Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Apple acquisisce la startup italiana Stamplay

 

La giovane azienda è nata e cresciuta all’interno del programma Dock3 dell’Università Roma Tre

Dall’Università Roma Tre a Cupertino: ecco la storia di successo di Giuliano Iacobelli e Nicola Mattina. Il primo è un laureato al dipartimento di Ingegneria Informatica di Roma Tre, il secondo un docente a contratto del Dipartimento di Economia Aziendale dello stesso ateneo. Sono i due i fondatori di Stamplay, startup italiana specializzata nello sviluppo in cloud e nella realizzazione di App senza ricorrere al codice, che in questi giorni è stata acquistata da Apple.

Leggi tutto...

Log in to comment

U Parrinu

"U PARRINU"
Così viene chiamato Don Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel suo quartiere di Brancaccio con un colpo di pistola alla nuca, per aver contrastato il sistema mafioso del territorio, nel tentativo di togliere dalla strada tanti ragazzini preda facile della criminalità mafiosa.
Viene proclamato BEATO da Papa Francesco.

Sfoglia l'album
 
U Parrinu
 
La morte violenta del Parrino fa riflettere l'umana  civilta' , cambiando talvolta anche il destino di chi lo ha conosciuto direttamente.
È quello che accade a CHRISTIAN DI DOMENICO, che nella vita fa l'attore professionista, lui è come ossessionato dalla conoscenza in vita di Don Pino Puglisi e a maggior ragione dopo il suo assassinio feroce.
Era l'amico fraterno della sua mamma, che decise di far passare le vacanze scolastiche dei suoi due figli maschi tra cui Christian, in Sicilia sotto l'ombra vigile dell'umile ma intraprendente prete.

Leggi tutto...

Etiopia, inaugurati altri 7 pozzi: con mamma elisabetta continua il sogno del figlio Andrea

vis

“Vorrei proseguire con un progetto che riguardi la linea di confine con l’Eritrea. Nel nome di mio figlio sogno ponti, non muri”.

Elisabetta Cipollone ha deciso di far rivivere il sogno del figlio: portare l'acqua in Africa. Insieme al VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo questo sogno si è trasformato nel progetto “Un pozzo per Andrea”, nell’ambito del quale dal 6 al 14 marzo sono stati inaugurati altri 7 pozzi nelle regioni di Gambella e Tigray, che vanno ad aggiungersi ai 17 già costruiti.

Andrea De Nando è scomparso il 29 gennaio 2011, a soli 15 anni, investito mentre attraversava le strisce pedonali fuori dall'oratorio. Viveva con la sua famiglia a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano e aveva affidato al suo diario il sogno di portare l’acqua nei Paesi del Sud del mondo.

Da allora mamma Elisabetta non ha mai smesso di lottare per realizzare il sogno del figlio. Insieme al VIS ha cercato fondi e supportato la realizzazione di 24 pozzi in Etiopia, presenziando all’inaugurazione di tutti, uno per uno.

"Stanchissimi, ma felici – spiega Elisabetta di ritorno dal viaggio – Abbiamo inaugurato 7 pozzi e preso visione di nuovi siti per la continuità. Sogno di creare un punto d’acqua lungo la linea di confine tra Etiopia ed Eritrea. Spero di realizzare anche questo obbiettivo, che simbolicamente vorrebbe dire molto e chiamarlo “The peace well” . Costruiamo ponti e non muri”.

Leggi tutto...

Log in to comment

Il Comune avvia la procedura di rimborso per il danno subìto dalla chiusura del centro cottura Fermi

CS SGMLa Giunta Comunale, con la Delibera n. 78 del 19 marzo, ha avviato la procedura di riscossione della polizza fidejussoria del precedente gestore a titolo di risarcimento del danno causato dalle criticità igienico-sanitarie che hanno richiesto la chiusura del centro cottura Fermi dallo scorso settembre fino al 30 gennaio di quest'anno, con i conseguenti problemi dovuti allo spostamento della preparazione dei pasti presso il centro di via Cavalcanti.
L'Amministrazione è intervenuta tempestivamente con i lavori di adeguamento (rifacimento impianto elettrico, pareti antincendio e rete gas) e l'installazione dei nuovi macchinari e attrezzature, con una spesa pari a oltre 170.000 Euro che ora intende recuperare, prevedendo di destinare parte della somma riscossa alle famiglie dei bambini che quest'anno usufrusicono del servizio mensa.
“Come Amministrazione - commenta il Sindaco, Marco Segala - abbiamo ritenuto giusto e doveroso avviare la procedura prevista per tutelare le famiglie dei ragazzi rispetto ai fatti e alle circostanze che hanno portato alla chiusura per quasi 4 mesi di uno dei due centri cottura scolastici. A fronte delle importante risorse che abbiamo subito destinato a interventi che ci auguriamo risolutivi, ci sembra quindi legittimo esercitare il diritto a essere risarciti per ciò che è accaduto”.

Leggi tutto...

Log in to comment

Linee guida per il nuovo appalto rifiuti

CS SGMCon la Delibera n. 85 del 19 marzo scorso, la Giunta Comunale ha approvato le Linee Guida che contengono gli obiettivi di miglioramento che l'Amministrazione intende inserire nel nuovo piano industriale e negli atti tecnici di gara per l'affidamento del nuovo servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti, in previsione della scadenza dell'attuale appalto nel febbraio 2020.
Commenta il Sindaco, Marco Segala: “Abbiamo avviato l'iter propedeutico all'indizione della nuova gara per l'affidamento del servizio di igiene urbana. L'esperienza maturata in questi anni ci ha consentito di individuare le possibili migliorìe e le innovazioni necessarie a garantire un servizio qualitativamente più adeguato ai bisogni del territorio, con un miglioramento delle prestazioni fornite, il contenimento dei costi, la salvaguardia dell'ambiente anche grazie ad una progressiva riduzione della produzione dei rifiuti.

Leggi tutto...

Log in to comment

Pedibus: per una città a misura di bambino

CS PESL’Amministrazione Comunale è lieta di proporre ai cittadini il nuovo progetto sperimentale Pedibus in partenza nel mese di aprile a San Bovio, che consentirà ai bambini della primaria di raggiungere la scuola in sicurezza e in compagnia, favorendo una mobilità alternativa e sostenibile.
Il progetto del Pedibus è stato presentato all’interno della prima edizione del Bilancio Partecipativo e l’Amministrazione Comunale ha scelto di farsene carico in modo diretto, attraverso una rapida procedura di attivazione che prevede la fondamentale collaborazione con l’Associazione ideatrice dell’iniziativa.
L’Assessore alla Scuola Chiara Gatti spiega: “Il progetto è stato presentato dall’Associazione GPS – Giovani Progetti San Bovio, per il Bilancio Partecipativo 2018. Riteniamo che il progetto rispecchi gli obiettivi propri della nostra Amministrazione, in quanto contribuisce a disincentivare l’uso dell’automobile, in favore di una città più pulita e meno trafficata. Il Pedibus è inoltre un efficace strumento di conciliazione famigliare perché consente ai genitori lavoratori, di delegare a persone di fiducia, l’accompagnamento dei propri figli a scuola, con un “mezzo di trasporto” ecologico, sostenibile e divertente. Il progetto verrà attivato in via sperimentale a San Bovio, con l’obiettivo di essere esteso a tutte le frazioni durante il prossimo anno scolastico”.
Per consentire l’attivazione della sperimentazione, è fondamentale l’adesione di accompagnatori volontari maggiorenni, che avranno il compito di guidare i gruppi di bambini a destinazione.

Leggi tutto...

Log in to comment

San Donato si veste d'azzurro nel segno del benessere

CS SDMIn occasione della settima edizione della RunDonato, la città entra nella rete “del cammino e della corsa” promossa dalla Fidal

Su San Donato sventola bandiera azzurra. Il comitato di tecnici ed esperti della Fidal (Federazione italiana atletica leggera) ha inserito il nostro Comune, per l’anno 2019, nella rete delle Città della corsa e del cammino. Il progetto, promosso in collaborazione con l’Anci (Associazione nazionale comuni italiani), valorizza gli Enti che si distinguono per l’impegno nella promozione della corsa e della camminata quali strumenti di benessere fisico e di salute. Su questo tema, San Donato lavora da molto tempo con convinzione come dimostrato dalla RunDonato, manifestazione giunta alla settima edizione, e dai gruppi di cammino che da due anni percorrono le vie cittadine, grazie a un patto di collaborazione siglato tra il Comune e alcune realtà cittadine (Acf, Aicca, Alte, Progetto Eat, Wwf) sotto l’egida dell’Ats Milano.

L’assegnazione simbolica della Bandiera azzurra è in programma nel corso dell’ultimo week end di marzo, quando il parco Mattei ospiterà un villaggio dedicato allo sport e al benessere. Sabato 30, lungo i viali del centro di via Caviaga, saranno presenti gli stand delle associazioni cittadine insieme a quello della Fidal dove sarà possibile ritirare i pettorali per partecipare alla RunDonato. Nel corso della giornata Maurizio Damilano, campione olimpico ideatore e coordinatore del progetto Bandiera azzurra, condurrà il “laboratorio” WalkingDonato per illustrare i benefici del fitwalking, tecnica alla portata di tutti che trasforma un’ordinaria camminata in una forma sportiva in grado di produrre molteplici benefici fisici.

Leggi tutto...

Log in to comment

Risultati indagine Citizen Satisfaction:il gradimento sui servizi alla città e la qualità della vita a San Giuliano

CS SGMll Comune di San Giuliano Milanese ha commissionato alla società Sylla Srl l'effettuazione dell'indagine di citizen satisfaction per il 2018. Il sondaggio ha coinvolto un campione di circa 500 cittadini maggiorenni e ha preso in esame diverse tematiche, tra cui: qualità della vita, la relazione tra i cittadini e l'Amministrazione Comunale, la conoscenza e la soddisfazione verso i servizi comunali, i problemi del territorio, il rapporto dei cittadini con le nuove tecnologie. Lo scenario che emerge dai risultati grazie alla comparazione con le precedenti indagini è globalmente positivo: tutti i servizi comunali registrano infatti valutazioni superiori alla sufficienza e, per la prima volta dal 2014, anche la Polizia Locale la raggiunge.
Quasi sette cittadini su dieci (67%), affermano di vivere complessivamente bene a San Giuliano e, rispetto al 2017, diminuisce di due punti (33%) la quota di coloro che ritengono di vivere male in città. In termini generali, cresce la percentuale di cittadini che ritiene migliorata la situazione rispetto al 2017 (dal 35% al 45%) .
Per quanto riguarda le priorità da affrontare: la manutenzione delle strade, pur confermandosi come la più sentita , mostra un trend in miglioramento rispetto all'anno precedente; la sicurezza è un altro tema rilevante, anche se la percentuale di cittadini che giudica San Giuliano un territorio sicuro sale al 49% (+4% rispetto al 2017) e la Polizia Locale per la prima volta raggiunge la piena sufficienza.

Leggi tutto...

Log in to comment

Autobus sequestrato a Peschiera Borromeo Peschiera Borromeo

CS PESDurante la conferenza stampa tenutasi in sala Consiliare in data odierna, il Sindaco Caterina Molinari ha condiviso le informazioni relative alla ricostruzione del drammatico evento del sequestro di un autobus sulla strada Paullese.

Nelle prime ore della mattina un autobus partito da Crema con a bordo una scolaresca del secondo anno delle scuole secondarie di primo grado, di rientro dalle attività sportive, è stato sequestrato dal conducente. All’altezza di Paullo, dopo l’allarme di uno studente all’insaputa dell’autista al numero di soccorso 112 con un cellulare nascosto, l’autobus è st

ato intercettato e le forze dell’ordine hanno seguito il mezzo fino a Peschiera Borromeo, dove è stato fermato al posto di blocco sul ponte del fiume Lambro. Gli studenti sono stati tratti in salvo mentre il conducente appiccava l’incendio che ha distrutto il mezzo. Il conducente, armato, è stato arrestato in loco dalle forze dell’ordine presenti. Nelle ore successive la strada Paullese è rimasta chiusa al traffico per consentire le operazioni di sgombro e ripristino.

Leggi tutto...

Log in to comment

Appicca fuoco al Bus, Lucente (FDI): ero presente a pochi metri, scenario apocalittico

FratellidItalia“Ero presente personalmente sulla Sp415,  a pochi metri dall’incendio al bus appiccato da Ousseynou Sy, il 47enne che ha sequestrato il mezzo con a bordo una cinquantina di studenti e poi gli ha dato fuoco, minacciando di uccidersi.

Ho visto i ragazzini abbracciarsi tra di loro e piangere, ho visto le fiamme alte e il fumo denso. Era uno scenario apocalittico e l’unico sollievo è che gli studenti siano tutti sani e salvi. Certo, adesso dovranno fare i conti con lo shock e i contraccolpi psicologici.

Resta una domanda scomoda, ma che dobbiamo farci: perché un uomo con precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale era alla guida di un bus? Mette i brividi solo a pensarci”

Lo dichiara Franco Lucente, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Lombardia         

 04296 bus 01


 04296 bus 02

Log in to comment