Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente


In viaggio contromano (The Leisure Seeker) di Michael Zadoorian è un “romanzo di viaggio” molto poetico e commovente. Due anziani coniugi, Ella, malata di cancro e John, colpito da Alzheimer, partono per un viaggio, molto probabilmente l’ultimo, attraverso gli Stati Uniti, partendo da Detroit, per arrivare a Disneyland.

Il racconto è narrato in prima persona da Ella, una donna piena di energia, nonostante la malattia e le numerose chemioterapie subite, che ha programmato tutto il viaggio, lungo la mitica Route 66 (o quel che ne rimane). Il romanzo è un’occasione per scoprire l’America, come era negli anni 60, quando Elle e John andavano in vacanza con il camper attraverso gli States con i figli piccoli, e come è diventata ora, negli anni 2000 e allo stesso tempo è un viaggio nel pensiero, nelle emozioni e nella quotidianità faticosa e a volte frustrante di questi due anziani protagonisti, narrato con molta delicatezza e passione.

Un libro sicuramente emozionante e coinvolgente.

Da questo racconto è stato tratto il film di Virzì “Ella and John – The Leisure Seeker”, con Helen Mirren e Donald Sutherland.


Chi scrive non ha ancora avuto modo di vederlo, ma già due cose lasciano perplessi: la prima, il cambio di percorso, che nel film va da BOSTON a MIAMI, lasciando quindi totalmente fuori la Route 66, che è un elemento fondamentale del romanzo.

La seconda, meno importante ma comunque altrettanto inspiegabile, è il cambio dei nomi dei figli, Cindy e Kevin, in Will e Jane…chissà poi perchè...



Circolo Letterario 6x4  - Piera Scudeletti
Log in to comment

Il Salotto Letterario