Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

FORUM SAN DONATO, il forum per discutere argomenti inerenti esclusivamente la CITTA' di SAN DONATO

ARGOMENTO: Il #TAG dei nostri lavori incompiuti

Il #TAG dei nostri lavori incompiuti 05/11/2017 08:31 #4507

Questa immagine è nascosta ai visitatori. Prego accedi o registrati per visualizzarli.


#SILOS di #sandonatomilanese la nostra vergogna
Dal 2013 si parlò della costruzione di un "silos" delle biciclette, ovvero un parcheggio custodito e automatizzato con 144 posti di capienza, di cui avvenne l'edificazione ma non l'avvio del servizio. (fonte wikipedia)
#PRATONE era così bello il nostro pratone. Se non si è sicuri di una cosa non si iniziano i lavori e poi si piantano a metà con cantieri aperti, soldi della collettività spesi...
#Certosa30eLode. E' ormai dal 2014 che si parla di Certosa 30 e Lode.
«Contiamo di iniziare i lavori tra agosto e i primi di settembre – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Andrea Battocchio – per poter concludere il tutto, come da cronoprogramma definito dall’Ufficio Tecnico, entro l’estate del 2017 Certosa cambierà radicalmente volto, sia in termini urbanistici, sia di mobilità e qualità della vita».
Il progetto Certosa 30 e lode parte da lontano. È stato avviato infatti nel 2013 attraverso un percorso che si è affinato sulla base delle richieste avanzate dai cittadini del quartiere e si è quindi sviluppato in due sotto-progetti: la riqualificazione di Certosa e dei suoi marciapiedi, nonché dei sensi unici, e la riqualificazione della porta di accesso da sud dalla via Emilia, con interventi sul grande rondò che connette piazza Tevere a via Morandi. L’intervento ha come obiettivi principali la riduzione della velocità con introduzione di un’unica “zona 30” in tutta Certosa, attraverso adeguate sistemazioni fisiche degli spazi stradali; la riduzione dei volumi di traffico, con la riorganizzazione della rete stradale (eliminazione del tratto iniziale di via Ticino per unire i due parchi e inversione del senso di marcia in via Volturno); la disincentivazione del traffico di attraversamento con l’eliminazione dei percorsi rettilinei diametrali aperti alle auto e la riduzione del numero delle “porte” di ingresso all’isola. Saranno facilitati i percorsi dei pedoni e dei ciclisti e potenziate le aree verdi, eliminate le barriere architettoniche, ridisegnati marciapiedi e incroci, con l’inserimento di rallentatori.
www.recsando.it/rassegna-stampa/rassegna...-1-5-milioni-di-euro

#ParcoGustavoHauser .... qui ci vorrebbe un libro per raccontare tutto quanto si è detto su questo futuro Parco. Un parco progettato da tutti, un parco di interscambio tra il Comune di Milano ( Abbazia di Chiaravalle) e il comune di San Giuliano Milanese (Abbazia di Viboldone) ... dar vita in questo modo ad un luogo unico che fosse anche il passaggio del sentiero della Valle dei Monaci
Fabrizio - isssio
Esegui il login per poter scrivere nei forum

Il #TAG dei nostri lavori incompiuti 06/11/2017 18:39 #4510

#ParcoGustavoHauser ....
La cosa più triste che dovrebbe venire in mente a chi conosce la storia è che il parco è intitolato , non a caso, al mio fraterno amico Gustavo , primo presidente del comitato di quartiere , strenuo difensore di un parco che oggi non avrebbe ancora visto realizzato .
Chi dei cittadini di via di Vittorio non ha perso la memoria sa e ricorda le lotte di chi l'ha difeso e voluto e di chi invece si è indebitamente appropriato dei meriti in campagna elettorale. Ma tant'è, il parco purtroppo non c'è ancora..!
Renato Lucrezio Tramutoli
Esegui il login per poter scrivere nei forum

Il #TAG dei nostri lavori incompiuti 07/11/2017 09:57 #4511

Renato Tramutoli ha scritto:
#ParcoGustavoHauser ....
La cosa più triste che dovrebbe venire in mente a chi conosce la storia è che il parco è intitolato , non a caso, al mio fraterno amico Gustavo , primo presidente del comitato di quartiere , strenuo difensore di un parco che oggi non avrebbe ancora visto realizzato .
Chi dei cittadini di via di Vittorio non ha perso la memoria sa e ricorda le lotte di chi l'ha difeso e voluto e di chi invece si è indebitamente appropriato dei meriti in campagna elettorale. Ma tant'è, il parco purtroppo non c'è ancora..!

Concordo Renato. Io comunque sono convinto che riusciremo a realizzarlo e sarà una grande vittoria per la città e per tutto il sud est Milano
Fabrizio - isssio
Esegui il login per poter scrivere nei forum
Tempo creazione pagina: 0.216 secondi