Home » Rassegna Stampa » Melegnano » Pagina 11

Melegnano

Scontro tra auto sulla via Emilia a Vizzolo Predabissi: due donne finiscono in ospedale

AmbulanzaÈ di due feriti, fortunatamente non gravi, il bilancio di un incidente stradale verificatosi nella giornata di ieri, lunedì 10 febbraio, nel tratto vizzolese della via Emilia.

Tutto è accaduto attorno alle 13:00 quando, per cause ancora in via di accertamento, le due vetture si sono scontrate all’altezza del tratto della statale che attraversa il territorio comunale di Vizzolo. Sul posto è intervenuto un equipaggio del 118 inviato dalla Croce Rossa di Peschiera, che ha provveduto a prestare i primi soccorsi alle persone coinvolte, cioè due donne di 53 e 48 anni.

 89 Visite totali

Melegnano inaugura il nuovo sportello contro la febbre da gioco d’azzardo, per prestare assistenza ai cittadini affetti da ludopatia

Gioco d’azzardoIl Comune di Melegnano ha presentato ufficialmente al pubblico il nuovo sportello “Azzardiamo un ascolto”, pensato per fornire assistenza qualificata ai cittadini affetti da “febbre” da gioco.

Il servizio, che ha di fatto esordito lo scorso novembre, in poco più di due mesi ha già trattato una decina di casi, motivo che ha spinto i vertici dell’Ente a istituzionalizzarlo e diffonderne la conoscenza. Dopo un incontro di carattere conoscitivo, gli psicologi dello sportello possono indirizzare l’utente presso i centri regionali per la cura delle ludopatie, se la gravità della situazione riscontrata necessita di trattamenti più radicali. In alternativa, gli esperti possono offrire direttamente supporto psicologico, qualora sia sufficiente un intervento a scopo preventivo.

 61 Visite totali

L’agonia del monastero: il portone ridotto a mini discarica

RifiutiDegrado a Melegnano in centro città.

In via Trento e Trieste vanno e vengono rifiuti e oggetti ingombranti, abbandonati sotto il portone del civico 20. Si tratta dell’ingresso al cortile dell’ex monastero, oggi edificio di proprietà privata, sottoposto ai vincoli della Sovrintendenza alle Belle Arti.

Il portone, completamente privo di illuminazione, entra in profondità per diversi metri nel corpo della costruzione prima di venire sbarrato da un cancello, prestandosi particolarmente all’informale funzione di mini discarica.

L’attività è sorta spontaneamente ad opera di sconosciuti e prosegue sotto gli occhi degli abitanti.

 83 Visite totali

Maxi operazione dei carabinieri contro lo sfruttamento della prostituzione: le ragazze venivano fatte lavorare lungo le strade del Sud Milano

È di ben 30 arresti il bilancio di una maxi operazione contro lo sfruttamento della prostituzione portata a termine dai carabinieri di Milano, dopo ben due anni di scrupolose indagini.

I militari del Capoluogo hanno infatti azzerato i vertici di una banda di albanesi dedita alla tratta di giovani donne dell’Est europeo, che venivano portate in Italia e avviate con la forza alla prostituzione.In particolare, le ragazze venivano fatte lavorare lungo le provinciali del Sud Milano, soprattutto la Paullese e la Binasca, tra Melegnano e Carpiano.

 90 Visite totali

Regione Lombardia: «L’arco Tem sarà aperto entro giugno, in concomitanza con la Bre.Be.Mi»

Cantieri per l'”Arco Teem”«La realizzazione della Tangenziale Est Esterna di Milano procede secondo cronoprogramma. L’Arco Teem sarà aperto nel mese di giugno, in concomitanza con BreBeMi. La Tangenziale sarà invece completata per Expo 2015».

La notizia arriva direttamente da Maurizio Del Tenno, assessore regionale alla Mobilità, che lunedì 3 febbraio ha presieduto il Collegio di vigilanza di Teem.

Per Arco Teem si intende il tratto centrale del Lotto B della Tangenziale Est Esterna di Milano che, attraversando i comuni di Pozzuolo Martesana, Liscate e Comazzo, consentirà di interconnettere l’autostrada Bre.Be.Mi con le provinciali Cassanese e Rivoltana.

 92 Visite totali

Melegnano: sottrae il bancomat alla moglie per i suoi acquisti personali, poi racconta di essere stato derubato da sconosciuti

Prelievo con bancomatI carabinieri di Melegnano hanno denunciato a piede libero un 40enne residente in città, reo di essersi impossessato del bancomat della moglie e di avere poi mentito, raccontando di essere stato vittima di una rapina.

Nei giorni scorsi l’uomo, dopo essersi impadronito del bancomat appartenente alla consorte, si è dato a spese pazze, effettuando vari prelievi e prosciugando letteralmente il conto della donna. Quando la moglie si è accorta degli ammanchi di denaro, l’uomo ha raccontato di essere stato aggredito da alcuni sconosciuti, che gli avevano sottratto la carta sotto minaccia.

A quel punto la donna ha denunciato il fatto ai carabinieri che, non completamente convinti della versione raccontata dal marito, nel volgere di poco hanno compreso come le cose stessero veramente.

 90 Visite totali

Due arresti per droga nel fine settimana: pusher “meccanico” arrestato a Paullo e spacciatore marocchino bloccato a Melegnano mentre vendeva lo stupefacente per strada

Un albanese di 42 anni e un marocchino di 25 sono stati arrestati dai carabinieri nel fine settimana, rispettivamente a Paullo e Melegnano, entrambi per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il primo lavorava regolarmente presso un’autorimessa di via Pordenone, che aveva trasformato nel suo “market” personale per vendere droga a un consistente giro di acquirenti, che provenivano anche da Peschiera e Pantigliate.

 74 Visite totali,  2 visite odierne

Il Ministro della Salute fa visita all’ospedale Predabissi, per verificare lo stato dei lavori di riqualificazione

L’ospedale PredabissiNella mattinata di quest’oggi, giovedì 30 gennaio, l’ospedale Predabissi di Vizzolo ha ricevuto una importante visita istituzionale, che ha interrotto la routine quotidiana delle… 

 69 Visite totali

La Commissione Europea richiama Melegnano e San Giuliano circa il trattamento degli scarichi fognari. Intanto Cap Holding prepara interventi risolutivi

Il tratto di fiume Lambro che attraversa MelegnanoL’allarme è stato lanciato nei giorni scorsi da Federconsumatori e riguarda una procedura di richiamo che la Commissione Europea ha recentemente avviato nei confronti dell’Italia.

Nello specifico Bruxelles ha denunciato il fatto che, in 51 Comuni italiani, le acque fognarie non sarebbero trattate adeguatamente ma, nella maggior parte dei casi, finirebbero direttamente in corsi d’acqua e rogge. Tra le città comprese nell’elenco figurano sia San Giuliano che Melegnano e proprio nel Comune melegnanese si registrerebbe la situazione più critica.

 78 Visite totali