Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Vaccinarsi contro l’influenza è un impegno sociale

Vaccinarsi contro l’influenza è un impegno sociale
Da oggi è aperta la campagna vaccinale dell’OMS cui si adattano tutti i paesi che stanno entrando nell’inverno. Quest’anno il vaccino ci difenderà da 4 ceppi, oggi circolanti nell’emisfero australe, ma non si escludono mutazioni prima di arrivare alla nostra latitudine.


L’Organizzazione mondiale della Sanità, l’OMS, ha dato ufficialmente avvio alla campagna per favorire la vaccinazione antinfluenzale tra le persone a rischio e per tutti coloro che desiderano proteggersi dai virus. Da oggi fino al 15 dicembre, infatti, è il periodo più adatto per sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale, che farà la sua comparsa nel nostro Paese nel periodo più freddo dell’anno, sotto Natale e nelle settimane a cavallo tra la fine del 2017 e il nuovo anno.

Leggi tutto...

Log in to comment

Senso Unico eccetto biciclette …. Milano fa la cosa giusta

Da fine Settembre 2017 Via Brera a Milano diventa la prima strada della città metropolitana a entrare in una dimensione “necessaria per il benessere delle città”, quella della bicicletta libera.

Perché non estendere questa scelta etica, che favorisce il flusso dell’unico mezzo ecologico, negli spostamenti da una parte all’altra della città?

 

La proposta di Bicipolitana Network è di estenderlo  a tutta la città metropolitana.

Dobbiamo entrare nella logica degli altri paesi europei e non possiamo rimandare questa scelta.

Leggi tutto...

Log in to comment

Non fatevi influenzare

NON FATEVI INFLUENZARE!

 I CONSIGLI SU COME AFFRONTARE L’ARRIVO DELL’INFLUENZA E DEI VIRUS SUOI “CUGINI”

 Quest’anno i virus influenzali e parainfluenzali costringeranno a letto dai 12 ai 15 milioni di persone. Ecco come ridurre disturbi dei virus: dai vaccini all’automedicazione. Ma niente antibiotici senza il consiglio del medico.

Leggi tutto...

Log in to comment

Si torna a scuola: Bambini e ragazzi dovrebbero mangiare meglio

SI TORNA A SCUOLA: BAMBINI E RAGAZZI DOVREBBERO MANGIARE MEGLIO

Uno studio dell’Osservatorio Nutrizionale Grana Padano sulle abitudini alimentari in età scolare evidenzia che molti non fanno colazione e mangiano troppi grassi saturi e troppi zuccheri semplici
 
 
Bambini e adolescenti che saltano colazione e merenda, bevono troppe bevande zuccherate, assumono troppi grassi saturi, mangiano poco pesce, poche fibre e pochissima frutta secca sono a rischio di non andar bene a scuola. Un’alimentazione equilibrata è necessaria per la salute, aiuta il cervello che ha bisogno di energia per affrontare le ore di studio e contrasta obesità e sovrappeso la cui percentuale, ancora elevata, rimane preoccupante per la salute della popolazione italiana.  
Gli esperti dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano (Ogp) in coincidenza con la ripresa degli studi scolastici hanno indagato sulle abitudini alimentari di 500 femmine e maschi in età scolare, valutando il numero dei pasti giornalieri e l’introito totale di macronutrienti quotidiani (proteine, carboidrati e lipidi) per dare dei suggerimenti alimentari in grado di migliorare lo stato nutrizionale dei bambini. 
Lo studio - Dallo studio emerge che all’aumentare dell’età diminuisce il numero dei pasti e in particolare si passa dal 5% di bimbi che non fanno colazione nella fascia d’età sotto i 6 anni al 20% dei ragazzi tra i 14 e i 17 anni, nonostante il primo pasto della giornata sia per loro fondamentale per affrontare le ore di studio della mattinata. La diminuzione del numero dei pasti giornalieri aumenta con l’aumentare dell’età, si passa dal 4.2% dei bimbi sotto i 6 anni che fanno solo 3 pasti giornalieri al 22.1% sopra i 14 anni. Con l’aumentare degli anni si tende a perdere l’abitudine alla merenda e\o allo spuntino, presente invece al 100% nei più piccoli.
 Il Prof. Claudio Maffeis, Pediatra, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria ad Indirizzo Diabetologico e Malattie del Metabolismo dell’Università di Verona e membro del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Grana Padano, ha pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale European J Clinical Nutrition uno studio che dimostra come i bambini e i ragazzi che saltano la prima colazione, nelle ore del mattino abbiano una minore memoria visiva, capacità d’attenzione e performance cognitiva. “La prima colazione è un pasto fondamentale per tutti ed in particolare per bambini e ragazzi in età scolare – spiega Claudio Maffeis - E’ provato che saltare il primo pasto importante della giornata riduce la capacità di concentrazione e priva i ragazzi dell’energia necessaria per la mattinata. Al contrario, una colazione bilanciata è in grado di fornire l’energia e i nutrienti necessari al cervello per avere una buona attenzione ad affrontare nel migliore dei modi l'attività scolastica.”

I nutrienti -  Analizzando i macronutrienti introdotti con gli alimenti dal campione di maschi e femmine dai 6 ai 17 anni, si rileva che il 15% dell’energia totale introdotta deriva dalle proteine, il 52% dai carboidrati, e il 33% da i lipidi, apporti in media con le indicazioni dei LARN (Livelli di Assunzione Raccomandati di Nutrienti per la popolazione italiana). Se si analizza però l’apporto energetico dei carboidrati, lo studio rileva che il 20% dell’energia arriva dagli zuccheri semplici, energia che secondo i LARN non dovrebbe superare il 15%. In particolare analizzando gli alimenti “dolci” emerge che i bambini introducono tutti i giorni o biscotti o briosce confezionate, mentre i dolci al cucchiaio, budini o torte farcite due volte la settimana. I gelati sono graditi dal 64% dei bambini e ne consumano anche tre porzioni la settimana, mentre le caramelle si utilizzano di più all’aumentare degli anni passando da un consumo del 30% dei bimbi sotto i 5 anni al 47% sopra i 14 anni, chi utilizza caramelle le mangia tutti i giorni e spesso anche due al giorno. Il 55% degli adolescenti utilizza lo zucchero aggiunto con il cucchiaino alle bevande, mediamente 1 cucchiaino e mezzo al giorno.

Gli errori - Il dato più clamoroso, emerso dallo studio dell’Ogp, è l’abuso delle bevande zuccherate, utilizzate dal 50% degli adolescenti quotidianamente, anche durante i pasti principali dove invece la bevanda dovrebbe essere solo acqua. E se emerge che s’introducono troppi zuccheri anche per i grassi le cose non vanno meglio. A tutte le fasce d’età dai più piccoli ai 17enni s’introducono più del 10% dell’energia con gli acidi  grassi saturi (SFA) e meno del 5% con gli acidi grassi polinsaturi (PUFA): l’inverso di quanto raccomandato!
I ragazzi mangiano troppi grassi saturi di origine animale, poco pesce e non hanno l’abitudine a utilizzare frutta secca che contiene alte quantità di omega 3. Il pesce è consumato dal 50-60% degli intervistati e non è consumato più di 1 volta settimana, rispetto alle dosi consigliate che sono 2-3 volte. Anche la quantità di fibra introdotta non è molta, infatti, la verdura è consumata poco dai più piccoli e mediamente non si arriva a una porzione al giorno mentre la media della frutta è tra 1 o due frutti al giorno.  

Consigli dietetici
Per migliorare l’alimentazione dei più piccoli, gli esperti dell’Osservatorio hanno stilato 5 consigli da seguire rigorosamente per alimentare nel modo corretto i bambini.
Colazione: è un pasto importante e non va mai saltato, si consiglia una parte di carboidrati (zuccheri complessi necessari al cervello) come pane o fette biscottate oppure cereali, meglio se integrali, con latte o yogurt. Si può utilizzare anche una piccola quantità di marmellata o miele da spalmare oppure per dolcificare le bevande.  

Spuntini\merenda: preferire frutta fresca di stagione, oppure un yogurt magro anche alla frutta, in alcuni casi si possono consigliare anche spuntini salati, pane e formaggio, soprattutto se il ragazzo deve sostenere attività fisica.  

Frutta e verdura: consumare 3 porzioni di frutta e 2 di verdura al giorno per assicurare vitamine, sali minerali e la giusta quantità di fibra.  

Dolci: con moderazione, gelati o pasticceria una volta a settimana, limitare lo zucchero aggiunto e le bibite zuccherate, prediligere frullati o spremute, a tavola bere solo acqua.  

Pesce: almeno due\tre volte a settimana, possibilmente cucinato in modo semplice, al vapore o in forno.  

Frutta secca: noci, mandorle nocciole, contengono grassi Omega 3, 10-20 grammi al giorno come spuntino.

Edoardo Stucchi


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint


 

Log in to comment

Concerto Benefico di fine estate

Concerto di fine estate all’0spedale Maggiore di Niguarda a Milano



Se siete amanti della musica classica non perdetevi questo evento che ha anche uno scopo benefico: realizzare dentro l’ospedale un cinema per ricoverati e loro familiari.
 

Leggi tutto...

