Home » Blog » Manifestazione di interesse per recupero area di Viboldone

Manifestazione di interesse per recupero area di Viboldone

Il recupero e la gestione della Corte Grande a Viboldone, con funzioni pubbliche o di interesse pubblico e generale, è l'oggetto di una delibera che la giunta ha approvato nella seduta di martedì 28 ottobre.
Si invitano i soggetti interessati a presentare la propria manifestazione di interesse; l'obiettivo è la sistemazione complessiva del nucleo di Viboldone, con il risanamento degli edifici mediante interventi manutentivi e di restauro.
“Da anni si discute sul recupero di Viboldone, ma la riqualificazione dell'area non è mai stata avviata: con questa delibera che abbiamo approvato si creano i presupposti per sbloccare concretamente una situazione che da troppo tempo attende una svolta. 
Il recupero della 'Corte Grande' è un intervento in cui questa Amministrazione crede molto: ridare dignità al borgo rappresenta un obiettivo importante, perché riguarda la storia e l'identità di questo territorio.

 

Viboldone è un simbolo prezioso della nostra città, e come tale va salvaguardato”, ha commentato l'assessore alle Opere Pubbliche Mario Oro.  L’area di Viboldone è interessata da un Piano di Recupero (approvato dal Consiglio Comunale nel 2009) in cui, pur non essendo ancora stata sottoscritta la convenzione attuativa, è prevista la cessione della “Corte Grande” al Comune di San Giuliano Milanese. In particolare, la bozza di convenzione approvata a suo tempo prevedeva:
– La cessione gratuita al Comune delle aree e dei sovrastanti immobili della c.d. “Corte Grande”, per una superficie pari a mq 4.300, destinate a servizi ed attrezzature di interesse generale.
– La cessione all’operatore, nell’ambito degli accordi convenzionali, dell’edificio scolastico in disuso (di proprietà del Comune di San Giuliano Milanese).
– La realizzazione di un insieme di interventi edilizi di risanamento conservativo, restauro, ristrutturazione edilizia, demolizione e ricostruzione con ampliamento nonché nuova costruzione.
– L’intervento del Comune direttamente o a mezzo di concessionario o altre forme di intervento a sua esclusiva e insindacabile scelta e tenuto conto dell’interesse alla sistemazione complessiva del nucleo di Viboldone.
La manifestazione di interesse consente di attivare un percorso ad evidenza pubblica di ricerca dei possibili partner del Comune di San Giuliano. 
L’area e gli immobili interessati sono previsti in cessione con destinazione a servizi pubblici o di interesse pubblico e generale; il Piano di Recupero è statooggetto di parere favorevole con prescrizioni dell’Ente Parco Agricolo Sud Milano (deliberazione del Consiglio Direttivo n. 25 del 12/05/2009). 
Durante la prima parte del 2014 l’assessorato all’Urbanistica e il Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio hanno promosso e organizzato vari incontri con il soggetto attuatore del Piano di Recupero di Viboldone, allo scopo di verificare le criticità riscontrate nell’attuazione del programma.
L'iter svolto dall'assessorato e dagli uffici ha tenuto conto del lavoro che è stato svolto dalla Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano tramite il Prof. Flavio Boscacci, anche con lo sviluppo di tesi relativo all’ambito di Viboldone (depositate presso il Settore Tecnico e Sviluppo del Territorio). 

 30 Visite totali,  2 visite odierne