Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

FORUM VARIE, Discussioni libere per parlare di tutto quello che non rientra negli altri forum! (racchiude anche i vecchi forum CONSUMATORI e SPORT)

ARGOMENTO: reciprocità

reciprocità 30/04/2015 11:48 #3654

Andrea Lanzoni
Esegui il login per poter scrivere nei forum

reciprocità 30/04/2015 13:10 #3656

Vogliamo chiamarlo fanatismo laico ? Per fortuna è meno pericoloso del fanatismo religioso
Esegui il login per poter scrivere nei forum

reciprocità 30/04/2015 13:53 #3660

Vogliamo chiamarlo fanatismo laico ?

Cominciare a riconoscere che la laicità è tutt'altro l'optimum per l'umanità ma una sua deriva di progressivo desiderio di fanatismo e sbando è già un'eccellente presa di coscienza.
Fino a soli pochi anni fa "laico" era sinonimo di mente aperta e volta al progresso mentre "confessionale" era usato alla stregua di bigotto oscurantista.
Per fortuna è meno pericoloso del fanatismo religioso
I fanatismi non devono aver mai ragione di cittadinanza: religiosi, politici, sportivi, etc.
Riuscire a fare paragoni su quale sia peggiore è arduo. Però leggendo la Storia degli ultimi secoli (laico-positivisti) non si può non rimanere sconcertati di fronte alle aberrazioni prodotte dalla laicità al potere.

L'Illuminismo è scivolato, dalla sera alla mattina, nel Terrore (laico); dal periodo del Terrore si è passati alle guerre di Napoleone (super laico).
L'Europa nel XIX secolo ha coniugato l'ipocrisia dello slogan illuminista con la "liberté" di imperi coloniali laici in Africa, Asia, Oceania (o vogliamo dare la colpa ai missionari.....?).
Nel XX secolo abbiamo avuto la tragedia della prima guerra mondiale combattuta in nome dei laicissimi, deleteri, valori di Patria e Nazione (altro che crociate.....)
Successivamente abbiamo avuto totalitarismi laico-pagani quali il Nazismo e il Fascismo.
Ah dimenticavo..... ci sono stati anche Lenin, Stalin, Mao e Pol Pot, tutti convinti liberatori dall' "oppio dei popoli".

Nel frattempo l'intellighenzia laica continua a raccontarci del processo a Galileo Galilei e delle streghe al rogo di 500 anni fa......
Come dicevo la Storia richiede i suoi tempi per essere metabolizzata.
Indubbiamente però, se alla laicità possiamo dare un inizio teorico con l'Illuminismo, è certo che le peggiori disgrazie l'umanità le ha vissute a causa di governi democratici o regimi dittatoriali, tutti inequivocabilmente laici e anticonfessionali.

Disgrazie corroborate da pensatori da manicomio quali Adam Smith, Nietzsche, Heidegger, Marx, Sartre.
Andrea Lanzoni
Esegui il login per poter scrivere nei forum
Tempo creazione pagina: 0.120 secondi