Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

FORUM SUD MILANO, Forum per parlare di argomenti riguardanti i Comuni del Sud Milano: San Giuliano Milanese, Melegnano, Vizzolo Predabissi, Dresano, Colturano, Mediglia, Triginto, Paullo, Pantigliate, Peschiera

ARGOMENTO: "Siamo i tartassati delle autostrade": protesta show della Lega alla barriera

"Siamo i tartassati delle autostrade": protesta show della Lega alla barriera 13/01/2014 07:58 #1094

Il Carroccio ai ferri corti col Governo Letta: "I rincari toccano quota 11%, il Nord è l'area più colpita"
di Alessandra Zanardi IlGiorno 12.01.2013

Melegnano, 12 gennaio 2014 - Tangenziali e autostrade più care, gli aumenti si abbattono anche sugli automobilisti del Sud Milano. E ieri, all’uscita Melegnano-Binasco dell’A1, è scattata la protesta della Lega Nord.

Parlamentari, segretari e attivisti del Carroccio si sono dati appuntamento alle 11 sul raccordo dell’autostrada che collega Milano a Melegnano. Un presidio a suon di volantini ha puntato il dito contro il caro-pedaggi e rilanciato la provocazione di Matteo Salvini, segretario nazionale dei lumbard: fare lo sciopero del casello, rifiutandosi di pagare. Almeno per un giorno.

Il tracciato dell’A1 che va dal capoluogo lombardo alle rive del Lambro è tra quelli interessati dai rincari: dal 1° gennaio l’esborso a carico dei viaggiatori è passato da 1,10 a 1,20 euro. "È un aumento che penalizza i pendolari dell’intera zona - dice Enrico Lupini, ex vicesindaco di Melegnano, che già nel 2010 aveva lanciato un appello per l’abolizione del pedaggio -. I cittadini sono stanchi di mettere mano al portafoglio".

Secondo i manifestanti, il caro-autostrade si abbatte soprattutto sul Nord Italia, "dove i rincari raggiungono punte dell’11 per cento, contro una media nazionale del 3.9 per cento - precisa Cristiano Vailati, segretario del partito per la sezione di Melegnano -. È inaccettabile, se pensiamo che nel resto della Penisola ci sono intere tratte gratuite, dal raccordo anulare di Roma fino alla Salerno-Reggio Calabria".
Sul piano politico, l’introduzione dei balzelli ha esasperato i rapporti, già tesi, fra il Carroccio e il Governo Letta.
"Il ministro Lupi ha annunciato sconti e agevolazioni per i pendolari, ma sono promesse alle quali non crediamo più", dichiara l’onorevole Marco Rondini. "Da un lato si avviano le grandi opere infrastrutturali, come la Tav, dall’altro si continua a tassare i cittadini. E’ un controsenso", fa eco il segretario provinciale Riccardo Pase.

Tra i viaggiatori in transito al casello, in molti si sono detti d’accordo coi contenuti della manifestazione.
"I rincari sono l’ennesimo provvedimento che si ripercuote sui cittadini", dice un automobilista, Ivan Tarantino. "Da Riccione a Milano il costo del casello supera i 23 euro. Una cifra assurda", rilancia Danilo Damo, segretario della Lega Nord-San Donato, spesso in viaggio fra l’Emilia Romagna e la Lombardia.
Tra gli automobilisti, però, in pochi hanno raccolto l’invito alla disobbedienza civile: al volante ha prevalso la rassegnazione, forse anche la paura di eventuali sanzioni.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Esegui il login per poter scrivere nei forum

"Siamo i tartassati delle autostrade": protesta show della Lega alla barriera 13/01/2014 12:02 #1103

Ormai con i nuovi rincari il costo chilometrico dell'autostrada è arrivato al livello del costo della benzina. Che senso ha allora cercare un'auto nuova che consuma di meno ? Meglio evitare le atostrade.
Parlo anche da motociclista, che è anche più penalizzato anche se paga come per le auto.
Esegui il login per poter scrivere nei forum
Tempo creazione pagina: 0.122 secondi