31 anni, marocchino e residente a San Donato Milanese in via Adda, è questo il profilo del grossista della droga che riforniva tutto il lodigiano, arrestato dalla polizia nei giorni scorsi.

Al momento dell’arresto aveva con sé oltre un kg di cocaina, mentre nella sua abitazione gli agenti hanno trovato un numero ingente di mazzette da 50 euro per un totale di 62mila euro in contanti. Dopo lunghi pedinamenti la squadra mobile della polizia lo ha bloccato nella giornata di mercoledì in zona Corvetto a Milano.

Per gli inquirenti l'uomo ricopriva il ruolo di terminale di un giro illegale da centinaia di migliaia di euro, con una rete di pusher capillare sul tutto il territorio del lodigiano. L’uomo avrebbe inoltre gestito tutti i rapporti con le varie bande di malviventi della zona per distribuire le dosi richieste da Zelo fino a Casaletto e Orio Litta.



Fermato grossista dello spaccio

Una catena del malaffare che riusciva a fruttare anche 7mila euro al giorno.MilanoToday

 

 

 

Log in to comment