Log in to comment

Smart Run Fluo: Paullo lancia la sua prima corsa sotto le stelle

La manifestazione, in programma il 22 settembre, è uno spin-off di Smart Land, progetto che abbraccia la tecnologia e l’innovazione nell’ambito della trasformazione della zona omogenea del Sud Est Milano
Il municipio di Paullo, in collaborazione con “Smart Land - Costruire le città del futuro” e con il patrocinio dei comuni di Peschiera Borromeo e San Donato Milanese, si sta occupando dell’organizzazione della prima “Smart Run Fluo”. L’evento, in programma per venerdì 22 settembre, con ritrovo in via San Pedrino a partire dalle ore 19.30, consiste in una corsa sotto le stelle rischiarata da variopinte sfumature fluorescenti.
A tutti i partecipanti, previa iscrizione al costo di 5 euro, sarà infatti consegnata una maglietta, da indossare per l’occasione, che al calar del sole comincerà a “brillare”. Ma non solo. Durante la manifestazione saranno distribuiti gadget e vernici luminose per ricreare un’ambientazione suggestiva, trapunta di vivaci colori.

Leggi tutto...

Log in to comment

La rinascita de Boschetto della droga

Domenica 24 settembre inizia la rinascita del famigerato “boschetto di Rogoredo”.


Il boschetto è quell’area, nota non solo a Milano ma anche nei comuni del sud est milanese, perché è diventata, nel corso degli ultimi anni, l’area di spaccio più grande della Lombardia, con frequentatori provenienti da ogni parte d’Italia.

Leggi tutto...

Log in to comment

Milano, "falò" in Piazza Ferrara

Ore 11 del 3 agosto 2017, un giovedi da sol leone dove anche il parlare fa venire le labbra secche dalla grande calura che l'asfalto emana: siamo a milano in piazza ferrara, zona popolare con alta residenza di stranieri extracomunitari provenienti dal nord africa .
Un marocchino di 32 o 33 anni  pensa bene di creare un bel falo' in questa piazza ed in questo bar già famoso per questioni legate al mondo della droga (anche striscia la notizia se ne occupo' la scorsa primavera); il marocchino entra nel bar e versa sul pavimento tre bottiglie di plastica contenenti benzina e poi dà fuoco ...il proprietario prontamente cerca di spegnere con un estintore e intelligentemente stacca la luce , ma tutto questo non basta molta roba compreso il bancone del bar portano segni di bruciatura .

Leggi tutto...

Log in to comment

Campionati Mondiali di Nuoto, Budapest, 14-30 luglio 2017

Si è appena conclusa alla Duna Arena la manifestazione che tutti gli amanti del mondo acquatico aspettavano. Due settimane intense di gare, che hanno visto sfidarsi nella capitale ungherese varie discipline, partendo dal nuoto sincronizzato, il nuoto di fondo e i tuffi e terminando con la pallanuoto, i tuffi dalle grandi altezze e il nuoto. La nostra nazionale chiude la rassegna con uno strepitoso risultato: ben 16 medaglie conquistate (due in più rispetto alla precedente edizione di Kazan 2015), di cui 4 ori, 3 argenti e 9 bronzi. Trionfano gli Stati Uniti, ma questo bottino fa schizzare l’Italia fino al 6° posto!
Ed è subito il sincro a farsi avanti: la coppia Minisini-Flamini conquista una preziosissima medaglia d’oro (duo MX tecnico), mentre la coppia Minisini-Perrupato agguanta il secondo gradino del podio (duo MX libero).

Leggi tutto...

Log in to comment

La riqualificazione delle aree ferroviarie: un’opportunità per la città e per la regione

Si è tenuta la sera del 12 Luglio 2017 alle ore 20:30 presso la Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano, una interessante e partecipata inziativa pubblica. Da auterevoli relatori sono state illustrate le proposte contenute nell'iniziativa pubblica di recupero degli ex Scali Ferroviari.

Coordinatore  e moderatore dell'incontro il consigliere comunale di Paullo Alberto Pacchioni.

Sono intervenuti:
Fiorello Cortiana
Basilio Rizzo - Consigliere Comunale Milano in Comune
Alessandro Braga - Consigliere metropolitano Lista Civica La Città dei Comuni
Livio Lo Verso - “Lo Strumento della Pubblica Audizione e quello della Istanza Pubblica”
Luca Beltrami GadolaDirettore di Arcipelago Milano
Fausto Capelli -  Le Criticità Normative e procedurali che la condotta del Comune,della Regione e di FS
Riccardo Cappellin, Marco Vitale, Emilio Battisti -  Le Proposte della Istanza Pubblica

Hanno partecipato Sindaci e consiglieri comunali dei 134 comuni della Città metropolitana

Leggi tutto...

Log in to comment