Home » Blog » Il metallo cambia compagna. Da Dicembre va con la plastica

Il metallo cambia compagna. Da Dicembre va con la plastica

Dal vetro alla plastica.
Il metallo cambia “compagno” di raccolta

Da metà dicembre il sistema cittadino di conferimento dei rifiuti avrà nuove regole.
O meglio, una regola. Il metallo “esce” dal contenitore verde, dove fino a oggi è stato raccolto insieme al vetro, ed “entra” nel sacco giallo che conterrà non solo plastica ma anche la cosiddetta frazione multimateriale leggera.
Da lunedì 14 dicembre, per effetto della novità, nel sacco giallo, oltre alla plastica, andranno inseriti:

i contenitori e le vaschette per conservare e congelare i cibi, le scatolette e i tubetti per alimenti, lattine per bevande e liquidi, fogli di alluminio, barattoli, grucce, tappi e capsule, bombolette spray non etichettate T o F (in quanto contenenti prodotti pericolosi, tossici, infiammabili e corrosivi), caffettiere, pentole e posate, chiavi, lucchetti, catene e piccoli manufatti. Tutto ciò, rigorosamente in metallo.

Seppur di metallo, nel sacco giallo non andranno invece  inseriti giocattoli, barattoli di vernice e colla, bombolette spray etichettate con T o F e lampadine. Giocattoli a parte (da conferire nella frazione indifferenziata), questi ultimi prodotti andranno smaltiti direttamente presso la Piattaforma ecologica di Monticello o presso il Cam (Centro ambientale mobile), “ricicleria” itinerante di Amsa, presente una volta al mese in quattro diversi quartieri.

Il contenitore verde, “svuotato” dal metallo, infine, raccoglierà solo prodotti in vetro:
bottiglie, bicchieri, barattoli, vasi e caraffe. Esclusi dalla frazione del vetro: piatti e stoviglie in ceramica, lampadine, tubi al neon, contenitori in vetroceramica (pirex), bicchieri e oggetti in cristallo

 45 Visite totali,  2 visite odierne