Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Atlante del Verde ... chiede chiarimenti sul proprio progetto


Spettabile
COMUNE di S.DONATO MILANESE
Alla c.a.
SINDACO Andrea CHECCHI
ASSESSORE Gianfranco GINELLI
DIRIGENTE Maria Grazia RANCATI


Buongiorno,
con la presente riprendiamo il tema della prima edizione del Bilancio Partecipativo.
Nel Giugno 2016 avevate annunciato pubblicamente che « Ai quattro [ progetti dell’area Ambiente e cura della città ] finanziati, di fatto, si sommerà anche L’ atlante digitale interattivo del verde. Le linee guida del progetto proposto da San Donato Smart City, infatti, saranno incluse in toto nel prossimo bando per la manutenzione del verde che sarà pubblicato a breve » .
A fronte di ciò, abbiamo inviato una comunicazione in data 18 Luglio 2016, con la quale,
nel rallegrarci per la decisione di rimettere in gioco il progetto dell’Atlante Digitale Interattivo del Verde, puntando a massimizzare le sinergie possibili con quanto sarebbe stato realizzato
a cura del soggetto vincitore del bando per la gestione del verde, abbiamo chiesto ufficialmente di essere coinvolti in prima persona nella realizzazione del nostro progetto
e nella pubblicizzazione dello stesso.
A tale richiesta non è stato dato nessun riscontro formale.

Leggi tutto...

Log in to comment
Commenta nel forum (1 replies).

Pubblico e privato...e il bike sharing arriva alle torri

Via libera al protocollo d’intesa con Unipol che finanzierà la realizzazione di una nuova postazione per le biciclette condivise. Il numero dei punti di prelievo sale così a 10 
 
Concentrico, Metanopoli, Bolgiano e prossimamente anche Torri Lombarde. Il sistema cittadino di bike sharing è pronto a raggiungere un altro quartiere di San Donato. È in arrivo, infatti, la decima postazione del servizio di mobilità condivisa inaugurato ufficialmente lo scorso settembre. La novità nasce dalla partnership tra il Comune e UnipolSai. Questo pomeriggio la Giunta ha dato il via libera al protocollo d’intesa tra l’Ente e i vertici dell’azienda, che presso il Quartiere Affari ha insediato un vero e proprio polo terziario con oltre 1.700 dipendenti.

Leggi tutto...

Log in to comment

Sempre aggiornati, per aggiornare anche gli altri

Doppia novità per il sito del Comune: con Firefox, Chrome e Safari, news in tempo reale che potranno essere condivise con le proprie reti di contatti 
 
Essere aggiornati sulle attività del Comune non è mai stato così facile.Il portale comunale si arricchisce infatti di nuovi strumenti per restare aggiornati sulle iniziative promosse dall’Amministrazione e interagire, partecipando alla vita cittadina. Per conoscere in tempo reale le news pubblicate sul sito, basterà connettersi alla homepage e sottoscrivere le notifiche di aggiornamento. Al momento dell’avvio dei browser Firefox, Google Chrome e Safari l’utente riceverà un “pop up” di notifica delle novità online. L’icona identificativa sarà una campanella bianca su fondo rosso.

Leggi tutto...

Log in to comment

UC Sangiulianese in gara a Corbetta in Mountain Bike



Ogni occasione è buona per mettersi alla prova per i nostri ragazzi. Ieri 25 aprile nel pomeriggio Riccardo F. Samuel M. Luca M. e Patrizio Z. hanno partecipato alla gara di Mountainbike a Corbetta valevole per il Campionato Provinciale. Riccardo e Samuel hanno ottenuto ottimi piazzamenti che gli permetteranno di partecipare ai Regionali.

Sempre ieri in mattinata l'altra parte della squadra ha svolto un buon allenamento per ben figurare nella gara di domenica 30 aprile a San Giuliano Milanese.

Galleria Fotografica


Redazione RecSando - Paolo Biggini
Log in to comment

Sardegna in Piazza

NATURALMENTE SARDI: due sole parole per esprimere la radicata appartenenza alle proprie origini e un forte collegamento al territorio. Protagonista assoluta di questa manifestazione, ospitata a San Donato Milanese nella cornice di Viale Libertà (parcheggio) dal 27 al 30 aprile, sarà la Sardegna. Grazie alla qualificata presenta di operatori sardi che hanno ottenuto l’appoggio ed il riconoscimento da parte delle istituzioni locali, saranno presentati prodotti di assoluta qualità sia nel settore enogastronomico, sia in quello artigianale.

Passeggiare tra le bancarelle di questo mercatino sarà come immergersi in un piccolo angolo di Sardegna, tra i profumi e i colori di una regione che non è solo una meta turistica, ma è anche la culla di antiche civiltà che sono ancor oggi presenti attraverso la radicata tradizione della sua gente. Questo rapporto con le tradizioni è sottolineato anche dalla speciale relazione che passa attraverso i suoi prodotti enogastronomici, dove qualità e genuinità rispettano antiche ricette tramandate da generazioni. Prodotti artigianali completeranno le proposte di questo speciale appuntamento con la Sardegna.

Leggi tutto...

Log in to comment

#ApriGliOcchi - campagna di sensibilizzazione sclerosi multipla

#ApriGliOcchi: al via la campagna di sensibilizzazione alle buone maniere per la sclerosi multipla 
In Italia oggi sono circa 110.000 le persone con sclerosi multipla, diagnosticata nella maggior parte dei casi tra i 20 e i 40 anni, con una diffusione doppia nelle donne e un italiano su due conosce una persona che ne soffre. L’hashtag della campagna è #ApriGliOcchi e dal 12 aprile sarà possibile visualizzare e condividere il video “ApriGliOcchi - La sclerosi multipla non conosce le buone maniere” sull’omonima pagina Facebook.
  
 La sclerosi multipla è una patologia subdola: spesso non si vede, ma si sente. Proprio questa sua “invisibilità” agli occhi degli altri porta a una scarsa sensibilità a una malattia autoimmune che invece rende molto difficili anche i più semplici gesti quotidiani. Uno scenario che deve tra l’altro fare i conti con la sempre più latitante pratica delle buone maniere, oggi troppo spesso in disuso, fuori moda o, peggio, sconosciute. Lo scarso rispetto per chi ci circonda è un cattivo costume troppo diffuso: per contrastarli basterebbe iniziare ad aprire gli occhi e mostrare più attenzione verso l’altro

Questo il tema della campagna di sensibilizzazione promossa da Roche, con il patrocinio di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che ha presentato il video “La sclerosi multipla non conosce le buone maniere”, fulcro della campagna stessa. Un video emozionante, che verrà anche diffuso attraverso la community di Friendz, startup di digital marketing già nota per numerose campagne di successo sui social network, che racconta i disagi di una patologia spesso invisibile agli occhi degli altri, ma che torna a farsi sentire all’improvviso, come un dispetto, durante i piccoli gesti della vita di tutti i giorni. L’hashtag della campagna è #ApriGliOcchi e il video sarà visualizzabile e condivisibile dal 12 aprile sulla pagina Facebook “La sclerosi multipla non conosce le buone maniere” e sul canale YouTube di Roche (link)
  
“La sclerosi multipla non è più misteriosa così com’era vent’anni fa – spiega il Prof. Giancarlo Comi, Direttore del Dipartimento Neurologico e dell’Istituto di Neurologia Sperimentale (INSPE) presso l’Istituto Scientifico San Raffaele, Università Vita e Salute di Milano – e questo lo dobbiamo a un costante impegno nella ricerca che ci permette di conoscere sempre meglio i meccanismi che ne sono alla base. Parliamo di una malattia che diventa “dispettosa” se pensiamo che irrompe nel fiore della vita delle persone. Oggi sono numerosi i farmaci disponibili che permettono a noi neurologi di dare una risposta sempre migliore alle migliaia di persone che visitiamo nei nostri centri. Ma la ricerca non si ferma e arrivano sempre nuove terapie efficaci e sicure, che agiscono in modo mirato sul sistema immunitario, come le cellule B ad esempio, contrastando l’attività infiammatoria e quindi il decorso di una malattia fortemente invalidante”. 
    
“La realtà della Sclerosi Multipla sta cambiando e con essa la qualità della vita delle persone con SM – afferma Roberta Amadeo, Past President Nazionale AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla – È fondamentale che tutti siano informati in modo serio e corretto, per sfatare falsi miti da un lato e per riconoscere sintomi subdoli e invalidanti che spesso interferiscono prepotentemente nella nostra quotidianità. Al crescere della consapevolezza si riduce la paura. Soprattutto si dà la possibilità a ciascuno di noi di voler essere protagonista della propria vita. È un diritto che sta alla base di ogni possibilità di integrazione sociale.  È ciò che AISM sta portando avanti da sempre”. 
  
Proprio questi aspetti meno visibili sono al centro del video in cui la protagonista, una ragazza con SM, durante diversi momenti della sua quotidianità subisce alcuni inaspettati “dispetti” da parte della gemella “invisibile” agli occhi degli altri, che raffigura proprio la sclerosi multipla. Messa in imbarazzo e a disagio da questi improvvisi dispetti, la protagonista trova un muro di indifferenza e fastidio di fronte a sé, che si sbriciola di fronte alle buone maniere di un tassista che, andando oltre le apparenze, la aiuta a salire in auto. Un video emozionante che mette in scena da un lato l’invisibile invadenza della sclerosi multipla, e dall’altro l’importanza di guardare agli altri con occhi diversi, rispettosi e forse semplicemente educati
  
“Con questo video e la campagna di sensibilizzazione abbiamo voluto lanciare un messaggio sociale perché siamo convinti che il nostro contributo come azienda impegnata nelle neuroscienze non debba limitarsi a rendere disponibile un nuovo farmaco, ma debba andare oltre, pensando al contesto in cui operiamo e alle condizioni in cui vivono le persone con SM – afferma Maurizio de Cicco, Presidente e Amministratore Delegato di Roche in Italia – La Ricerca è da sempre il motore della nostra azienda, grazie alla quale sono stati compiuti importati passi avanti nel trattamento di patologie, anche neurologiche, molto diffuse; presto anche il modo di trattare la sclerosi multipla potrà cambiare grazie a un’innovazione che consentirà ai milioni di persone in tutto il mondo che ne soffrono di contare su una qualità di vita fino a poco tempo fa impensabile. Ma questo deve andare di pari passo con una maggiore conoscenza e sensibilità sociale”. 
    
“Siamo stati davvero fortunati, orgogliosi e felici di poter lavorare al fianco di un’azienda farmaceutica che non porta avanti solo la ricerca, ma investe tanto tempo e risorse in campagne di sensibilizzazione – sostiene Cecilia Nostro, co-founder di Friendz - #ApriGliOcchi è un messaggio vero e spontaneo, che siamo sicuri verrà recepito e ripetuto a gran voce da tutta la community di Friendz e speriamo possa diffondersi sul web per cambiare realmente le cose, troppo spesso infatti ci si dimentica di essere gentili ed educati con chi ci sta attorno. Questo progetto ci ha appassionato e dato soddisfazioni enormi sin dall’inizio, lavorare con un'azienda come Roche e ricevere il patrocinio di Aism è stata la prima e la più importante. Siamo sicuri che le soddisfazioni ancora più grandi stiano per arrivare con la pubblicazione del video e la campagna media ad esso collegata”. 
  
  Edoardo Stucchi  
  
  
 
Log in to comment

25 Aprile 2017 raccontato dalle foto



Vogliamo raccontarvi questo 25 aprile 2017 di San Giuliano Milanese, senza commenti, nello stile di Euronews.
Lo vivrete attraverso le foto scattate dai fotografi della Redazione RecSando, Luigi e Alice.
Buona visione


GALLERIA FOTOGRAFICA

Foto di Alice Abbate
View this photo set on Flickr

Foto di Luigi Sarzi Amadè
View this photo set on Flickr

Fotografia di Luigi Sarzi Amadè e Alice Abbate





Log in to comment

Daniele Castelgrande: ... il mio 25 aprile 2017



... il mio 25 aprile ’17
Credo che ogni morte debba avere rispetto ,la morte è uguale per tutti.
Questa mattina, ricoprendo un ruolo istituzionale cittadino ho voluto dividermi in due, andare a salutare coloro che partecipavano alla commemorazione della mia Città e andare a portare un segno di solidarietà come ogni anno ai morti del Campo 10 del cimitero Maggiore di Milano.
Ogni anno le stesse sensazzioni, veramente uno strano effetto osservare la scritta "ignoto"
Ho percepito una sensazione di vuoto, mi chiedevo chissà  chi c'era dietro quella scritta, pensavo ai famigliari.
Che non hanno mai potuto piangere i loro caro in una lapide con nome e cognome .
Guardando quelle lapidi mi chiedevo, chissà chi era quell'uomo, chissà quale storia avesse, da quale parte dell'Italia venisse.



View this photo set on Flickr

DANIELE CASTELGRANDE
ASSESSORE ALLA SICUREZZA
SAN GIULIANO MILANESE



fotografia: Luigi Sarzi Amadè
Log in to comment

Lavori in corso nel Borgo di Viboldone

Aprile 2017 - Sono iniziati i lavori di ristrutturazione nel Borgo di Viboldone



Viboldone (Viboldon o "Riboldòn" in dialetto milanese) è una frazione della città lombarda di San Giuliano Milanese, celebre per l'omonima abbazia. Posta a ovest del centro abitato, sorge nei pressi dell'innesto della tangenziale Ovest nell'autostrada del Sole.
 

A noi di RecSando piace raccontare questo inizio lavori con un reportage fotografico realizzato dal nostro fotografo Luigi Sarzi Amadè, con le sue parole


Forse nella piccola frazione sangiulianese (Viboldone) per l'esattezza, qualche cosa si muove.
Parlo di ricostruzione, dei ponteggi situati attorno ai perimetri degli edifici, parlo di gru messe per portare materiale edilizio.
Parlo della Abazzia ben tenuta dalle suore benedettine ...
Parlo, in realtà osservo con il mio obiettivo per donarvi emozioni.
Parlo per risvegliare il vostro sentire, per non vedere più troppi piccioni e nessun abitante, perche' le stalle possano essere riattivate
Parlo, scatto per testimoniare  ... perchè fotografare un trattore non sia più solo una foto in bianco e nero

Parlo perche' Viboldone non sia soltanto Abazzia e non sia una camminata nel torbido
Parlo perchè Viboldone sia il punto di partenza che valorizzi il sentiero della Valle dei Monaci.


Galleria Fotografica

View this photo set on Flickr
 

potrebbero interessarti:

Valle dei Monaci e bike sharing condiviso
Festa all'Abbazia di Viboldone
Borgo Viboldone sarà rivalorizzato ... verso il Sentiero dei Monaci
Video: Noi ci abbiamo creduto. Da Viboldone a Chiaravalle in Bicicletta
Il Comune di San Giuliano vara la delibera di recupero della Corte Grande: Viboldone prepara la sua rinascita?
Manifestazione di interesse per recupero area di Viboldone
La "Strada delle Abbazie" arriva a Viboldone



interessante sapere che (fonte wikipedia):

La località è un borgo agricolo di antica origine. Nell'ambito della suddivisione del territorio milanese, apparteneva alla Pieve di San Giuliano, e confinava con Civesio e San Giuliano a nord, Zivido e Santa Brera a est, Mezzano e Zunico a sud, e Rancate a ovest. Al censimento del 1751 la località fece registrare 377 residenti.

In età napoleonica, nel 1805, la popolazione era salita a 581 unità, e il municipio allargò di molto le sue competenze, dato che nel 1809 furono aggregati a Viboldone i comuni di Civesio e Rancate per un totale di 948 cittadini, e due anni dopo anche San Donato[1], San Giuliano[2] e Sesto Ulteriano, interessando nel complesso 2773 persone. Tutti i centri recuperarono però l'autonomia nel 1816 dopo la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.[3]

Gli stessi austriaci tuttavia, nel 1841, dovettero riconoscere la razionalità dell'operato napoleonico, e così Civesio e Rancate furono di nuovo annesse, questa volta a titolo definitivo, a Viboldone, mentre stavolta anche Videserto venne coinvolta nell'aggregazione.

Al censimento del 1853 il Comune di Viboldone contava 1163 abitanti, a quello del 1861 il numero era salito a 1209.

Nel 1869 al comune di Viboldone vennero aggregati i comuni di Sesto Ulteriano, San Giuliano e Zivido[4], e l'anno successivo il comune di Pedriano.[5]

Nel 1893 il comune di Viboldone assunse la denominazione di San Giuliano Milanese, riconoscendo il primato di quell'insediamento industriale e commerciale, favorito da una propria stazione, rispetto alla piccola comunità viboldonese raccolta intorno alla sua antica abbazia.[6]

Note

  1. ^ che nel 1809 aveva aggregato Bolgiano
  2. ^ che nel 1809 aveva aggregato Carpianello e Zivido
  3. ^ Comune di Viboldone
  4. ^ Regio Decreto 14 febbraio 1869, n. 4903
  5. ^ Regio Decreto 9 giugno 1870, n. 5722
  6. ^ Regio Decreto n° 312 del 15 giugno 1893, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 151 del 28 giugno 1893


Staff RecSando

 

Log in to comment

UC Sangiulianese in gara a Carugate

Domenica 23 Aprile si è gareggiato a Carugate su un bel circuito nella zona industriale da ripetere piu' volte a seconda delle categorie. A inizio gara è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare il professionista Michele Scarponi deceduto in un incidente in allenamento sabato mattina.

Leggi tutto...

Log in to comment

I vestiti nei cassonetti gialli valgono il triplo

Grazie al programma Riuse, finanziato con la raccolta degli abiti usati, viene alimentato un circolo virtuoso fatto di lavoro, beneficenza e rispetto  per l’ambiente

3mila euro in tre anni a sostegno della Casa di Zaccheo. Il contributo al progetto di accoglienza della Caritas cittadina è solo uno dei benefici prodotti dal sistema locale di raccolta di abiti usati. Vesti solidale, cooperativa sociale che ha in gestione i dieci cassonetti gialli presenti in città, aderisce alla rete Riuse: Raccolta indumenti usati solidale ed etica. L’iniziativa crea opportunità di lavoro per persone in difficoltà, valorizza il “riutilizzo” come migliore forma di lotta allo spreco e, come detto, genera risorse da destinare a progetti socio-assistenziali.

Leggi tutto...

Log in to comment

Telefono Azzurro: Fiori e Piante in difesa dei bambini



Il 23 Aprile  gli alpini e  i carabinieri in congedo  scendono in piazza per raccogliere fondi in favore di telefono azzurro .
I banchetti nel Comune di San Giuliano Milanese e San Donato Milanese

Noi ve lo raccontiamo con le foto scattate da Luigi Sarzi Amadè.

View this photo set on Flickr



Staff RecSando


Log in to comment