Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

FORUM SUD MILANO, Forum per parlare di argomenti riguardanti i Comuni del Sud Milano: San Giuliano Milanese, Melegnano, Vizzolo Predabissi, Dresano, Colturano, Mediglia, Triginto, Paullo, Pantigliate, Peschiera

ARGOMENTO: World First - We Are The World - Conoscere il Mondo per imparare a rispettarlo

World First - We Are The World - Conoscere il Mondo per imparare a rispettarlo 23/11/2014 16:42 #2772

Esegui il login per poter scrivere nei forum

World First - We Are The World - Conoscere il Mondo per imparare a rispettarlo 23/11/2014 20:26 #2773

isssio, dobbiamo attivare al più presto una raccolta di firme per mandare in galera i responsabili di questo disastro ambientale.
Dov' era il Sindaco di San Giuliano mentre morivano gli alberi?
Dov’ erano i Carabinieri e le forze dell' ordine preposte alla difesa ambientale?
Non possono passarla liscia in questo modo.
E ancora se la cavano con poco se penso che a Singapore sarebbero stati condannati a morte ... per fortuna siamo in Italia, ma le leggi ambientali vanno rispettate
RESCI
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita!"
( Forrest GUMP )
Esegui il login per poter scrivere nei forum
Hai ricevuto un GRAZIE da: Fabrizio Cremonesi

World First - We Are The World - Conoscere il Mondo per imparare a rispettarlo 23/11/2014 23:14 #2776

Mario Rescigno ha scritto:
isssio, dobbiamo attivare al più presto una raccolta di firme per mandare in galera i responsabili di questo disastro ambientale.
Dov' era il Sindaco di San Giuliano mentre morivano gli alberi?
Dov’ erano i Carabinieri e le forze dell' ordine preposte alla difesa ambientale?
Non possono passarla liscia in questo modo.
E ancora se la cavano con poco se penso che a Singapore sarebbero stati condannati a morte ... per fortuna siamo in Italia, ma le leggi ambientali vanno rispettate

Mario in rassegna stampa RecSando ho messo il WORLD FIRST EVENT per una ragione .... Prima a mio avviso, occorre coinvolgere il maggior numero di persone su quello che è accaduto, anche attraverso i social network, in realtà è quello che sto facendo. Ci parlano tanto di città metropolitana, ma anche i cittadini sono #metropolitani, non è la questione dell'orto del vicino. Quello che è successo interessa tutto il sud milano e non solo. Sto pubblicizzando questa cosa anche nel gruppo La San Giuliano Milanese che vorrei e anche nel gruppo Sei di Rogoredo se... Non hanno tagliato un alberello, ma la bellezza di 153 alberi. Possono avere avuto anche tutte le motivazioni del mondo per farlo, ma in un sistema globalizzato in cui ci hanno infilato, il loro motivo diventa futile, inesistente, dinnanzi al danno compiuto ad un'intera popolazione... e tanto più che in questo periodo al centro commerciale è in atto un evento fino al 6 dicembre che coinvolge scuole per il progetto WORLD FIRST - WE ARE THE WORLD, che si prefigge di insegnare attraverso laboratori il rispetto dell'ambiente ai nostri figli ! Ma come si può mandare un proprio figlio in un luogo che insegna a rispettare l'ambiente e fuori nel suo parcheggio pubblico ha massacrato 153 alberi. Cosa ci vogliono insegnare !!!! Ho pubblicizzato volontariamente questa loro iniziativa, in rassegna stampa e non nell'agenda eventi, perché un evento cosi lodevole come la tutela dell'ambiente è un'ottima iniziativa, ma sembra non rispecchiare quello che a mio avviso sono le contraddizioni interne di quel Centro Commerciale, che ci vuole insegnare a rispettare l'ambiente, devastandolo in casa propria. Prima occorre fare qualche iniziativa che informi la gente per bene.... Poi si può portare avanti tutte le battaglie di risarcimento danni e richiesta di ripiantumazione di almeno il doppio degli alberi massacrati, a loro spese.
Fabrizio - isssio
Ultima modifica: 23/11/2014 23:23 da Fabrizio Cremonesi.
Esegui il login per poter scrivere nei forum
Hai ricevuto un GRAZIE da: Luciano Monti
Tempo creazione pagina: 0.143 secondi