Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

In partenza da domani la riqualificazione di tre aree ludiche a Bolgiano, al Concentrico e in via Di Vittorio. A seguire lavori anche a Metanopoli con il rifacimento del giardinetto di via Kennedy
 
Dopo la verifica degli standard di sicurezza, la manutenzione ordinaria e la rimozione dei giochi pericolosi, nei parchetti della città da domani (8 ottobre) parte la fase successiva, quella della riqualificazione e dell’integrazione delle strutture. Le prime tre aree inserite nel piano di risistemazione stilato dall’Ufficio Tecnico del Comune sono quella adiacente alla “scuola rossa” di Bolgiano, quella in fondo a via Di Vittorio e quella di via Libertà (per la quale è prevista solo un’opera di completamento). I tempi previsti per la chiusura dei lavori sono quantificati in due mesi di calendario. La spesa complessiva per gli interventi è di poco inferiore ai 150mila euro (141mila euro oltre iva).  
Nel parco di via Unica Bolgiano affacciato su viale De Gasperi è prevista l’installazione di nuovi giochi. In particolare saranno posizionate due altalene (una a cesto e una a seduta tradizionale), due strutture per arrampicarsi (una piramidale a corde e una in ferro) e una vasca per giocare con la sabbia. A completare il nuovo assetto dell’area saranno tre gazebo completi di tavoli e panchine (in sostituzione di quelle attuali particolarmente deteriorate), cestini, pavimentazioni antitrauma, un nuovo manto erboso e una recinzione che separerà il parchetto destinato al gioco e all’aggregazione dal contesto “più ampio” del complesso scolastico.
 
Anche in via Di Vittorio l’intervento consisterà principalmente nella posa di nuovi giochi che andranno a integrare quelli presenti. L’elenco delle installazioni include un’altalena (per un totale di due sedute), una piramide in corda per l’arrampicata e due giostrine girevoli. Anche in questo caso sarà rivolta massima attenzione alla sicurezza con la stesura della pavimentazione antitrauma ai piedi dei giochi che la richiedono. Per ridurre l’impatto delle condizioni meteorologiche sul parchetto, inoltre, verranno scavate buche di drenaggio tali da far defluire rapidamente le acque piovane che si depositano nell’area.
 
In via Libertà, area di più recente revisione, è previsto solo un “ritocco”. Per rendere più facile la “convivenza” tra i diversi ambiti del parchetto verrà prolungata la rete parapalloni intorno al campo da basket, attualmente presente solo sul lato di via Monte Grappa. Il nuovo tratto di rete cingerà il playground ai margini dell’altro lato corto e di quello lungo affacciato verso l’interno del parchetto, a protezione delle panchine e dei giochi usati dai bambini più piccoli.
 
In tema di parchetti, è già stato pianificato il passo successivo. È pronto, infatti, il progetto di riqualificazione del parco Tadini di via Kennedy. L’intervento – che comporta un investimento di 134mila euro oltre iva – sarà avviato nelle prossime settimane. Rimosse totalmente le attuali strutture ludiche, all’interno del recinto che oggi le ospita saranno posizionati nuovi giochi pienamente accessibili anche per i bambini con disabilità. Accanto a un nuovo gioco composito saranno posizionati alcuni pannelli istruttivi, diverse altalene (una postazione per disabili, due sedute tradizionali, una per bimbi piccoli) e un paio di giostre rotanti. La riqualificazione interesserà anche gli arredi all’interno del recinto (panchine e cestini).
 
«In materia di riqualificazione delle aree gioco – spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici Andrea Battocchio – abbiamo pianificato una serie di interventi per la realizzazione dei quali, come accade per tutte le manutenzioni straordinarie, occorrono risorse e procedure tecniche che, per forza di cose, comportano attese più o meno lunghe. Nel giro di pochi mesi, tuttavia, saremo in grado di restituire alla città diversi spazi comuni riqualificati e soprattutto sicuri, ponendo fine a uno stato d’incuria che in molti casi si è protratto per anni. Al termine di questi interventi sono già in programma lavori nei giardinetti di via Trieste/Trento e di via Olona. Dispiace costatare come sul tema dei parchetti si sia scatenato un allarmismo ingiustificato. Colgo dunque l’occasione per ribadire che è nostra intenzione riqualificare capillarmente tutte le aree ludiche della città».
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi