Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

L’iniziativa, partita dal circolo Arcobaleno di Legambiente, in circa 2 settimane ha già raccolto 140 adesioni.

MM3
Il prolungamento della linea 3 della metropolitana milanese fino a Paullo è una questione di cui si discute nel Sudmilano da almeno un ventennio.
A più riprese i pendolari hanno auspicato che la “Gialla” portasse il capolinea da San Donato fino al territorio paullese, ma il progetto si è periodicamente arenato per problematiche legate alla burocrazia e alla cronica mancanza di fondi degli Enti locali.
A novembre dello scorso anno, a seguito di un’interpellanza presentata da alcuni parlamentari leghisti milanesi, un sonoro stop era giunto direttamente anche dal Ministero dei Trasporti, che aveva bollato il progetto come troppo oneroso.
La questione è tuttavia stata riportata in auge nei giorni scorsi dal circolo Arcobaleno di Legambiente (Melegnano-Cerro al Lambro), che ha chiamato a raccolta i cittadini del territorio attraverso una petizione on-line.
«C’è la crisi. Lo sappiamo.
Ma forse questo ha impedito allo Stato di spendere 9 miliardi per la realizzazione della Bre.Be.Mi., della Teem e della Pedemontana? – È la questione posta alla base della petizione - É tempo che si investa sul trasporto pubblico e che lo si faccia lungo l’asse della Paullese.
La Paullese è l’unica grande arteria in uscita da Milano che non sia affiancata da una linea ferrata, sia essa metropolitana o ferroviaria. Chiediamo che il progetto predisposto nel 2009 da Metropolitana Milanese diventi realtà».
La petizione può essere sottoscritta al seguente link: http://www.prolungalametro.it/petizione.php
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi