Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Coronavirus: Intervista alla Prof.ssa Renieri Alessandra




Il valore aggiunto dell'informazione di N>O>I - RecSando è sempre stato il territorio. Nel mondo di oggi, globalizzato e totalmente interconnesso, il discutere di ciò che ci accade accanto è davvero un plus spesso dimenticato. Ma viviamo giorni veramente difficili, nei quali l'informazione che ci giunge dall'altra parte del mondo può essere facilmente assimilata a quella della porta accanto.

Partendo da questo assunto, abbiamo ritenuto di compiere un'operazione importante andando a intervistare esperti e personalità che nella crisi sanitaria, economica, politica e sociale attuale hanno ognuna qualcosa da dire e da dare. Crediamo, sempre dicendolo modestamente, di esserci riusciti. Ma a Voi la parola finale. Buona lettura.

Intervista alla Prof.ssa Alessandra Renieri docente / direttore all'Università di Siena di Genetica Medica



DOMANDA:

1 )Prof.ssa Renieri, Lei è docente all'Università di Siena di Genetica Medica e altresì direttore dell'Unità di Genetica Medica presso l'Azienda ospedaliera della città ( di Siena ), vorremmo iniziare questa intervista relativa alla catastrofe pandemica causata dal CoronaVirus che ha così duramente colpito il nostro paese sottolineando le novità da Voi introdotte relativamente a un approccio completamente innovativo al fine di comprendere il perchè alcuni contagiati sono del tutto asintomatici, altri hanno una sindrome influenzale mentre altri ancora sviluppano conseguenze gravissime. Può in tal senso spiegarci meglio quale è stato l'iter concettuale e operativo che ha condotto a tale scelta ?

RISPOSTA:

Certo. Il virus in circolazione in questo momento è identico funzionalmente. La differenza di espressione di malattia deve dunque risiedere nell’ospite. Utilizzando il sequenziamento dell'intero esoma (la parte del genoma che codifica le proteine) su un primo gruppo di 130 pazienti affetti da COVID-19, siamo stati in grado di identificare una serie di geni comuni collegati a un esito favorevole o sfavorevole dell'infezione e altre mutazioni più “personali” e individuali ma altrettanto importanti per sviluppare la malattia. Il modello che stiamo proponendo è un modello combinato: mutazioni comuni e mutazioni private.

DOMANDA:

2 ) Relativamente alla malattia di Covid - 19 , una delle conquiste cliniche ormai assodate è che questa è una patologia causata da un virus, il CoronaVirus appunto, che colpisce non solo, come si era erroneamente ipotizzato all'inizio della pandemia, l'apparato respiratorio, bensì molti altri organi, classificandosi quindi come malattia multi - organo. E allora, come la scomposizione del virus, osservandone l'incidenza nella singola persona, che presenta oltre 50 mila varianti genetiche, potrà essere d'aiuto alle finalità che il vostro studio si prefigge ? Inoltre, è vero che vi è in ogni malato una media di tre geni mutati che sembrano influire sulla suscettibilità al CoronaVirus ?

RISPOSTA:

Si, come dicevo il modello è complesso e deriva da una combinazione di varianti, di cui alcune di tipo “variante rara”.
Tutti i nostri pazienti hanno una proteina ACE2 intatta. ACE2 serve come punto di ingresso per alcuni coronavirus, incluso Covid-19. Una parte di pazienti che sviluppa la malattia grave polmonare ha mutazioni in geni del riparo del DNA e questo puó correlare anche con una maggior prevalenza di forme gravi in zone con  maggior inquinamento ambientale. Una parte dei pazienti che hanno sviluppato una forma grave prevalentemente cardiaca hanno difetti in geni regolatori della tempesta di citochine. E così via.
Andando oltre i risultati specifici, il nostro studio sottolinea la necessità di un nuovo metodo per valutare appieno la base genetica di una delle malattie più complesse, con una causa ambientale (il virus), ma un alto tasso di ereditabilità. Nuovi modelli matematici ci posso permettere di comprendere la complessità di questo tratto, che deriva da una combinazione di fattori genetici comuni e rari.

DOMANDA:

3 ) Prof.ssa Renieri, il vostro progetto si sviluppa attraverso la collaborazione di 35 ospedali di tutta Italia e punta ad analizzare il DNA di 2.000 persone entro l'estate. I risultati sui primi 130 pazienti sono già stati presentati alla conferenza della società europea di genetica umana. Con ritmi di lavoro così serrati, Lei crede che, ipotizzando una recrudescenza della malattia di Covid - 19 alla ripresa autunnale dei primi freddi, si potrà giungere alla creazione di nuovi farmaci ( oltre naturalmente a quelli già attualmente disponibili sul mercato ) che potrebbero dare nuove speranze contro il CoronaVirus anche e soprattutto se per quel tempo non si fosse ancora trovato un vaccino ?

RISPOSTA:

Si, i risultati sono stati presentati lunedì 8 giungo alla “late breaking session” della 53a conferenza annuale della Società Europea di Genetica Umana (ESHG) e sono i primi risultati al modo sulla basi genetiche di COVID-19, ottenuti con sequenziamento dell’intero esoma (whole exome sequencing). Attualmente abbiamo già i dati di sequenziamento su 500 pazienti e stiamo progredendo con un ritmo di circa 200 a settimana.
Non nascondo che la sfida è molto ambiziosa perchè è necessario sviluppare un modello matematico post-mendeliano, ovvero più complesso di quello sviluppato da Mendel alla fine dell’800.  
Per questo lavoriamo in stretta collaborazione con il Siena Artificial Intelligence Lab diretto dal prof. Marco Gori,  (borsa di studio disponibile per questo progetto)  e ci confrontiamo con molti esperti nazionali e internazionali (appello di collaborazione con esperti di data mining). Confidiamo di riuscire nell’obbiettivo combinando metodi innovativi con i metodi classici  di associazione di GWAS nel contesto della Covid-19 Host Genetics Initiative coordinato dall’istituto finlandese FIMM che collabora con noi su questo progetto e, che riunisce la comunità della genetica umana per generare, condividere e analizzare i dati per apprendere i determinanti genetici della suscettibilità, della gravità e dei risultati di COVID-19. Come comunità di ricerca, dobbiamo fare tutto il possibile per aiutare gli interventi di sanità pubblica a progredire in questo momento.




Redazione N>O>I - Network Organizzazione Innovazione - FM-Staff



Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

A Rocca Brivio la farfalla ha volato alto



Ottima riuscita dell'iniziativa della Rocca fortemente voluta dall'Associazione Roccabrivio.

Nei due giorni del 4 e 5 luglio quasi 1000 persone si sono ritrovate, in presenza e in sicurezza, negli spazi della corte e dei portici. Alle 15 di sabato hanno assistito allo srotolamento dello "straccetto" che ha addobbato l'ingresso della Rocca, poi è  seguita una maratona di 11 concerti in due giorni. Concerti preziosissimi, di giovani e giovanissimi pianisti, organizzati in collaborazione con Associazione Pianofriends, da sempre promotrice di "Note d'Estate" alla Rocca.

Leggi tutto...

Log in to comment

RESIDENZA PER ANZIANI A SAN GIULIANO: AGGIUDICATA LA VENDITA DEL TERRENO

CS SGMCon la Determina n. 459 dello scorso 30 giugno è stato aggiudicato alla società Gruppo Gheron Srl, in qualità di Capogruppo mandataria di un raggrupamento temporaneo di impresa, il terreno situato in via Gorky - tra la Caserma dei Carabinieri e via B.Partigiane - su cui sorgerà una struttura socio sanitaria destinata all'assistenza di anziani non autosufficienti (Casa di riposo). Il progetto, presentato prevede la realizzazione di un edificio a 3 piani dove troveranno spazio 120 posti letto, un Centro Diurno integrato (CDI) da 30 posti e alcuni servizi complementari a piano terra tra cui: una cucina in grado di garantire il servizio di ristorazione per tutti gli ospiti della RSA e del CDI, un ambulatorio e una palestra per lo svolgimento di attività motorie e riabilitative. Il Gruppo, come previsto dal bando, sottoscriverà l'impegno a garantire un numero di posti stabiliti per i residenti a San Giuliano oltre a tariffe particolari per gli stessi; saranno inoltre riservati alcuni posti a tariffa agevolata per residenti segnalati dai Servizi Sociali e per utenti affetti da gravi patologie.

Leggi tutto...

Log in to comment

APPROVATA LA VARIANTE GENERALE AL PGT: PRENDE FORMA LA SAN GIULIANO DEL FUTURO

CS SGMNella seduta di mercoledì 1 luglio, il Consiglio Comunale ha approvato, con i voti della maggioranza, l'adozione della Variante Generale n.1 al Piano di Governo del Territorio (PGT) presentata dalla Giunta. Dopo il pronunciamento favorevole dell'assemblea, la documentazione verrà depositata in Comune per 30 giorni al termine dei quali scatterà la possibilità, per tutti coloro che sono interessati, di formulare osservazioni e farle pervenire in Municipio entro i successivi 30 giorni. La Variante traduce in pratica gli orientamenti programmatici voluti dall'Amministrazione Comunale e contribuisce a delineare un'idea innovativa di città, del suo sviluppo, della sua gestione e della conseguente pianificazione urbanistica che ne deriva. Da questi assunti base, il nuovo PGT dovrà contenere le nuove politiche attive di sviluppo della città ed essere capace di guardare al futuro e interpretare al meglio i mutamenti socio economici che caratterizzeranno la San Giuliano da qui al 2030.

Leggi tutto...

Log in to comment

LA PIEVE CHE VERRÀ: SARÀ SVELATO IL PROGETTO VINCENTE

CS SDMartedì 7 luglio conferenza in streaming per la presentazione dell’assetto futuro della piazza che fronteggia la chiesa patronale, selezionato con una gara tra architetti

 “PIAZZA della Pieve SDM. Una nuova piazza per San Donato”. È il titolo del bando che, lo scorso novembre, ha lanciato il concorso tra architetti per la progettazione dell’ambito circostante la chiesa patronale, zona che l’Amministrazione intende riqualificare con l’obiettivo di riportarla al centro della vita cittadina, anche attraverso lo spostamento al suo interno del tradizionale mercato del venerdì di via Gramsci. A prendere parte alla “competizione” indetta dal Comune – con la collaborazione tecnica dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano, che ha messo a disposizione dell’Ente la piattaforma digitale “Concorrimi” – sono stati 27 studi (di ingegneri e architetti) che hanno proposto altrettante idee progettuali per ridisegnare la piazza posizionata nel cuore del quartiere Concentrico.

Leggi tutto...

Log in to comment

Anche FDI in piazza per dire no ad abbattimento di 240 pioppi a Peschiera Borromeo



“Il Comune di Peschiera Borromeo ha deciso di abbattere 240 bellissimi pioppi, un intero viale(via Galvani). Il tutto senza un contraddittorio con le opposizioni, senza coinvolgere i cittadini e senza vagliare altre possibilità. E meno male che questa doveva essere una giunta “verde”!

Leggi tutto...

Log in to comment

Un altro flop per San Donato Milanese

Un altro flop per San Donato Milanese

Aprire la piscina del Parco Enrico Mattei, sarebbe stata una grande chance per molte famiglie che a causa dei moltissimi problemi provocati dal coronavirus non potranno andare in vacanza. Un’opportunità di relax e di svago per grandi e piccini, svanisce in un nulla di fatto.

Come volevasi dimostrare questa amministrazione è arrivata alla frutta .

Non aprire ai tempi del coronavirus la piscina, la bella piscina del Parco Enrico Mattei, dove a causa dei moltissimi problemi, buona parte delle famiglie non potranno andare in   vacanza e avrebbero quindi  potuto approfittare della opportunità di relax offerta dalla nostra struttura, è una grandissima sconfitta per la città di San Donato Milanese.

Non voglio criminalizzare nessuno ne l’Assessore Francesco De Simoni ne il Sindaco, purtroppo questo  era un risultato che ci aspettavamo, basta fare due conti.

Una cosa si può fare Signor Sindaco; utilizziamo la struttura organizzativa del Comune  in maniera diretta con il supporto di alcune strutture esterne  di Sicurezza ( Bagnini , Guardiani , ecc ) affidando anche il bar in maniera diretta, utilizzando i dipendenti comunali.

Una opportunità questa per dimostrare un po di affetto e rispetto verso i Cittadini. 

Non credo debba insegnare niente a nessuno,  basta collegarsi a Milano Sport che a già aperto alcune piscine  o al Teatro Parenti che ha aperto da tempo la piscina di via Botta con spettacoli serali.

Carlo Lungaro

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

San Giuliano Summer Park: Il Viaggio di Sama e Timo

Il viaggio di Sama e Timo, spettacolo teatrale,  il 9 luglio ore 21,00 al San Giuliano Summer Park


 

 

Nell’ambito della manifestazione estiva del Comune di San Giuliano Milanese, dal 9 luglio al 9 agosto al Parco Nord, in collaborazione con Tipico eventi, che prevede una serie di iniziative fra cui  street food, musica, cinema all’aperto, esibizioni e spettacoli, con ingresso gratuito, verrà rappresentato lo spettacolo teatrale “Il viaggio di Sama e Timo”, che dà il titolo a questo avvincente racconto di Miriam Dubini, una favola, vera, per bambini e adulti accompagnati, che la Compagnia Ora in Scena! e Molletta Teatro rappresentano come omaggio alla giovane autrice, rimasta vittima di un incidente stradale nel luglio 2018, mentre viaggiava in bici. Il racconto/testo raccoglie le impressioni di un gattino, Timo, la sua visione e la sua percezione sulle vicende drammatiche che gli accadono intorno. Il clima felice e bucolico vissuto negli affetti con la sua famiglia e con Sama, la ragazzina che lo adotta, viene interrotto dalle scorrerie di bande terroristiche, i janjaweed, nel Sud Sudan. Cambia improvvisamente lo scenario. Dalla pace alla guerra,  alla via di fuga per salvarsi. Incomincia l’odissea del viaggio tra mille difficoltà e pericoli, una strada che purtroppo sono costretti a seguire centinaia di migliaia di esseri umani sradicati dalle loro case per le continue guerre fra fazioni armate, le carestie e ogni altra evenienza drammatica che li spinge a cercare un luogo dove poter vivere in pace. “Si è mantenuto, nella trasposizione teatrale, un registro leggero, a volte esilarante, ma per lo più preoccupato nel racconto del protagonista Timo, che cerca una via d’uscita dalle situazioni di pericolo in cui si trovano Sama e la famiglia quando si affidano ai trafficanti di uomini, mettendo a loro disposizione tutto quel poco che hanno, i ricordi e gli affetti della loro esistenza”. – confida il regista. I protagonisti Sama e Timo sono rappresentati da Sonia Gobbi e Lodovico Pieropan di Molletta Teatro, esperti nel teatro dei bambini. Gli altri personaggi che accompagnano nel viaggio e nella traversata, Una la mamma di Timo, Najat quella di Sama, Monia la sorella più piccola di Sama, Miriam la clandestina, Hadi il clandestino, il pesce, il maestro, il trafficante e l’agente della Capitaneria di porto sono affidati agli attori e attrici della Compagnia Ora in Scena!, nell’ordine: Ornella Bongiorni, Rosa Fiorese, Paola Matesi, Massimo Loiacono e Armando Pisanello. Il testo e la regia sono di Paolo Rausa. A cura della Associazione Culturale Orizzonte. Info: www.ora.inscena.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 334 3774168.
 

Paolo Rausa


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Incontro sul futuro di Rocca Brivio, cosa è emerso ?



In data 30 giugno 2020  si è tenuto un incontro on line tra il comitato salviamo Rocca Brivio, i sindaci dei 3 comuni proprietari, il presidente di Cap Holding, dot. Russo e il presidente dell'associazione Roccabrivio, Luigi Ventura.


Per il comitato erano presenti Roberto Tampone, Paolo Rausa, Innocente Curci, Cristiana Amoruso, Fabrizio Cremonesi, Flavio Mantovani, Elisabetta Viganò.
 

Leggi tutto...

Log in to comment

Il futuro di Rocca Brivio nell’incontro del Comitato con i Sindaci e Cap Holding


 

La richiesta di incontro ai sindaci di San Donato Milanese, San Giuliano Milanese e Melegnano, a Cap Holding e all’Associazione Rocca Brivio, proprietari pro quota del monumentale edificio, si è concretizzata ieri sera, 30 giugno, da remoto come vuole la prassi in tempi di coronavirus.

Proprio l’epidemia aveva annullato gli effetti dell’ultimo bando di gennaio scorso per l’affidamento della gestione del bene, andato deserto.

Leggi tutto...

Log in to comment

STA ARRIVANDO “SAN GIULIANO SUMMER PARK”:DAL 9 LUGLIO IL PARCO NORD OSPITA LA RASSEGNA ESTIVA SANGIULIANESE

CS SGMSpettacoli teatrali film, concerti e cene all’aperto con street food: dall'8 luglio al 9 agosto, per quattro sere alla settimana da giovedì a domenica, il Parco Nord diventerà il centro dell'estate sangiulianese, all'insegna del divertimento per tutti. Nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale, associazioni teatrali, band locali e artisti di diversa estrazione si esibiranno sul palco. Tra le novità di “San Giuliano Summer Park”, organizzato in collaborazione con TipicoEventi, l'appuntamento della domenica sera per gli appassionati di cinema con la proiezione di alcuni tra gli evergreen più noti che sono stati scelti dai sangiulianesi partecipando al sondaggio promosso sulla pagina Facebook dall'Amministrazione Comunale (i 5 film scelti sono: “Quasi Amici” (12/7); “La Carica dei 101” (19/7); “Perfetti sconosciuti” (26/7); “Gli Aristogatti” (2/8); “La bella e la bestia (9/8).

Leggi tutto...

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi