Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Un weekend per sportivi e buongustai

Domenica mattina al Parco Mattei quinto appuntamento con la RunDonato. E da oggi in piazza Santa Barbara torna lo street food
 
Sport e street food. Sono gli ingredienti del prossimo finesettimana a San Donato. Da questa mattina piazza Santa Barbara si trasforma in un caleidoscopio di sapori, profumi e colori nostrani e di tradizioni gastronomiche da ogni angolo del mondo. Domenica, invece, il Parco Mattei sarà il fulcro della RunDonato che, giunta alla sua quinta edizione, è diventata un appuntamento tradizionale per i tutti i runner sandonatesi e del sud Milano.

Leggi tutto...

Log in to comment

Bonus idrico: arrivano gli "sconti" sulla bolletta

Approvata la delibera per le agevolazioni tariffarie sui consumi d’acqua relativi al 2016. Domande al Punto Comune fino al 20 aprile
 
Da oggi i cittadini avranno uno strumento in più per tagliare” le bollette dell’acqua. Il Comune ha infatti aderito alla misura bonus idrico istituita dal gruppo CAP Holding spa che prevede il riconoscimento di agevolazioni tariffarie per le utenze in condizioni economiche svantaggiate. Il bonus idrico ha un valore di 50 euro, da scontare in bolletta.

Leggi tutto...

Log in to comment

Partecipativo 2: the winner are...

Gli “oscar” delle quattro sezioni vanno alla Studentesca, al Cav, all’asd San Donato e al Comitato di Poasco che vedranno realizzati i loro progetti
 
Risolleviamoci, Spazio bimbi e mamme felici, Bonifica e riqualifica Centro Sportivo Picchi, Una scuola calda d’inverno e fresca d’estate. Sono i progetti che hanno vinto le quattro sezioni della seconda edizione del Bilancio Partecipativo. È questo il responso delle urne che domenica scorsa, durante la Giornata della Partecipazione, hanno raccolto 10.477 voti, espressi da 2.796 votanti. I quattro progetti vincenti, come previsto dalle regole dell’iniziativa, saranno tradotti in realtà. Destino che, come accaduto nella prima edizione, sarà riservato anche alle proposte piazzatesi alle spalle dei vincitori, fino a esaurimento dei fondi messi a disposizione dall’Amministrazione per un totale che ammonta a 300mila euro.

Leggi tutto...

Log in to comment

Inviato: 24/03/2017 17:53 da Laura Cirillo #4363
Avatar di Laura Cirillo
Buongiorno a tutti.

Grazie ad Enrico per aver espresso il suo appoggio al progetto Ingle-sando e per il suo pensiero, e a Luciano per aver spiegato le motivazioni che stanno dietro la sponsorizzazione del progetto di Poasco (che comunque con condivido fino in fondo).

Premetto che sono molto contenta che una scuola di SDM venga resa più vivibile e accogliente con l'introduzione dell'impianto di condizionamento, ma sono d'altra parte convinta che il Comune dovrebbe effettuare questi interventi di manutenzione in TUTTE le Scuole del territorio (nessuna Scuola ha l'impianto di condizionamento, non solo Poasco) a prescindere dal Bilancio Partecipativo. Come scrive Enrico, l'urgenza in realtà dovrebbe seguire la logica delle scuole adibite a centri estivi, che a luglio/agosto diventano dei veri forni!

L'Associazioni Genitori M.Hack di cui faccio parte ha interpretato il Bilancio Partecipativo come strumento per poter proporre progetti a favore del più ampio numero di cittadini all'interno di un'area specifica (nel nostro caso Scuola e giovani). La proposta dell'Inglese per tutte le Scuole Primarie di San Donato vuole andare in questa direzione, agevolando soprattutto le famiglie meno abbienti, che a differenza di altri non possono permettersi i costosi corsi di potenziamento extra-scolastici.
Pertanto mai avremmo proposto un progetto solo per le nostre Scuole.

Questa però è la nostra interpretazione del Bilancio Partecipativo, ogni gruppo decide liberamente come utilizzare questa opportunità.

Per fortuna, in questo caso, i progetti verranno portati avanti entrambi in quanto rientrano nel budget dei 60K€ disponibili per l'area Scuola e giovani.
Ora è importante capire le tempistiche (supponiamo prossimo anno scolastico) e come le singole Direzioni Didattiche vorranno organizzare il corso d'inglese.

Buona serata a tutti
Laura
Inviato: 23/03/2017 21:02 da Enrico Coviello #4362
Avatar di Enrico Coviello
Ciao Luciano,
io non ho potuto partecipare alla serata di presentazione e non ero come molti a conoscenza di questa scelta, ma come tanti cittadini chiamati a votare chiedo: se prima della votazione si era già stabilito che entrambi i progetti in lizza sarebbero stati comunque finanziati, perchè farci votare? Forse si poteva risparmiare la carta di qualche migliaio di schede.
Per me il discorso è che gli interventi sugli edifici scolastici dovrebbero prescindere da competizioni e logiche di consenso ma seguire una programmazione razionale che risponda ai bisogni di tutti, altrimenti avremo scuole con infissi ed aria condizionata e altre senza nè gli uni nè l' altra (come quella citata in cui regolarmente si svolgono i centri estivi, escluso lo scorso anno).
Sentiamo spesso dire che le risorse sono scarse, penso che l' amministrazione debba prendersi la responsabilità di spenderle in maniera razionale (mentre non credo si vada lontano con le valutazioni sui quartier più o meno considerati dagli altri o su se faccia più caldo in campagna o tra palazzi e cemento).
Ti ringrazio per la spiegazione sulla posizione dell' Associazione Recsando, sarebbe stato interessante discuterne prima, non mi pare di aver visto un forum al riguardo.
buona serata e bun lavoro
Enrico
Inviato: 23/03/2017 19:14 da Luciano Monti #4361
Avatar di Luciano Monti
Vorrei solo informarti, visto che non sei al corrente, che per l'area "Scuola e giovani" i 60000 € stanziati dal Bilancio Partecipativo coprono entrambi i preventivi dei progetti presentati (33000 quello della lingua inglese e 25000 quello della scuola di Poasco). Non essendoci altri progetti per quell'area, sono entrambi realizzabili. Questo era stato comunicato prima delle votazioni e confermato in una serata pubblica al Troisi.
Per quanto riguarda altre considerazioni generali sullo stato delle scuole e sulla necessità di intervenire indipendentemente dal Bilancio Partecipativo, posso anche essere in parte d'accordo con le tue considerazioni.
Ma questo è un altro discorso.
Recsando ha dato indicazioni di votare per la scuola di Poasco sia perchè, sapendo che entrambi i progetti sarebbero passati, ha voluto andare incontro alle richieste di una frazione da sempre poco considerata dagli altri cittadini sandonatesi, sia perchè nel proprio progetto "Fiume Verde" (area Ambiente) aveva previsto anche il completamento della pista ciclopedonale, in buona parte già esistente, proprio con la frazione Poasco-Sorigherio.
Ma questo nostro progetto, purtroppo, non è passato.

Enrico Coviello ha scritto:
Penso che Il risultato della Sezione Scuola debba far riflettere su limiti e caratteristiche della partecipazione intesa in questa forma.
Un progetto rivolto agli studenti di tutte le scuole di San Donato per potenziare la lingua inglese senza gli alti oneri per le famiglie non viene recepito dall’ Amministrazione Comunale per una manciata di voti.
Un progetto riguardante l’ introduzione dell’ aria condizionata in una solo plesso scolastico passa grazie al voto concentrato dei residenti in quel quartiere (Poasco), sempre per una manciata di voti.
Credo che un Comune che si rispetti dovrebbe impegnarsi a sostenere da subito anche il progetto dell’ Inglese per tutti , stanziando immediatamente le relative risorse (peraltro piuttosto contenute).
Altrimenti si dimostrerà che più che il valore delle proposte per l’ intera collettività pesa la capacità di muovere blocchi di voti, in una logica di vinti e vincitori, mentre bisogni fortemente sentiti dalle famiglie continueranno a restare insoddisfatti.
Se il Comune ritiene prioritario dotare tutte le scuole di aria condizionata ben venga (il caldo c’è per tutti), ma dovrebbe agire in maniera uniforme programmandolo in maniera uniforme nei suoi Piani di intervento sugli edifici .
Ci sono scuole come la primaria di Via Di Vittorio con infissi di ferro antiquati che da tempo avrebbero dovuto essere cambiati , questo intervento deve essere oggetto di una lotteria in competizione con altre necessità del territorio o è doveroso che il Comune agisca anche senza la visibiltà di un “Partecipativo”.
Alcune di queste scuole sono aperte anche ad Agosto per lo svolgimento dei centri estivi , non sarebbe logico dotare prima queste dell’ aria condizionata (immaginiamo il disagio supplementare dei bambini di Poasco che frequentano i centri , che si saranno abituati al fresco fino a giugno per poi piombare nell’ afa comune).
Recsando ha scelto, non so sulla base di quali valutazioni, di dare indicazione di voto per il progetto che ha, di poco, vinto. Credo che in futuro occorra un maggio sforzo per cercare di far tornare recsando una piazza in cui è utile per tutti confrontarsi, uscendo dalla logica dei “like”, della discussione solo tra amici nei social.
Spero che prevalga il buonsenso e che Giunta e Consiglio, prima della fine del proprio mandato, riescano a dimostrare con decisioni concrete di voler attuare i progetti di maggior valore per la collettività.
Inviato: 23/03/2017 14:01 da Enrico Coviello #4360
Avatar di Enrico Coviello
Penso che Il risultato della Sezione Scuola debba far riflettere su limiti e caratteristiche della partecipazione intesa in questa forma.
Un progetto rivolto agli studenti di tutte le scuole di San Donato per potenziare la lingua inglese senza gli alti oneri per le famiglie non viene recepito dall’ Amministrazione Comunale per una manciata di voti.
Un progetto riguardante l’ introduzione dell’ aria condizionata in una solo plesso scolastico passa grazie al voto concentrato dei residenti in quel quartiere (Poasco), sempre per una manciata di voti.
Credo che un Comune che si rispetti dovrebbe impegnarsi a sostenere da subito anche il progetto dell’ Inglese per tutti , stanziando immediatamente le relative risorse (peraltro piuttosto contenute).
Altrimenti si dimostrerà che più che il valore delle proposte per l’ intera collettività pesa la capacità di muovere blocchi di voti, in una logica di vinti e vincitori, mentre bisogni fortemente sentiti dalle famiglie continueranno a restare insoddisfatti.
Se il Comune ritiene prioritario dotare tutte le scuole di aria condizionata ben venga (il caldo c’è per tutti), ma dovrebbe agire in maniera uniforme programmandolo in maniera uniforme nei suoi Piani di intervento sugli edifici .
Ci sono scuole come la primaria di Via Di Vittorio con infissi di ferro antiquati che da tempo avrebbero dovuto essere cambiati , questo intervento deve essere oggetto di una lotteria in competizione con altre necessità del territorio o è doveroso che il Comune agisca anche senza la visibiltà di un “Partecipativo”.
Alcune di queste scuole sono aperte anche ad Agosto per lo svolgimento dei centri estivi , non sarebbe logico dotare prima queste dell’ aria condizionata (immaginiamo il disagio supplementare dei bambini di Poasco che frequentano i centri , che si saranno abituati al fresco fino a giugno per poi piombare nell’ afa comune).
Recsando ha scelto, non so sulla base di quali valutazioni, di dare indicazione di voto per il progetto che ha, di poco, vinto. Credo che in futuro occorra un maggio sforzo per cercare di far tornare recsando una piazza in cui è utile per tutti confrontarsi, uscendo dalla logica dei “like”, della discussione solo tra amici nei social.
Spero che prevalga il buonsenso e che Giunta e Consiglio, prima della fine del proprio mandato, riescano a dimostrare con decisioni concrete di voler attuare i progetti di maggior valore per la collettività.

Insieme per San Donato si candida alle prossime elezioni

 “INSIEME PER SAN DONATO” SI CANDIDA ALLE PROSSIME ELEZIONI

Nella conferenza stampa del 21 marzo presso Il Caffè Minerva, la Consigliera comunale uscente Gina Falbo ha presentato il nuovo gruppo della lista civica “Insieme per San Donato” che si candiderà alle prossime elezioni amministrative previste per giugno.

Si tratta di un gruppo di persone che, fuori dalla logica dei partiti nazionali, intendono impegnarsi con le proprie competenze e professionalità per cambiare le cose e per essere alternativa a questa amministrazione, del cui lavoro danno un giudizio pessimo.

Vogliono fare qualcosa di bello e di utile per questa città perché non ne possono più della politica dell’immobilismo con le scuse della burocrazia, delle regole e della mancanza di soldi, invece di rispondere con competenza e buon senso alle reali esigenze della città.

Aperta al contributo di altri cittadini, ha proseguito Gina Falbo, la lista civica vuole porre fine allo stato di abbandono in cui sono lasciati, tanto per fare alcuni esempi, il Parco Mattei e la piscina estiva, il silos delle biciclette ancora chiuso dopo quasi 3 anni o il parco della Campagnetta "Gustavo Hauser" non ancora eseguito, senza poi entrare nel dettaglio dello stato lavori per il VI palazzo uffici. Inoltre, l’attuale amministrazione si era insediata 5 anni fa promettendo opere di riqualificazione del quartiere Certosa, di piazza Bobbio, dell’area negozi a Metanopoli ed interventi per Poasco.

Nulla di tutto ciò è stato fatto ed anche fra le poche cose risolte, come la vicenda ACS, non tutto si è concluso nel  migliore dei modi.

Leggi tutto...

Log in to comment

Lezione su Legalità e bullismo all’ITIS di San Donato Milanese

Lezione su Legalità e bullismo all’ITIS di San Donato Milanese



Venerdì mattina 17 Marzo, i Carabinieri in congedo Giuseppe Papa e Giorgio Cicero, volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri, hanno tenuto presso la classe 2° B dell’ITIS una lezione sui temi della legalità e del bullismo.
E’ un impegno che l’Associazione svolge da una decina d’anni, in particolare nelle scuole primarie di San Giuliano Milanese, dedicato alla diffusione della cultura della legalità nelle giovani e giovanissime generazioni, per affiancare il personale docente nella formazione dei cittadini di domani.

Leggi tutto...

Log in to comment

Inviato: 20/03/2017 12:55 da Renato Tramutoli #4352
Avatar di Renato Tramutoli
Non mi pare che il tema debba essere affrontato in termini di deterrenza delle pene affidandone la trattazione ai carabinieri , Si tratta di un fenomeno non nuovo nelle sue manifestazioni ma reso più grave e insopportabile dalle azioni più ciniche indotte anche dai nuovi strumenti tecnologici tecnologici . Bisogna dunque ricominciare dalla educazione ai valori fondamentali ,dal rispetto della persona , al rifiuto delle discriminazioni di qualunque genere , del soppruso e della violenza psicologica e verbale , del razzismo e dell'indifferenza in una società che promuove solo consumo , possesso di cose , apparenza e vanità .Tutto ciò è compito dell'intera buona società che non ha perso ancora il senso di quel che conta in una buona educazione civica !

L’Associazione Nazionale Carabinieri contro il bullismo

   L’Associazione Nazionale Carabinieri  contro il bullismo

“ I Carabinieri tutori della legalità” è il percorso educativo che la Sezione di San Giuliano Milanese porta da nove anni nelle scuole del territorio per la diffusione della cultura della legalità.
Il percorso articolato in due incontri  di circa due ore ciascuno, durante i quali vengono sviluppati i temi della legalità, con particolare approfondimento sul bullismo e sul l cyberbullismo, delle dipendenze dai video giochi e soprattutto delle responsabilità civili e penali dei minori ,  approda quest’anno, senza soluzione di continuità con l’Arma in servizio, all’ITIS di San Donato, su richiesta del Coordinatore della Commissione Legalità.

Leggi tutto...

Log in to comment

Le Baccanti di Euripide al “Primo Levi”

Il nostro liceo “Primo Levi” ha ricevuto uno straordinario onore. Noi studenti siamo stati partecipi di un’esperienza unica nel suo genere: l’auditorium per due giorni, il 7 e l’8 marzo, ha subito un’inaspettata metamorfosi, trasformandosi nella pòlis dalla sette porte, Tebe, accogliendo le sempre innevate distese del monte Citerone, risuonando dei potenti ed incisivi colpi di un tamburo, delle  dolci e sottili melodie di un flauto e delle ritmiche ed eleganti vibrazioni delle corde di una chitarra tramutatasi in cetra nella mistica atmosfera da cui siamo stati avvolti.
Il nostro palco è stato calcato dagli studenti del terzo anno dell’INDA, l’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, giovani di eccezionale talento, affiancati dal Maestro Carlo Boso, direttore del Thèatre de Montreuil di Parigi.

Leggi tutto...

Log in to comment

Più libri per tutti: 20% di risorse in più per le biblioteche

Per il 2017 incrementato di un quinto il budget per acquistare materiale editoriale destinato al prestito gratuito e alla libera consultazione
  
San Donato conferma il suo impegno verso la cultura e, in particolare, verso la promozione della lettura. Segno tangibile dell’attenzione per il settore culturale è l’incremento del budget per l’acquisto di materiale editoriale destinato al prestito e alla libera consultazione. Le risorse rese disponibili per il 2017 (per libri, riviste e prodotti multimediali) sono pari a 19.200 euro, il 20% in più rispetto all’anno precedente (quando l’investimento era stato di 16.000 euro). Grazie al ritocco al rialzo, l’investimento pro-capite sale di dieci centesimi (da 0,42 a 0,52 euro).

Leggi tutto...

Log in to comment

Assistenza e servizi comunali per gli anziani

Su invito del sindacato dei pensionati SPI-CGIL di San Donato Milanese, lunedì pomeriggio il Sindaco Andrea Checchi ha esposto le varie iniziative ed i servizi di assistenza svolti dal Comune in favore delle persone con disagi ed in particolare per gli anziani.

La caratteristica principale delle scelte dell’attuale amministrazione è quella di privilegiare la “domiciliarietà” cioè i servizi alla persona possibilmente presso la propria residenza abituale. Le varie richieste ricevute per costruire una RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale) sul nostro territorio, non hanno avuto seguito anche perché è sempre mancato, da diversi anni, il necessario accreditamento da parte della Regione Lombardia. Si sono invece sviluppati gli sforzi nella direzione dell’assistenza a domicilio, da parte di personale qualificato, per servizi quali: consegna di pasti caldi, igiene e cura della persona e dell’ambiente, lavanderia, erogazione di servizi esterni, uso corretto dei medicinali, ecc.

Leggi tutto...

Log in to comment

Associazione in fiore … regala anche tu un fiore

L’Associazione Diego Riviera ha organizzato per la prima volta uno stand all’insegna dei fiori mercoledì 8 marzo presso la mensa del II PU in via San Salvo a San Donato Milanese.
La scelta dell’8 marzo non è stata a caso, lo stand era pieno di primule e violette colorate ma soprattutto gialle e anche di mimose, giallo il colore predominante nella giornata dedicata alle donne. In molti hanno approfittato dell’occasione per acquistare mimose e piantine.
Non è comunque mancato chi ha preferito distogliere lo sguardo dallo stand, quasi infastidito. Il volontariato talvolta non è apprezzato purtroppo.Si ringrazia sentitamente chi ha partecipato alla raccolta di fondi per l’acquisto di defibrillatori. Ricordo che il costo per l’acquisto di un defibrillatore è di circa 1300 euro.

Leggi tutto...

Log in to comment

Fiera del Lavoro: assunto un candidato su cinque

Grazie all’edizione 2016 dell’evento dedicato all’occupazione, 47 nuove assunzioni: 4 a tempo indeterminato, 35 a tempo determinato e 8 tirocini/apprendistato
  
I posti disponibili erano 21, ma a conti fatti l’esito della Fiera del Lavoro è stato ben più lusinghiero. L’evento dedicato all’occupazione – promosso alla fine dello scorso anno dal Comune con l’assistenza tecnica di Afol Sud Milano – ha prodotto 47 nuove assunzioni. È quanto risulta dal primo report, stilato a 60 giorni dalla giornata di colloqui ospitata a metà dicembre dal Rege Hotel.

Leggi tutto...

Log in to comment

Differenziata in crescita: a dicembre picco del 61%

Per la prima volta, da quando è stato modificato il modello di calcolo della raccolta, superata la soglia del 60%. E in questi giorni, in distribuzione 740mila sacchetti bio
 
«Con il vecchio modello di calcolo a fine 2016 avremmo superato quota 68%, pienamente in linea con l’obiettivo di mandato fissato al 70%». L’Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Battocchio fa il punto della situazione sull’andamento della raccolta differenziata. «Ciò sarebbe accaduto – prosegue l’Assessore – se nel febbraio del 2013 per la differenziata non ci fosse stato uno sorta di “punto zero”. Da allora viene calcolata conteggiando anche i rifiuti raccolti con lo spazzamento delle strade, gli ingombranti tirati su rimuovendo le discariche abusive e con l’esclusione degli imballaggi misti che di fatto, in fase di conferimento, finivano tra gli indifferenziati. Questo ha comportato uno “scossone” a ribasso nella pesatura dei differenziati». 

Leggi tutto...

Log in to comment