Home » Blog » Le proposte della Lega – SDM per emergenza coronavirus

Le proposte della Lega – SDM per emergenza coronavirus

 

 

La Lega fin dal mese di marzo partecipa alla conferenza dei Capigruppo per affrontare l’emergenza Covid- 19.  Alcune delle proposte elencate sono già state prese in considerazione dall’amministrazione comunale, altre speriamo che vengano affrontate al più presto.

In particolare, chiediamo:

Tributi e canoni

  • Iniziare a posticipare il pagamento della tari a professionisti, commercianti, piccole e medie imprese e ridurle fino al massimo consentito dalla normativa
  • Cancellazione, ove possibile, di tutti i tributi comunali per il 2020. In alternativa, dilazione dei tempi di pagamento di tributi e tariffe per i cittadini e operatori economici
  • Sospensione fino a fine emergenza della sosta a pagamento e del disco orario
  • Aiuti alle associazioni che pagano un canone al comune per l’utilizzo di stabili comunali

 Commercio locale e famiglie

  • Sostegno ai commercianti per le spese per la sanificazione dei locali e l’acquisto di p.i
  • Assistenza e supporto alle famiglie in difficoltà
  • Concessione gratuita di spazi antistanti ai bar e ristoranti per dare la possibilità di collocare tavoli a disposizione dei gestori
  • Supporto ai commercianti per l’acquisto dei beni primari per i servizi di bar e ristorazione fino al termine dello stato di emergenza

 Servizi cimiteriali

  • Abbassare al 90% il costo delle sepolture a terra

Trasporti pubblici

  • Stanziamento dei fondi per un contributo sugli abbonamenti annuali degli autobus, a risarcimento dei mesi non utilizzati. Questi fondi sono destinati a rimborsare le famiglie e i ragazzi che hanno pagato un abbonamento annuale e che non l’hanno potuto utilizzare in questi mesi per l’emergenza COVID-19. Farsi parte attiva anche con enti superiori come Città Metropolitana di Milano
  • Ripristinare un collegamento diretto e rapido tra Poasco e San Donato, come con la linea c2, con meno fermate ma essenziali (ospedale, poste, centro città)

Bandi pubblici

  • Promuovere i quattro bandi “Riapro sicuro” di Regione Lombardia, in sostegno agli operatori economici, che verranno pubblicati verso metà maggio
  • Prevedere un ufficio dedicato all’aiuto ai commercianti per la compilazione dei bandi con del personale a supporto
  • Utilizzare i 700.000 euro messi a disposizione da Regione Lombardia per San Donato Milanese per le opere pubbliche da iniziare entro il 31 ottobre 2020
  • Utilizzo dei fondi di Regione Lombardia a favore di interventi sui plessi scolastici
  • Promozione del bando regionale per l’acquisto di dispositivi utili allo smart working

Smart working

  • Appena sarà possibile, predisporre negli spazi del comune (es. biblioteche) computer per consentire lo smart working a chi ne farà richiesta. Questi spazi verranno utilizzati mantenendo le distanze di sicurezza e con una costante sanificazione dei locali
  • Sostenere l’acquisto di dispositivi elettronici per lo smart working per le famiglie in difficoltà

inviato da Lega  – Salvini Premier – Sezione San Donato Milanese
consigliere  Matteo Gazzola

 41 Visite totali,  2 visite odierne