Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

I due tradizionali eventi di settembre quest’anno si fondono in un unico appuntamento
 
 
San Donato e il volontariato. Questi tratti distintivi della città saranno celebrati con un’unica festa. I due tradizionali appuntamenti di settembre – le celebrazioni del Patrono e la giornata dedicata ai volontari sandonatesi – confluiscono infatti in un solo evento programmato nel corso del prossimo weekend. Il fine settimana di festeggiamenti si aprirà sabato 20 nel parcheggio di via Libertà (di fronte alla Coop) dove sarà allestita l’area-feste attrezzata con un punto ristoro, giochi per i bambini e un palco su cui si alterneranno proposte musicali e di cabaret.
 
Il pomeriggio del sabato fungerà da aperitivo alla domenica, giornata che miscelerà momenti istituzionali e informali nel segno della partecipazione. Nel corso del primo giorno di festa sarà proposta (alle 16) una merenda per i bambini animata dal clown Magic Lelo. A seguire (alle 18.30) a essere coinvolti saranno gli adulti grazie a una sessione di musica jazz suonata dal Bluesberry Trioe dal Drive’ Trio. A concludere il programma di giornata sarà infine (alle 21.30) Stefano Chiodaroli che, nei panni del prestinaio lanciato da Colorado Café, farà ridere grandi e piccini.  
Il mattino della domenica su via Libertà e nelle vie adiacenti sarà allestito un mercato con prodotti equosolidali e manufatti artistici e artigianali. Ad animarlo, nel corso della giornata, vi saranno diverse esibizioni delle associazioni sportive locali e la programmazione del Coordinamento del Volontariato locale che offrirà una vetrina alle tantissime realtà che s’impegnano per sostenere le fragilità sociali del territorio. Nel giardino in fondo a via Libertà, inoltre, andrà in scena la programmazione della neonata social street locale. A metà mattinata (alle 10.30) la comunità sarà chiamata a raccolta nella chiesa dedicata a San Donato dove verrà celebrata la santa messa in suo onore. A seguire (alle 11.30), la scena si sposterà in Municipio per la cerimonia di consegna dei civici riconoscimenti.
 
Dopo il pranzo – che potrà essere consumato nell’area festa – il pomeriggio proseguirà con il “passeggio” lungo via Libertà che sarà reso frizzante dalla presenza di trampolieri, un mimo e dall’animazione musicale della Mabo’ Band. Verso sera (alle 18.45) dalla Pieve prenderà il via il secondo evento religioso della giornata: la statua del Santo – accompagnata dal vessillo della città e dalle note della banda Mascagni – guiderà una processione attraverso le principali vie della parrocchia. A chiudere il weekend di celebrazioni, infine, sarà il ballo in piazza con il duo Paolo e Gloria.
 
«La sfida di quest’anno – spiega il Sindaco Andrea Checchi – è unire in un’unica festa la ricorrenza del patrono e la promozione del nostro volontariato. Il tradizionale e massiccio afflusso del giornata patronale servirà a porre in evidenza l’impegno dei tanti sandonatesi che si spendono con passione per il benessere dei propri concittadini, avendo particolare attenzione a quelli più in difficoltà. Questo week end, inoltre, come già accaduto in passato rappresenterà un’occasione di incontro e di condivisione, situazione purtroppo sempre più rara nella frenetica routine quotidiana di ognuno di noi».
 
«Nel presentare il programma del prossimo weekend – spiega l’Assessore agli Eventi Matteo Sargenti – è doveroso rivolgere un ringraziamento a quanti hanno contribuito concretamente a costruirlo: commercianti, associazioni, tecnici comunali e singoli cittadini. Grazie all’impegno di tutti loro saremo in grado di offrire alla comunità due giorni di festa animati da un ricco elenco di iniziative».
 
In allegato: la locandina dell’evento
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi