Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Questo evento che si svolgerà in Cascina Roma il 28 aprile alle ore 21:00 e patrocinato dal Comune di San Donato Milanese è un incontro che riveste per noi di RecSando e del Circolo 6x4 una particolare importanza.
Sono tanti i motivi che ci hanno portato a questo evento, al presentare proprio il 28 aprile il nuovo libro di Gino Marchitelli intitolato IL BARBIERE ZOPPO.
Saranno passati infatti solo tre giorni dal 25 Aprile, per noi di RecSando, una giornata molto sentita sopratutto perchè agli inizi della Rete Civica RecSando ci è stata raccontata nel forum per non dimenticare da Tino Berti.

Tino è stato per noi un grande testimone dei tristi giorni della guerra, a lui abbiamo dedicato la nostra Rubrica Per Non Dimenticare un luogo dove ci piace ricordare tutti i fatti importanti della nostra storia.


In questo libro di Gino Marchitelli, si racconta di questo 25 aprile, si racconta della resistenza, vista attraverso gli occhi di una adolscente del 1969.

Marche, 1969. Una ragazza intraprende un misterioso viaggio alla ricerca delle sue radici, durante il quale scopre, attraverso gli affetti ritrovati, i valori della Libertà, della Resistenza, della lotta contro il nazifascismo ed entra in contatto con i movimenti pacifisti, politici e sociali del 1968-69. L’incontro con il nonno ritrovato, Aurelio, mette Lidia, la giovane, di fronte all’orrore dei campi di sterminio nazisti e ai rigurgiti di un nazifascismo con cui l’Italia non ha mai voluto fare i conti. Tratto dall’incrociarsi di più storie vere, questo libro racconta due generazioni in lotta: quella dei giovani partigiani del 1943-45 e quella dei movimenti giovanili sessantottini.

Una storia italiana lunga un trentennio scritta con tratto magistrale. Questo libro è “lo scatto fotografico di un Paese che non ha memoria e che non riesce a costruire un futuro”. (Daniele Biacchessi)
Con Marchitelli “il passato ridiventa vivo e quotidiano; non solo doverosa memoria, ma bussola per il presente e per il futuro”. (Nicoletta Dosio)
“Se vorrete conoscere la Resistenza e una scrittura che non la tradisce narrandola, e se la volete proporre ad altri, questo è il libro che vi serve”. (Lidia Menapace)
 



Sono proprio questi valori, il non dimenticare il passato per costruire buone pratiche di futuro condivisibile e di sinergia con la cultura del territorio,  che hanno spinto RecSando a entrare a far parte del Forum Assocazioni Culturali

E' proprio qui che abbiamo iniziato ad intensificare i nostri rapporti con il Circolo 6x4, che oggi sempre più con passione e cura gestisce, anche in autonomia, la rubrica IL SALOTTO LETTERARIO di RecSando.

Il 28 è quindi un giorno nel quale non solo intervisteremo Gino, scrittore sangiulianese, ma un giorno in cui ufficializzeremo questa condivisione di saperi portando avanti, in sinergia, iniziative culturali sul territorio.

Fin dalla nostra nascita stiamo adottando per socializzare e per creare rapporti umani questo modello e siamo sempre alla ricerca di soggetti ( associazioni, comitati, realtà territoriali ) che come noi hanno come obiettivo il"‪#‎SOCIALIZZARE‬"

E' quindi il giorno in cui oltre a noi saranno presenti gli amici di BiblioShare , anche loro credono nella socializzazione e hanno scelto il prestito del libro come strumento per conoscere le persone e intensificare i rapporti umani attraverso uno scambio tra due persone ( il prestante e il richiedente)

Come noi di RecSando che abbiamo scelto il dialogo in rete o il socializzare con la bicilcletta, attraverso il nostro dipartimento culturale Bicipolitana.
Come il Circolo 6x4  che  socializza attraverso i gruppi di lettura, le tavole rotonde e le discussioni collettive intorno ai temi trattatti dal libro.

Eppure credetemi, non sarà solo la presentazione di un Libro, sarà una serata dove lanceremo un sasso... VI ASPETTIAMO ‪#‎socializzazione‬ ‪#‎cultura‬ ‪#‎lettura‬ ‪#‎resistenza‬

Log in to comment

Il Salotto Letterario