Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

I “luoghi sensibili” impediscono attualmente l’apertura dei locali nel 96% della città, ma la percentuale salirà al 99% grazie al nuovo Regolamento edilizio del Comune.

La mappa realizzata da Palazzo Marino

La mappa realizzata da Palazzo Marino; l’area off limits intorno ai luoghi sensibili è indicata in rosa.

Palazzo Marino ha realizzato la mappatura delle zone della città off limits per il gioco d’azzardo, ossia la fotografia di tutti i “luoghi sensibili” (scuole, luoghi di culto, impianti sportivi, oratori) che impediscono l’apertura di sale slot nel raggio di 500 metri. Attualmente, anche grazie alla normativa regionale, la diffusione dei luoghi sensibili non consente l’insediamento di nuovi locali nel 96% del territorio urbano abitato, ma la percentuale salirà addirittura al 99% quando entrerà in vigore il nuovo Regolamento edilizio comunale.
Tutto ciò grazie a una norma ad hoc (l’articolo 13) particolarmente restrittiva che, da un lato, aumenta il numero dei luoghi considerati “sensibili” e, dall’altro, estende il divieto anche alle sale scommesse in aggiunta alle sale slot. La mappa è stata realizzata dall’assessorato all’Urbanistica del Comune sulla base delle informazioni e dei dati contenuti nel Piano di governo del territorio (Pgt), in particolare nel Piano dei Servizi. «Siamo di fronte a un vero e proprio dramma sociale – ha commentato assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris - che danneggia la salute delle persone, specie le più fragili, e incide negativamente sui comportamenti di bambini, giovani, famiglie. è giusto e necessario quindi usare tutte le armi della legalità per far diventare Milano “città no slot”».
 
Le mappe per ciascuna categoria di luoghi sensibili possono essere scaricate al seguente link: javascript:nicTemp();
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi