aperti al pubblico”. Tante le stranezze, tra cui: --‐ In Consiglio comunale non si era mai discusso della necessità di questa consulenza; eppure tutte le consulenze dovrebbero essere oggetto di un’attenta valutazione preventiva, oltre che pianificate per tempo. --‐ L’oggetto della consulenza rispecchia, né più né meno, un’attività che le associazioni culturali di San Donato, la Commissione Biblioteca, AFOL (da cui dipende il Civico Istituto Musicale) e Progetto Lumiere (il gestore del cinema Troisi) garantiscono da anni, a titolo gratuito o a copertura delle spese.
Perché pagare per qualcosa che viene già realizzato in modo egregio, in costante sinergia con gli uffici comunali? --‐ Le associazioni devono essere iscritte all’Albo delle Associazioni per accedere ai contributi comunali.
L’Amministrazione si è scordata di questo requisito e ha invece richiesto il “possesso di partita IVA”, escludendo a priori le associazioni che prestano la propria attività in campo culturale a titolo volontario o non effettuano servizi di carattere economico. --‐
Da tempo circolava la voce di chi avrebbe presentato l’offerta: Lodi Città Film Festival, non iscritto all’Albo Comunale delle Associazioni.
Indovinate chi è stato l’unico soggetto che ha partecipato all’avviso pubblico?
In data 21 ottobre 2014, prima dell’avvio dei lavori della Commissione Giudicatrice, il Gruppo SelVerdi ha presentato un’interrogazione urgente chiedendo: 1) quali fossero le vere ragioni della consulenza; 2) come mai l’avviso pubblico non fosse stato preceduto da incontri pubblici, con l’obiettivo di risparmiare soldi e definire assieme, in modo partecipato, le modalità per programmare e migliorare ulteriormente l’offerta culturale a San Donato; 3) perché l’Amministrazione avesse deciso, di fatto, di pagare un soggetto che presta anche attività economico--‐consulenziale, invece che rafforzare le collaborazioni già in essere con la Commissione Biblioteca e le tante associazioni culturali di San Donato.
La risposta del sindaco? Tante parole per dirci che “… è parsa coerente la scelta di individuare apporti che contribuiscano a implementare il novero degli attori in vario modo già impegnati sulla scena della proposta culturale cittadina…”; la conferma di una sola coerenza: quella dello sperpero del denaro dei cittadini.

Per informazioni:
Marco Menichetti
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
cel.: 392 4350742

Allegati:

Copia dell'interrogazione

Risposta del sindaco

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi