Home » Blog » Bici abbandonate a Milano: in 6 mesi recuperati quasi 700 rottami, grazie soprattutto alle segnalazioni dei cittadini

Bici abbandonate a Milano: in 6 mesi recuperati quasi 700 rottami, grazie soprattutto alle segnalazioni dei cittadini

biciclette abbandonate667 rottami recuperati in 6 mesi. Sono questi gli ottimi risultati di BiciclaMi, progetto lanciato dal Comune di Milano all’inizio dell’anno, volto al recupero delle biciclette abbandonate agganciate a pali, archetti, cancelli e inferriate della città.

Solo nei primi sei mesi del 2014, infatti, sono state recuperate il 570% di biciclette in più rispetto all’intero anno 2012, quando le carcasse di due ruote rimosse dalle strade di Milano erano state in totale 99.
BiciclaMi è associato alla App di Amsa “PULIamo”, attraverso la quale è possibile per i singoli cittadini inviare le segnalazioni che in totale, nei primi sei mesi del 2014, sono state 865.
Di queste, il 75% sono state effettuate dai vigili di quartiere, che grazie a una continua e attenta presenza sul territorio hanno la massima visibilità anche di questo fenomeno.

Il confronto tra le bici segnalate e quelle rimosse rivela dunque che Amsa ha già ritirato il 77% delle due ruote abbandonate.
Le restanti 198 stanno ora attendendo lo scadere dei 20 giorni di tempo, dal giorno in cui la Polizia locale applica l’adesivo di avvertimento, che vengono lasciati all’eventuale proprietario per portare via il proprio rottame.

 24 Visite totali,  2 visite odierne